Apri il menu principale

National Hockey League 1972-1973

NHL 1972-1973
NHL Old Logo.jpg
CampionatoNational Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 7 ottobre 1972
al 10 maggio 1973
Numero squadre16
Regular Season
Prima classificataMontréal Canadiens
MVPCanada Bobby Clarke (Philadelphia)
Top scorerCanada Phil Esposito (Boston)
RookieCanada Steve Vickers (NY Rangers)
Stanley Cup playoff
MVP PlayoffCanada Yvan Cournoyer (Montreal)
Stanley Cup
VincitoreMontréal Canadiens
FinalistaChicago Blackhawks

La stagione 1972-1973 è stata la 56a edizione della National Hockey League. La stagione regolare iniziò il 7 ottobre 1972 e si concluse il 1º aprile 1973, mentre i playoff della Stanley Cup terminarono il 24 aprile 1973. I New York Rangers ospitarono l'NHL All-Star Game presso il Madison Square Garden il 30 gennaio 1973. I Montreal Canadiens sconfissero i Chicago Blackhawks nella finale di Stanley Cup per 4-2, conquistando il diciottesimo titolo nella loro storia.

Quell'anno la National Hockey League venne sconvolta dalla nascita di una rivale, la prima vera alternativa alla NHL dai tempi della WCHL scioltasi nel 1926, la World Hockey Association che però a differenza della WCHL non ambiva alla conquista della Stanley Cup. La WHA debuttò quell'anno con dodici franchigie distribuite fra Stati Uniti e Canada, in alcuni casi nelle città dove erano già presenti delle formazioni della NHL. Tale decisione costrinse la NHL a creare in breve tempo due nuove squadre che andassero a occupare due nuovi palazzetti appena inaugurati, nacquero così i New York Islanders e gli Atlanta Flames portando le partecipanti a 16.

Altro grave pericolo per la NHL fu quello della fuga di diversi giocatori dalla NHL alla WHA; ciò generò a una competizione sfrenata per assicurarsi i giovani migliori durante i Draft e sui ricchi ingaggi che offrivano alcune squadre della WHA. Caso più celebre fu quello di Bobby Hull, leggenda dei Blackhawks convinto a trasferirsi ai Winnipeg Jets dal primo contratto milionario nella storia dell'hockey su ghiaccio.

Squadre partecipantiModifica

Pre-seasonModifica

NHL Expansion DraftModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: NHL Expansion Draft 1972.

L'Expansion Draft si tenne il 6 giugno 1974 presso il Queen Elizabeth Hotel di Montréal, in Québec. Il draft ebbe luogo per permettere di completare il roster delle due nuove franchigie iscritte in NHL a partire dalla stagione 1972-1973, gli Atlanta Flames e i New York Islanders.

NHL Amateur DraftModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: NHL Amateur Draft 1972.

L'Amateur Draft si tenne l'8 giugno 1972 presso il Queen Elizabeth Hotel di Montréal, in Québec. I New York Islanders nominarono come prima scelta assoluta l'ala destra canadese Billy Harris. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Steve Shutt, Bill Barber, Don Lever e Bob Nystrom.

Summit SeriesModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Summit Series.

La Summit Series fu una serie di otto partite disputata fra il 2 e il 28 settembre 1972 fra il Canada e l'Unione Sovietica; le prime quattro sfide si giocarono in Canada mentre le ultime quattro si svolsero a Mosca. Esso fu il primo e storico confronto fra i professionisti della NHL e i campioni dell'Armata Rossa; alla fine vinsero i nordamericani con quattro vittorie, un pareggio e tre sconfitte.

