Nazionale di calcio femminile della Moldavia

La nazionale di calcio femminile della Moldavia è la rappresentativa calcistica femminile internazionale della Moldavia, gestita dalla locale federazione calcistica (FMF).

Bandiera della Moldavia
Moldavia
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Calcio
FederazioneFMF
Federația Moldovenească de Fotbal
ConfederazioneUEFA
Codice FIFAMDA
SelezionatoreBandiera della Moldavia Eduard Blănuță
Ranking FIFA120º (15 marzo 2024)
Esordio internazionale
Bandiera della Romania Romania 4-1 Moldavia Bandiera della Moldavia
Bucarest, Romania; 10 settembre 1990
Migliore vittoria
Bandiera della Moldavia Moldavia 4-0 Andorra Bandiera di Andorra
Vilnius, Lituania; 6 aprile 2017
Peggiore sconfitta
Bandiera della Svizzera Svizzera 15-0 Moldavia Bandiera della Moldavia
Losanna, Svizzera, 6 settembre 2022

In base alla classifica emessa dalla FIFA il 15 marzo 2024, la nazionale femminile occupa il 120º posto del FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking[1].

Come membro dell'UEFA partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come alle qualificazioni al campionato mondiale FIFA e al campionato europeo UEFA.

La nazionale moldava venne istituita nei primi anni novanta con l'indipendenza della Moldavia, disputando amichevoli nei primi anni di attività. Nel 2001 disputò le prime partite ufficiali, prendendo parte alle qualificazioni europee al campionato mondiale 2003[2]. Inserita nel gruppo 6 della Classe B – pertanto, senza possibilità di accesso alla fase finale – assieme a Jugoslavia, Irlanda e Grecia, vinse solo la partita in trasferta in Grecia, perdendo tutte le altre[2]. Analogo epilogo ebbe la partecipazione alle qualificazioni europee al campionato mondiale 2007, disputate sempre in Classe B[3]. Dopo 8 anni senza aver disputato partite internazionali, nel 2015 giunse la partecipazione alle qualificazioni al campionato europeo 2017, prima volta che la nazionale moldava partecipava alle qualificazioni per la fase finale della massima competizione continentale[4]. Dopo aver superato il turno preliminare come prima classificata nel gruppo 1[4], venne inserita nel gruppo 4 della fase a gironi assieme a Svezia, Danimarca, Polonia e Slovacchia[5], che concluse con 8 sconfitte su 8 partite e una sola rete realizzata. Nel successivo biennio tornò a prendere parte alle qualificazioni europee al campionato mondiale 2019: superato il turno preliminare come migliore seconda classificata[6], venne sorteggiata nel gruppo 6 della fase a gironi, concludendo nuovamente all'ultimo posto, con un punto conquistato grazie a un pareggio contro la Romania e subendo anche una sconfitta per 12-0 contro il Belgio. Nel corso delle qualificazioni al campionato europeo 2022 la Moldavia ottenne una vittoria contro l'Azerbaigian[7] e perse le altre partite.

Partecipazione ai tornei internazionali

modifica
Campionato del mondo
Edizione Risultato
1991 Non partecipante
1995 Non partecipante
1999 Non partecipante
2003 Non qualificata
2007 Non qualificata
2011 Non partecipante
2015 Non partecipante
2019 Non qualificata
2023 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
dal 1991 al 2013 Non partecipante
2017 Non qualificata
2022 Non qualificata
2025 non qualificata

Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

  1. ^ (EN) FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, su fifa.com, 15 marzo 2024. URL consultato il 23 marzo 2024.
  2. ^ a b (EN) Lars Aarhus, European Qualifying for Women's World Cup 2003, su rsssf.org, 18 gennaio 2004. URL consultato il 27 agosto 2022.
  3. ^ (EN) Todd Roman e Mark Cruickshank, European Qualifying for Women's World Cup 2007, su rsssf.org, 17 ottobre 2006. URL consultato il 27 agosto 2022.
  4. ^ a b (EN) Evgheni Balaniuc, Moldova back with a bang, su uefa.com, 9 aprile 2015. URL consultato il 27 agosto 2022.
  5. ^ (EN) Paul Saffer, Russia face Germany, Sweden get Denmark, su uefa.com, 20 aprile 2015. URL consultato il 27 agosto 2022.
  6. ^ (EN) Albanian women claim historic World Cup qualification, su tiranatimes.com, 12 aprile 2017. URL consultato il 27 agosto 2022.
  7. ^ (EN) Women's football national team defeated Azerbaijan, su ipn.md, 11 novembre 2019. URL consultato il 27 agosto 2022.

Collegamenti esterni

modifica
  • (RORUEN) Sito ufficiale [collegamento interrotto], su fmf.md.
  • Profilo sul sito FIFA, su fifa.com. URL consultato il 30 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2018).