Nasu Suketane[1] (那須資胤?; 15271583) è stato un samurai giapponese del clan Nasu durante il periodo Sengoku.

Suketane era un figlio minore di Nasu Masasuke e succedette a suo fratello maggiore Nasu Takasuke (un fratellastro paterno) che era stato assassinato. Governò il castello di Karasuyama nella provincia di Shimotsuke e dal 1560 si scontrò con le forze alleate dei clan Ashina, Satake e Utsunomiya. Gli succedette il figlio Nasu Sukeharu.

NoteModifica

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Nasu" è il cognome.

Collegamenti esterniModifica