Nazionale Under-20 di calcio femminile della Spagna

Spagna Spagna
Logo SeFutbol 2012.png
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione RFEF
Confederazione UEFA
Codice FIFA ESP
Soprannome La Rojita
Selezionatore Spagna Pedro López
Campionato del mondo
Partecipazioni 3 (esordio: 2004)
Miglior risultato 2º posto, 2018

La nazionale Under-20 di calcio femminile della Spagna è la rappresentativa calcistica femminile internazionale dell'Spagna formata da giocatrici al di sotto dei 20 anni, dal 1993 gestita dalla Reale Federazione calcistica della Spagna (Real Federación Española de Fútbol - RFEF).

Come membro della Union of European Football Associations (UEFA) partecipa al Campionato mondiale FIFA Under-20; non è previsto un campionato continentale in quanto il torneo è riservato a formazioni Under-19, tuttavia i risultati ottenuti nel campionato europeo di categoria sono utilizzati per accedere al mondiale con una squadra Under-20.

Il miglior risultato ottenuto dalla Spagna in una competizione FIFA è il secondo posto conquistato a Francia 2018, superata in finale per 3 reti a 1 dalle avversarie del Giappone, al loro primo titolo mondiale.[1] Sempre a Francia 2018 la nazionale spagnola ottiene un altro importante riconoscimento, il pallone d'oro e la scarpa d'oro assegnati a Patricia Guijarro, che con sei reti siglate raggiunge il vertice della classifica marcatori del torneo[2], primato che condivide con l'inglese Georgia Stanway.

Partecipazioni alle competizioni internazionaliModifica

Campionato mondiale Under-19Modifica

Campionato mondiale Under-20Modifica

NoteModifica

  1. ^ (ES) España hace historia con su plata en el Mundial Sub-20 femenino (1-3), su RFEF.es, 24 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  2. ^ (EN) Guijarro: Spain had a great tournament, su FIFA.com, 24 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica