Apri il menu principale

Nasser Al-Attiyah

pilota di rally e tiratore qatariota
(Reindirizzamento da Nasser Al-Attiya)
Nasser Al-Attiyah
Nasser saleh al attiyah2.jpg
Nazionalità Qatar Qatar
Altezza 178 cm
Peso 70 kg
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Rally
Rally raid
Squadra Subaru
Ford
BMW
Volkswagen
Citroën
Palmarès
Rally Dakar 3 trofei
Baja España-Aragón 1 trofeo
Mondiale PWRC 1 trofeo
WRC-2 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Carriera nel mondiale Rally
Esordio 2004 Rally di Svezia
Mondiali vinti 2 (WRC-2 2014 e WRC-2 2015)
Miglior risultato finale 11º (WRC 2013)
Rally disputati 73 (di cui 14 valevoli per la WRC-2)
Rally vinti 7 (WRC-2)
Speciali vinte 1 (WRC) 58(WRC-2)
Podi 8 (WRC-2)
Punti ottenuti 70 (WRC) 230(WRC-2)
aggiornato al Rally di Catalogna 2015
Tiro a volo Shooting pictogram.svg
Specialità Skeet
Palmarès
Giochi olimpici 0 0 1
Campionati asiatici 3 2 0
Giochi asiatici 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 30 agosto 2012

Nasser Salih Nasser Abdullah Al-Attiyah (in arabo: ناصر صالح ناصر عبد الله العطية; Doha, 21 dicembre 1970) è un pilota di rally e tiratore a volo qatariota; è tre volte vincitore del Rally Dakar nella categoria auto (2011, 2015 e 2019)[1] e vincitore del bronzo olimpico a Londra 2012.

BiografiaModifica

Tiro a voloModifica

Sportivo eclettico, ha partecipato a cinque edizioni consecutive dei Giochi olimpici nel tiro a volo, specialità skeet, da Atlanta 1996 a Londra 2012, giungendo quarto nell'edizione di Atene 2004 e vincendo la medaglia di bronzo in quella di Londra 2012[2], la terza in assoluto per il suo paese nella storia dei Giochi.[3].

In occasione delle Olimpiadi di Pechino 2008 ha avuto inoltre l'onore di essere nominato portabandiera per il Qatar[4].

RallyModifica

Come pilota, su Volkswagen, è stato il 32º vincitore del Rally Dakar su auto, nell'edizione del 2011, disputata in Argentina e Cile, battendo lo spagnolo Carlos Sainz, anch'egli su Volkswagen.[5]. Vince nuovamente la manifestazione nel 2015 al volante di una vettura del team Mini All4 Racing.[1] Si ripete anche nel 2019, vincendo questa volta alla guida di una Toyota Hilux.

Partecipa al Campionato del mondo rally dal 2004, vincendo il Mondiale PWRC nel 2006[6]. È stato anche pilota del team BMW X-Raid-Monster Energy, del manager tedesco Sven Quandt.[7]

Nelle stagioni del Campionato del mondo rally 2012 e Campionato del mondo rally 2013 è stato pilota ufficiale Citroën per la scuderia Qatar World Rally Team.[8]

Vince il mondiale WRC-2 nel 2014[9] e nel 2015.

Con l'edizione del 2016 è vincitore di 12 edizioni del MERC Rally, il Campionato di rally medio-orientale.[10]

PalmarèsModifica

Rally DakarModifica

Anno Mezzo Navigatore Pos. Tappe
2004 Mitsubishi V60   Marc Bartholome 10º
2005 BMW X5   Alain Guehennec Rit.
2006 BMW X3 CC   Alain Guehennec Rit.
2007 BMW X3 CC   Alain Guehennec 1
2009 BMW X3 CC   Tina Thörner Rit. 2
2010 Volkswagen Touareg   Timo Gottschalk 4
2011 Volkswagen Touareg   Timo Gottschalk 4
2012 Hummer   Lucas Cruz Rit. 2
2013 Demon Jefferies   Lucas Cruz Rit. 3
2014 Mini   Lucas Cruz 2
2015 Mini   Matthieu Baumel 5
2016 Mini   Matthieu Baumel 2
2017 Toyota   Matthieu Baumel Rit. 1
2018 Toyota   Matthieu Baumel 4
2019 Toyota   Matthieu Baumel 3

RallyModifica

Risultati WRCModifica

2004 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Subaru Impreza WRX STi 32 Rit 20 14 22 13 0
2005 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Subaru Impreza WRX STi 16 18 16 17 21 13 0
2006 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza WRX 30 10 15 17 19 26 0
2007 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza WRX 27 Rit Rit 19 17 0
2008 Scuderia Vettura                               Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza WRX STi
Subaru Impreza STi N14
40 Rit Rit 23 Rit 0
2009 Scuderia Vettura                         Punti Pos.
Autotek / Barwa RT[11] Subaru Impreza STi N14 11 16 8 9 SQ Rit 1 18º
2010 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Barwa Rally Team Škoda Fabia S2000
Ford Fiesta S2000[12]
Rit 18 13 25 29 0
2011 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Barwa Rally Team Ford Fiesta S2000 SQ Rit 11 16 16 Rit 11 0
2012 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Qatar WRT Citroën DS3 WRC 21 6 4 93 Rit 8 10 Rit 28 12º
2013 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Qatar WRT Ford Fiesta RS WRC 5 5 5 13 Rit WD 30 11º
2014 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Ford Fiesta RRC 9 10 Rit 17 11 10 17 4 22º
2015 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Ford Fiesta RRC
Škoda Fabia R5[13]
7 11 12 Rit 17 10 12 7 16º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato Non partito Apice=Power Stage

Risultati WRC-2Modifica

2014 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Ford Fiesta RRC 1 1 Rit 5 1 1 6 118
2015 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Ford Fiesta RRC
Škoda Fabia R5[13]
1 1 5 Rit 4 1 3 112
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato Non partito Apice=Power Stage

Risultati SWRCModifica

2010 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Barwa Rally Team Škoda Fabia S2000
Ford Fiesta S2000[12]
Rit 4 5 7 7 34
2011 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Barwa Rally Team Ford Fiesta S2000 SQ Rit 4 6 2 Rit 2 56
 
Al-Attiyah al volante di una Ford Fiesta S2000 al Rally di Finlandia 2010.

Risultati PWRCModifica

2004 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Subaru Impreza WRX STi 7 Rit 7 3 7 5 17
2005 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
4 5 3 1 3 5 35
2006 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza WRX 3 2 1 1 5 7 40
2007 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza WRX 7 Rit Rit 5 3 12
2008 Scuderia Vettura                               Punti Pos.
QMMF Subaru Impreza STi N14 17 Rit Rit 10 Rit 0
2009 Scuderia Vettura                         Punti Pos.
Autotek / Barwa RT[11] Subaru Impreza STi N14 3 4 1 1 SQ Rit 31
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato Non partito Apice=Power Stage
 
Al-Attiyah al volante di una Subaru Impreza WRX STI al Rally dell'Acropoli 2006.

Altri risultatiModifica

2008
2010

Tiro a voloModifica

 
Nasser Al-Attiyah in una competizione di tiro.

Giochi olimpiciModifica

Campionati asiaticiModifica

Giochi asiaticiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Dakar, successo Al Attiyah sulla Mini: per il qatariota sigillo n.2, su gazzetta.it, 17 gennaio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2015.
  2. ^ Men's Skeet, london2012.com, 31 luglio 2012. URL consultato il 2 agosto 2012.
  3. ^ Nasser Al Attiyah: dalla sabbia della Dakar al Bronzo di Londra, olimpiadi.blogosfere.it, 31 luglio 2012. URL consultato il 2 agosto 2012.
  4. ^ List of Flagbearers Bejing 2008 (PDF), www.olympic.org. URL consultato il 2 agosto 2012.
  5. ^ (FR) DAKAR RETRO 1979-2009 (PDF), dakar.com. URL consultato il 2 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2011).
  6. ^ Nasser Al-Attiyah, rallybase.nl. URL consultato il 2 novembre 2011.
  7. ^ (EN) X-Raid team - 2008 Results[collegamento interrotto], x-raid.de. URL consultato il 2 novembre 2011.
  8. ^ Anthony Fernandes, Exclusive: Nasser Al Attiyah to race for Citroen in 2012 World Rally Championship, in Sport360.com (Sport360°), 12 dicembre 2011. URL consultato il 2 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2012).
  9. ^ Al Attiyah-Bernacchini Campioni del Mondo nel WRC2., su rally.it, 16 novembre 2014. URL consultato il 7 gennaio 2015.
  10. ^ (EN) Nasser Al-Attiyah wins MERC title despite Rally of Lebanon retirement, su biser3a.com, 5 settembre 2016. URL consultato il 9 novembre 2016.
  11. ^ a b Iscritto con Autotek nel rally di Cipro.
  12. ^ a b Su Ford dal rally di Portogallo.
  13. ^ a b nel Rally di Germania e di Catalogna

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica