Nazionale di calcio femminile della Finlandia

La nazionale di calcio femminile della Finlandia (in finlandese Suomen naisten jalkapallomaajoukkue, in svedese Finlands damlandslag i fotboll) è la rappresentativa calcistica femminile internazionale della Finlandia, gestita dalla locale federazione calcistica (SPL/FBF).

Bandiera della Finlandia
Finlandia
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Calcio
FederazioneSPL/FBF
ConfederazioneUEFA
Codice FIFAFIN
SoprannomeHelmarit
SelezionatoreBandiera della Finlandia Marko Saloranta
Record presenzeAnna Westerlund (145)
CapocannoniereLinda Sällström (51)
Ranking FIFA27º (15 marzo 2024)
Esordio internazionale
Bandiera della Finlandia Finlandia 0-0 Svezia Bandiera della Svezia
(Mariehamn, Finlandia; 25 agosto 1973)
Migliore vittoria
Bandiera della Bulgaria Bulgaria 0-8 Finlandia Bandiera della Finlandia
(Loveč, Bulgaria; 21 agosto 2014)
Peggiore sconfitta
Bandiera della Danimarca Danimarca 9-0 Finlandia Bandiera della Finlandia
(Vejen, Danimarca; 26 luglio 1975)
Campionato europeo
Partecipazioni4 (esordio: 2005)
Miglior risultatoSemifinali (2005)

In base alla classifica emessa dalla FIFA il 15 marzo 2024, la nazionale femminile occupa il 27º posto del FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking[1].

Come membro dell'UEFA, partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come al Campionato mondiale FIFA, Campionato europeo UEFA, ai Giochi olimpici estivi e ai tornei a invito come l'Algarve Cup o la Cyprus Cup.

Storia modifica

 
Formazione della Finlandia nell'amichevole contro l'Irlanda del Nord il 10 agosto 2009.

Una squadra nazionale femminile venne allestita dalla federazione finlandese all'inizio degli anni settanta. La prima partita ufficiale venne disputata il 25 agosto 1973 a Mariehamn contro la Svezia e terminò a reti inviolate[2]. E sempre contro la Svezia arrivò il 12 luglio 1976 la prima vittoria, un 2-1 a Kallhäll, nella contea di Stoccolma[2]. Dal 1974 al 1982 si disputò annualmente il campionato nordico femminile di calcio e la Finlandia prese parte a tutte le edizioni, giocando contro Svezia, Danimarca e Norvegia, e ottenendo il suo miglior risultato, un secondo posto, nel 1981[3]. Nel 1979 prese parte alla Coppa Europa per Nazioni, organizzata in Italia: affrontò Inghilterra e Svizzera, perdendo contro la prima e pareggiando contro la seconda[4].

Nel 1982 iniziarono le qualificazioni al campionato europeo 1984 e la prima partita ad essere disputata fu tra la Finlandia e la Svezia il 18 agosto a Vammala, vinta dalle svedesi per 6-0[5]. La Finlandia vinse solo le due partite contro l'Islanda e perse le altre contro Norvegia e Svezia, concludendo al terzo posto il girone di qualificazione. Negli anni successivi la nazionale venne sempre eliminata nei gironi di qualificazione, mentre nelle qualificazioni al campionato europeo 1997 raggiunse i play-off, venendo sconfitta dalla Francia[6]. Per le qualificazioni al campionato mondiale 1999 l'UEFA istituì una fase a gironi dedicata e la Finlandia guadagnò l'accesso ai play-off riservati alle seconde classificate, venendo però sconfitta sia all'andata sia al ritorno dalla Russia[7]. I play-off vennero raggiunti anche nelle qualificazioni al campionato europeo 2001, ma fu la Svezia a eliminare le finlandesi[8].

Nelle qualificazioni al campionato europeo 2005 la Finlandia concluse al terzo posto il proprio girone alle spalle di Svezia e Italia, accedendo ai play-off, dove sconfisse la Russia nel doppio confronto, guadagnando per la prima volta l'accesso alla fase finale del campionato continentale[9]. La fase finale venne giocata in Inghilterra nel giugno 2005 e la Finlandia venne sorteggiata nel girone A, assieme alle padrone di casa, alla Svezia e alla Danimarca[9]. Le finlandesi persero 3-2 la partita d'esordio contro le padrone di casa, ma il successivo pareggio contro le svedesi e la vittoria contro le danesi le portarono al secondo posto in classifica, che dava accesso alle semifinali[9]. Il cammino della Finlandia, grande sorpresa del torneo, si concluse in semifinale con la sconfitta per 4-1 contro la Germania, successiva vincitrice del torneo[10].

L'edizione 2009 del campionato europeo venne organizzata in Finlandia e la nazionale venne ammessa di diritto. Inserita nel girone A, concluse al primo posto grazie alle vittorie su Danimarca e Paesi Bassi, seguite dalla sconfitta contro l'Ucraina. Nei quarti di finale la Finlandia venne sconfitta per 3-2 dall'Inghilterra, venendo così eliminata dall'europeo casalingo[11]. Alla fine dell'anno 2009, con la vittoria per 7-0 sull'Armenia, valida per le qualificazioni al campionato mondiale 2011, Michael Käld lasciò la guida tecnica della nazionale dopo 8 anni e 107 gare[12]. La vittoria del girone di qualificazione consentì alla Finlandia di tornare al campionato europeo nell'edizione 2013. Diversamente dalle due edizioni precedenti, nel torneo giocato in Svezia arrivò l'eliminazione già nella fase a gironi a seguito dei due pareggi contro Italia e Danimarca, ma soprattutto dopo la sconfitta per 0-5 contro la Svezia[13].

Dopo aver mancato la qualificazione al campionato europeo 2017 per i peggiori scontri diretti contro il Portogallo, le finlandesi riconquistarono l'accesso alla fase finale nell'edizione seguente. Fu una vittoria per 1-0 proprio contro il Portogallo, conquistata il 19 febbraio 2021 nei minuti di recupero grazie a una rete di Linda Sällström, ad assicurare il primo posto in classifica e la qualificazione diretta al campionato europeo 2022[14]. Inserita nel girone B assieme a Spagna, Danimarca e Germania, la Finlandia ha perso tutte e tre le partite disputate, venendo così eliminata al termine della fase a gironi[15].

Partecipazione ai tornei internazionali modifica

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1991 Non qualificata
1995 Non qualificata
1999 Non qualificata
2003 Non qualificata
2007 Non qualificata
2011 Non qualificata
2015 Non qualificata
2019 Non qualificata
2023 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1984 Non qualificata
1987 Non qualificata
1989 Non qualificata
1991 Non qualificata
1993 Non qualificata
1995 Non qualificata
1997 Non qualificata
2001 Non qualificata
2005 Semifinale
2009 Quarti di finale
2013 Fase a gironi
2017 Non qualificata
2022 Fase a gironi
Algarve Cup
Edizione Risultato
1994 6º posto
1995 5º posto
1996 8º posto
1997 6º posto
1998 8º posto
1999 8º posto
2000 7º posto
2001 7º posto
2002 7º posto
2003 6º posto
2004 9º posto
2005 10º posto
2006 7º posto
2007 6º posto
2008 8º posto
2009 7º posto
2010 8º posto
2011 10º posto
dal 2012 al 2020 Non invitata
Cyprus Cup
Edizione Risultato
dal 2008 al 2011 Non invitata
2012 6º posto
2013 7º posto
2014 12º posto
2015 9º posto
2016 8º posto
2017 Non invitata
2018 11º posto
2019 9º posto
2020 2º posto  

Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

Selezionatori modifica

 
Michael Käld, selezionatore della nazionale tra il 2001 e il 2009.

Dati aggiornati al 16 luglio 2022.

Nome Periodo Partite Vittorie Pareggi Sconfitte % vittorie
  Juhani Nirkkonen 1973-1977 12 1 1 10 8,33%
  Simo Syrjävaara 1978 3 1 1 1 33,33%
  Kaj Österberg 1979-1989 44 13 12 19 29,55%
  Jyrki Nieminen 1989-1992 24 3 4 17 12,50%
  Nils Suomalainen 1993-1996 24 4 5 15 16,67%
  Reima Kokko 1996-2000 46 11 3 32 23,91%
  Michael Käld 2001-2009 107 35 22 50 32,71%
  Andrée Jeglertz 2010-2016 76 27 13 36 35,53%
  Marko Saloranta 2017 6 2 0 4 33,33%
  Anna Signeul 2017-2022 47 19 11 17 40,43%
  Marko Saloranta 2022- 0 0 0 0 0%

Calciatrici modifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici della Nazionale finlandese.

Tutte le rose modifica

Europei femminili modifica

Campionato d'Europa UEFA 2005
Kunnas, 2 Vaelma, 3 Julin, 4 Valkonen, 5 Salmén, 6 Sarapää, 7 Mäkinen, 8 Mustonen, 9 Kalmari, 10 Rantanen, 11 Kackur, 12 Junkkari, 13 Thorn, 14 Ahonen, 15 Malaska, 16 Uusi-Luomalahti, 17 Lindqvist, 18 Talonen, 19 Lindström, 20 Matikainen, CT: Käld
Campionato d'Europa UEFA 2009
Meriluoto, 2 Vaelma, 3 Julin, 4 Valkonen, 5 Niemi, 6 Salmén, 7 Mäkinen, 8 Nokso-Koivisto, 9 Kalmari, 10 Rantanen, 11 Lehtinen, 12 Häkkinen, 13 Hyyrynen, 14 Korpela, 15 Malaska, 16 Westerlund, 17 Hirvonen, 18 Sällström, 19 Sainio, 20 Sjölund, 21 Talonen, 22 Saari, CT: Käld
Campionato d'Europa UEFA 2013
Meriluoto, 2 Liljedahl, 3 Hyyrynen, 4 Lehtinen, 5 Saario, 6 Kivistö, 7 Kukkonen, 8 Nokso-Koivisto, 9 Tolvanen, 10 Alanen, 11 Heroum, 12 Välimaa, 13 Kivelä, 14 Talonen, 15 Puranen, 16 Westerlund, 17 Lyytikäinen, 18 Kuikka, 19 Malinen, 20 Sjölund, 21 Vanhanen, 22 Leppikangas, 23 Korpela, CT: Jeglertz
Campionato d'Europa UEFA 2022
Talaslahti, 2 Pikkujämsä, 3 Hyyrynen, 4 Öling, 5 Koivisto, 6 Auvinen, 7 Engman, 8 Ahtinen, 9 Kemppi, 10 Alanen, 11 Heroum, 12 Tamminen, 13 Danielsson, 14 Kollanen, 15 Kuikka, 16 Westerlund, 17 Franssi, 18 Sällström, 19 Sainio, 20 Summanen, 21 Rantanen, 22 Rantala, 23 Korpela, CT: Signeul

Rosa modifica

Lista delle 23 giocatrici convocate dalla selezionatrice Anna Signeul per il campionato europeo 2022 in programma dal 6 al 31 luglio 2022[16]. Presenze e reti al momento delle convocazioni.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
1 P Katriina Talaslahti 21 settembre 2000 (21 anni) 1 0   Fleury
2 D Elli Pikkujämsä 24 ottobre 1999 (22 anni) 14 0   KIF Örebro
3 D Tuija Hyyrynen 10 marzo 1988 (34 anni) 119 3   Juventus
4 C Ria Öling 15 settembre 1994 (27 anni) 57 9   Rosengård
5 D Emma Koivisto 25 settembre 1994 (27 anni) 73 3   Brighton & Hove
6 D Anna Auvinen 2 marzo 1987 (35 anni) 19 0   Sampdoria
7 A Adelina Engman 11 ottobre 1994 (27 anni) 81 11   Hammarby
8 C Olga Ahtinen 15 agosto 1997 (24 anni) 41 3   Linköping
9 A Juliette Kemppi 14 maggio 1994 (28 anni) 62 5   IFK Kalmar
10 C Emmi Alanen 30 aprile 1991 (31 anni) 91 21   Kristianstads DFF
11 D Nora Heroum 20 luglio 1997 (24 anni) 81 1   Lazio
12 P Anna Tamminen 30 ottobre 1994 (27 anni) 6 0   Hammarby
13 C Jenny Danielsson 30 agosto 1994 (27 anni) 35 7   AIK
14 A Heidi Kollanen 6 giugno 1997 (25 anni) 16 2   KIF Örebro
15 D Natalia Kuikka 1º dicembre 1995 (26 anni) 67 3   Portland Thorns
16 D Anna Westerlund 9 aprile 1989 (35 anni) 141 4   Åland United
17 A Sanni Franssi 19 marzo 1995 (27 anni) 56 3   Real Sociedad
18 A Linda Sällström 13 luglio 1988 (33 anni) 115 50   Vittsjö GIK
19 C Essi Sainio 9 settembre 1986 (35 anni) 53 3   HJK
10 C Eveliina Summanen 29 maggio 1998 (24 anni) 39 7   Tottenham
21 A Amanda Rantanen 11 maggio 1998 (24 anni) 10 1   KIF Örebro
22 A Jutta Rantala 11 novembre 1999 (22 anni) 7 1   Vittsjö GIK
23 P Tinja-Riikka Korpela 5 maggio 1986 (36 anni) 105 0   Tottenham

Note modifica

  1. ^ (EN) FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, su fifa.com, 15 marzo 2024. URL consultato il 23 marzo 2024.
  2. ^ a b (EN) Finland aim to break Sweden hoodoo, su uefa.com, 10 luglio 2013. URL consultato il 21 novembre 2021.
  3. ^ (EN) Lars Aarhus, Søren Elbech e Heikki Pietarinen, Nordic Championships (Women) - Overview, su rsssf.com, 29 giugno 2012. URL consultato il 21 novembre 2021.
  4. ^ (EN) Erik Garin, Inofficial European Women Championship 1979, su rsssf.com, 15 ottobre 2000. URL consultato il 21 novembre 2021.
  5. ^ (EN) How the UEFA Women's EURO was born, su uefa.com, 27 ottobre 2021. URL consultato il 21 novembre 2021.
  6. ^ (EN) Bernd Timmermann, European Women Championship 1995-97, su rsssf.com, 28 gennaio 2004. URL consultato il 21 novembre 2021.
  7. ^ (EN) Karel Stokkermans, European Qualifying for Women's World Cup 1999, su rsssf.com, 8 dicembre 2003. URL consultato il 21 novembre 2021.
  8. ^ (EN) Bernd Timmermann, European Women Championship 2001, su rsssf.com, 10 dicembre 2003. URL consultato il 21 novembre 2021.
  9. ^ a b c (EN) Sébastien Duret, Todd Roman, Lars Aarhus e Sturmius Burkert, European Women Championship 2005, su rsssf.com, 4 settembre 2008. URL consultato il 21 novembre 2021.
  10. ^ (EN) Georgina Turner, Germany 4 - 1 Finland, su theguardian.com, 15 giugno 2005. URL consultato il 21 novembre 2021.
  11. ^ 2009: Germania inarrestabile, su it.uefa.com. URL consultato il 21 novembre 2021.
  12. ^ (EN) Mikael Erävuori, Käld calls end to Finland reign, su uefa.com, 20 novembre 2009. URL consultato il 21 novembre 2021.
  13. ^ (EN) Roberto Di Maggio, European Women Championship 2013, su rsssf.com, 4 dicembre 2014. URL consultato il 21 novembre 2021.
  14. ^ (EN) Finland qualify for Women's Euro 2022 football finals, su yle.fi, 19 febbraio 2021. URL consultato il 21 novembre 2021.
  15. ^ (FI) Helmareiden kisat päättyivät tappioon lohkovoittaja Saksaa vastaan, su palloliitto.fi, 16 luglio 2022. URL consultato il 6 agosto 2022.
  16. ^ (FI) Helmareiden EM-kisajoukkue valittu, su palloliitto.fi, 9 giugno 2022. URL consultato il 9 giugno 2022 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2022).

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio