Apri il menu principale

Il nazionalismo catalano è l'ideologia politica che afferma che la Catalogna sia una nazione.

Cenni storiciModifica

Intellettualmente, si può dire che il nazionalismo catalano è nato come una filosofia politica nel tentativo infruttuoso di stabilire uno stato federale in Spagna nel contesto della Prima Repubblica. Valentí Almirall i Llozer e altri intellettuali che presero parte a questo processo forgiarono la nuova ideologia politica nel XIX secolo, per restaurare l'autogoverno e ottenere il riconoscimento della lingua catalana. Queste richieste furono riassunte nelle cosiddette Bases de Manresa nel 1892.

All'inizio incontrò molto poco sostegno. Ma dopo la sconfitta nella guerra-ispanoamericana e la successiva invasione e annessione delle ultime colonie spagnole, il supporto iniziò a crescere, soprattutto a causa dell'indebolimento della posizione spagnola dopo la guerra e della perdita delle due principali destinazioni delle esportazioni catalane quali Cuba e Porto Rico. Attualmente, il nazionalismo catalano, anche chiamato catalanismo, non è un nazionalismo escludente e xenofobo, ma una semplice contrapposizione al nazionalismo spagnolo, che ha storicamente cercato di svalutare l'identità catalana.

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2010103278