Stagione regolareModifica

ClassificheModifica

    = Qualificata per i playoff,     = Vincitore del Prince of Wales Trophy,     = Vincitore del Clarence S. Campbell Bowl

East DivisionModifica

PG V S N GF GS PT
1. Montréal Canadiens 78 52 10 16 329 184 120
2. Boston Bruins 78 51 22 5 330 235 107
3. N.Y. Rangers 78 47 23 8 297 208 102
4. Buffalo Sabres 78 37 27 14 257 219 88
5. Detroit Red Wings 78 37 29 12 265 243 86
6. Toronto Maple Leafs 78 27 41 10 247 279 64
7. Vancouver Canucks 78 22 47 9 233 339 53
8. NY Islanders 78 12 60 6 170 347 30

West DivisionModifica

PG V S N GF GS PT
1. Chicago Blackhawks 78 42 27 9 284 225 93
2. Philadelphia Flyers 78 37 30 11 296 256 85
3. Minnesota North Stars 78 37 30 11 254 230 85
4. St. Louis Blues 78 32 34 12 233 251 76
5. Pittsburgh Penguins 78 32 37 9 257 265 73
6. LA Kings 78 31 36 11 232 245 73
7. Atlanta Flames 78 25 38 15 195 239 65
8. California Golden Seals 78 16 46 16 213 323 48

StatisticheModifica

Classifica marcatoriModifica

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[1]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
  Phil Esposito Boston Bruins 78 55 75 130 +16 87
  Bobby Clarke Philadelphia Flyers 77 37 67 104 +32 80
  Bobby Orr Boston Bruins 63 29 72 101 +56 99
  Rick MacLeish Philadelphia Flyers 78 50 50 100 +15 69
  Jacques Lemaire Montréal Canadiens 77 44 51 95 +59 16
  Jean Ratelle N.Y. Rangers 78 41 53 94 +24 12
  John Bucyk Boston Bruins 78 40 53 93 +18 12
  Frank Mahovlich Montréal Canadiens 78 38 55 93 +42 51
  Mickey Redmond Detroit Red Wings 76 52 41 93 +6 24
  Jim Pappin Chicago Blackhawks 76 41 51 92 +25 84

Classifica portieriModifica

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[2]

Giocatore Squadra PG Min V S P GS SO MGS
  Ken Dryden Montréal Canadiens 54 3165 33 7 13 119 6 2.26
  Gilles Villemure N.Y. Rangers 34 2040 20 12 2 78 3 2.29
  Tony Esposito Chicago Blackhawks 56 3340 32 17 7 140 4 2.51
  Roy Edwards Detroit Red Wings 52 3012 27 17 7 132 6 2.63
  Dave Dryden Buffalo Sabres 37 2018 14 13 7 89 3 2.65
  Roger Crozier Buffalo Sabres 49 2633 23 13 7 121 3 2.76
  Doug Favell Philadelphia Flyers 44 2419 20 15 4 148 4 2.83
  Rogatien Vachon LA Kings 53 3120 22 20 10 148 4 2.85
  Cesare Maniago Minnesota North Stars 47 2736 21 18 6 132 5 2.89
  Jim Rutherford Pittsburgh Penguins 49 2660 20 22 5 129 3 2.91

PlayoffModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup playoff 1973.
 
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 8 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Montreal Canadiens ottennero il miglior record della lega con 120 punti.

Tabellone playoffModifica

I quarti di finale vedono affrontarsi squadre provenienti dalla stessa division, la prima qualificata contro la quarta e la seconda contro la terza; il tabellone è strutturato in modo che le vincitrici delle due division possano affrontarsi solo nella finale di Stanley Cup. In tutti e tre i turni di playoff si gioca al meglio delle sette sfide con il formato 2-2-1-1-1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
  E1  Montreal Canadiens 4  
E4  Buffalo Sabres 2  
  E1  Montreal Canadiens 4  
  W2  Philadelphia Flyers 1  
W2  Philadelphia Flyers 4
  W3  Minnesota North Stars 2  
    E1  Montreal Canadiens 4
  W1  Chicago Blackhawks 2
  W1  Chicago Blackhawks 4  
W4  St. Louis Blues 1  
  W1  Chicago Blackhawks 4
  E3  New York Rangers 1  
E2  Boston Bruins 1
  E3  New York Rangers 4  

Stanley CupModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup 1973.

La finale della Stanley Cup 1973 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 1972-73. I Montreal Canadiens hanno sconfitto i Chicago Blackhawks in sei partite e si sono aggiudicati la diciottesima Stanley Cup nella loro storia.

Premi NHLModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) 1972-73 NHL Season Skater Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) 1972-73 NHL Season Goalie Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 febbraio 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio