Apri il menu principale
NHL 2001-2002
NHL Old Logo.jpg
CampionatoNational Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 3 ottobre 2001
al 13 giugno 2002
Numero squadre30
Regular Season
Prima classificataDetroit Red Wings
(Presidents' Trophy)
MVPCanada José Théodore (Montreal)
Top scorerCanada Jarome Iginla (Calgary)
RookieCanada Dany Heatley (Atlanta)
Stanley Cup playoff
Vincitore EasternCarolina Hurricanes
FinalistaToronto Maple Leafs
Vincitore WesternDetroit Red Wings
FinalistaColorado Avalanche
MVP PlayoffSvezia Nicklas Lidström (Detroit)
Stanley Cup
VincitoreDetroit Red Wings
FinalistaCarolina Hurricanes

La stagione 2001-2002 è stata la 85a edizione della National Hockey League. La stagione regolare iniziò il 3 ottobre 2001 per poi concludersi il 14 aprile 2002, mentre i playoff della Stanley Cup terminarono il 31 maggio 2002. I Pittsburgh Penguins per poter ripianare i propri debiti furono costretti a cedere la superstar Jaromír Jágr ai Washington Capitals.[1] Tuttavia per la prima volta dopo 12 stagioni consecutive i Penguins fallirono la qualificazione ai playoff, ritornandovi solamente dopo la stagione del lockout. I Dallas Stars si trasferirono dalla Reunion Arena all'American Airlines Center. La NHL onorò le vittime dell'11 settembre creando un apposito scudetto inserito nelle divise delle squadre. Fra il 14 e il 25 febbraio vi fu un'interruzione per permettere ai giocatori di prendere parte al Torneo di hockey su ghiaccio alle Olimpiadi invernali di Salt Lake City. I Los Angeles Kings ospitarono l'NHL All-Star Game presso lo Staples Center il 2 febbraio 2002. La finale di Stanley Cup finì il 13 giugno con la vittoria dei Detroit Red Wings contro i Carolina Hurricanes per 4-1. Per la squadra del Michigan si trattò della decima Stanley Cup della loro storia.

Indice

Squadre partecipantiModifica

Pre-seasonModifica

NHL Entry DraftModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: NHL Entry Draft 2001.

L'Entry Draft si tenne fra il 23 ed il 24 giugno 2001 presso il National Car Rental Center di Sunrise, in Florida. Gli Atlanta Thrashers nominarono come prima scelta assoluta l'ala sinistra Il'ja Koval'čuk. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Jason Spezza, Mikko Koivu, Patrick Sharp e Mark Popovic.

Stagione regolareModifica

ClassificheModifica

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore del Presidents' Trophy, ( ) = Posizione nella Conference

Eastern ConferenceModifica

Northeast Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. Boston Bruins (1) 82 43 24 6 9 236 201 101
2. Toronto Maple Leafs (4) 82 43 25 10 4 249 207 100
3. Ottawa Senators (7) 82 39 27 9 7 243 208 94
4. Montréal Canadiens (8) 82 36 31 12 3 207 209 87
5. Buffalo Sabres (10) 82 35 35 11 1 213 200 82

Atlantic Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. Philadelphia Flyers (2) 82 42 27 10 3 234 192 97
2. NY Islanders (5) 82 42 28 8 4 239 220 96
3. New Jersey Devils (6) 82 41 28 9 4 205 187 95
4. NY Rangers (11) 82 36 38 4 4 227 258 80
5. Pittsburgh Penguins (12) 82 28 41 8 5 198 249 69

Southeast Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. Carolina Hurricanes (3) 82 35 26 16 5 217 217 91
2. Washington Capitals (9) 82 36 33 11 2 228 240 85
3. Tampa Bay Lightning (13) 82 27 40 11 4 178 219 69
4. Florida Panthers (14) 82 22 44 10 6 180 250 60
5. Atlanta Thrashers (15) 82 19 47 11 5 187 288 54

Western ConferenceModifica

Northwest Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. Colorado Avalanche (2) 82 45 28 8 1 212 169 99
2. Vancouver Canucks (8) 82 42 30 7 3 254 211 94
3. Edmonton Oilers (9) 82 38 28 12 4 205 182 92
4. Calgary Flames (11) 82 32 35 12 3 201 220 79
5. Minnesota Wild (12) 82 26 35 12 9 195 238 73

Central Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. Detroit Red Wings (1) 82 51 17 10 4 251 187 116
2. St. Louis Blues (4) 82 43 27 8 4 227 188 98
3. Chicago Blackhawks (5) 82 41 27 13 1 216 207 96
4. Nashville Predators (14) 82 28 41 13 0 196 230 69
5. Columbus Blue Jackets (15) 82 22 47 8 5 164 255 57

Pacific Division

PG V S N OTS GF GS PT
1. San Jose Sharks (3) 82 44 27 8 3 248 189 99
2. Phoenix Coyotes (6) 82 40 27 9 6 228 210 95
3. LA Kings (7) 82 40 27 11 4 214 190 95
4. Dallas Stars (10) 82 36 28 13 5 215 213 90
5. Mighty Ducks Anaheim (13) 82 29 42 8 3 175 198 69

StatisticheModifica

Classifica marcatoriModifica

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[2]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
  Jarome Iginla Calgary Flames 82 52 44 96 +27 77
  Markus Näslund Vancouver Canucks 81 40 50 90 +22 50
  Todd Bertuzzi Vancouver Canucks 72 36 49 85 +21 110
  Mats Sundin Toronto Maple Leafs 82 41 39 80 +6 94
  Jaromír Jágr Washington Capitals 69 31 48 79 0 30
  Joe Sakic Colorado Avalanche 80 14 64 78 -4 28
  Pavol Demitra St. Louis Blues 82 35 43 78 +13 46
  Adam Oates Washington Capitals
Philadelphia Flyers
80 14 64 78 -4 28
  Mike Modano Dallas Stars 78 34 43 77 +14 38
  Ron Francis Carolina Hurricanes 80 27 50 77 +4 18

Classifica portieriModifica

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[3]

Giocatore Squadra PG Min V S P OTS GS SO Sv% MGS
  Patrick Roy Colorado Avalanche 63 3773:29 32 23 8 1 122 9 .925 1.94
  Roman Čechmánek Philadelphia Flyers 46 2603:23 24 16 6 3 89 4 .921 2.05
  Marty Turco Dallas Stars 31 1518:45 15 6 2 1 53 2 .921 2.09
  José Théodore Montréal Canadiens 67 3863:57 30 24 10 2 136 7 .931 2.11
  Jean-Sébastien Giguère Mighty Ducks Anaheim 53 3126:38 20 25 6 2 111 4 .920 2.13
  Martin Brodeur New Jersey Devils 73 4346:58 38 26 9 4 156 4 .906 2.15
  Dominik Hašek Detroit Red Wings 65 3871:40 41 15 8 3 140 5 .915 2.17
  Brent Johnson St. Louis Blues 58 3491:08 34 20 4 3 127 5 .902 2.18
  Byron Dafoe Boston Bruins 64 3826:51 36 26 3 8 141 4 .907 2.21
  Martin Biron Buffalo Sabres 72 4084:57 31 28 10 0 151 2 .915 2.22

PlayoffModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup playoff 2002.
 
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Detroit Red Wings si aggiudicarono il Presidents' Trophy avendo ottenuto il miglior record della lega con 116 punti. I campioni di ciascuna Division conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo ciascun turno.

Tabellone playoffModifica

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale di Stanley Cup il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Quarti di finale Conference Semifinali Conference Finali Conference Finale Stanley Cup
                                     
1  Boston Bruins 2     3  Carolina Hurricanes 4  
8  Montreal Canadiens 4     8  Montreal Canadiens 2  


2  Philadelphia Flyers 1 Eastern Conference
7  Ottawa Senators 4  
    3  Carolina Hurricanes 4  
  4  Toronto Maple Leafs 2  
3  Carolina Hurricanes 4  
6  New Jersey Devils 2  
4  Toronto Maple Leafs 4   4  Toronto Maple Leafs 4
5  New York Islanders 3     7  Ottawa Senators 3  


  E3  Carolina Hurricanes 1
(Accoppiamenti ristabiliti dopo il primo turno.)
  W1  Detroit Red Wings 4
1  Detroit Red Wings 4     1  Detroit Red Wings 4
8  Vancouver Canucks 2     4  St. Louis Blues 1  
2  Colorado Avalanche 4
7  Los Angeles Kings 3  
  1  Detroit Red Wings 4
  2  Colorado Avalanche 3  
3  San Jose Sharks 4  
6  Phoenix Coyotes 1   Western Conference
4  St. Louis Blues 4   2  Colorado Avalanche 4
5  Chicago Blackhawks 1     3  San Jose Sharks 3  

Stanley CupModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup 2002.

La finale della Stanley Cup 2002 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 2001-02. I Detroit Red Wings hanno sconfitto i Carolina Hurricanes in cinque partite e si sono aggiudicati la Stanley Cup per la decima volta nella loro storia. Per i Red Wings fu la ventiduesima finale disputata nella loro storia, la prima dopo quattro stagioni, mentre per gli Hurricanes si trattò della prima finale in assoluto.

Premi NHLModifica

 
Foto di gruppo dei Detroit Red Wings ricevuti presso la Casa Bianca dal presidente George W. Bush.

RiconoscimentiModifica

NHL All-Star TeamModifica

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jagr traded to Capitals, CBC News, 1º ottobre 2001. URL consultato il 18 giugno 2012.
  2. ^ (EN) 2001-02 NHL Season Skater Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 aprile 2015.
  3. ^ (EN) 2001-02 NHL Season Goalie Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio