Nastri d'argento 2008

63ª edizione della cerimonia di premiazione dei Nastri d'argento

La cerimonia di premiazione della 63ª edizione dei Nastri d'argento si è svolta il 14 giugno 2008 al Teatro Antico di Taormina ed è stata presentata da Andrea Osvárt.[1]

Per le candidature sono stati presi in considerazione 100 film usciti tra il 1º aprile 2007 e il 30 aprile 2008.[2] Il maggior numero di candidature (sette) è stato ottenuto dai film Caos calmo di Antonello Grimaldi e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì.

Il film che ha ricevuto più premi (quattro) è Caos calmo.

Il Nastro dell'anno, assegnato al film "caso" artistico e produttivo dell'annata, è andato a Grande, grosso e Verdone di Carlo Verdone.

Vincitori e candidatiModifica

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.

Regista del miglior filmModifica

Miglior regista esordienteModifica

Migliore produttoreModifica

Migliore soggettoModifica

Migliore sceneggiaturaModifica

Migliore attore protagonistaModifica

Migliore attrice protagonistaModifica

Migliore attore non protagonistaModifica

Migliore attrice non protagonistaModifica

Migliore fotografiaModifica

Migliore scenografiaModifica

Migliori costumiModifica

Migliore montaggioModifica

Migliore sonoro in presa direttaModifica

Migliore colonna sonoraModifica

Migliore canzone originaleModifica

Migliore film europeoModifica

Migliore film extraeuropeoModifica

Nastro d'argento al miglior documentarioModifica

Nastro d'argento alla carrieraModifica

Nastro dell'annoModifica

(riconoscimento speciale assegnato al film che rappresenta nella sua eccezionalità il "caso" artistico e produttivo dell'annata)

Nastro d'argento europeoModifica

Premio Guglielmo BiraghiModifica

NoteModifica

  1. ^ NASTRI D’ARGENTO: I VINCITORI. Paolo Virzì regista del miglior film italiano 2008 [collegamento interrotto], su cinegiornalisti.com. URL consultato il 23-6-2010.
  2. ^ Caos calmo e Tutta la vita davanti i film più candidati nelle 'cinquine' 2008, su cinegiornalisti.com. URL consultato il 23-6-2010 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  3. ^ a b c Nastri d'Argento: le candidature 2008, su cinegiornalisti.com. URL consultato il 23-6-2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema