Apri il menu principale

Neal Cassady

scrittore statunitense

BiografiaModifica

Nacque nel corso di un viaggio dei suoi genitori, ma ben presto rimase orfano di madre, e visse, con il proprio padre alcolizzato, a Denver.

Più volte arrestato per furti d'auto, nel 1946 si trasferì a New York, dove incontrò tutti i più importanti scrittori Beat.

Cassady si sposò tre volte: prima con LuAnne Henderson, una bionda quindicenne divenuta musa di altri artisti appartenenti alla Beat Generation, successivamente con Carolyn Robinson, dalla quale ebbe tre figli, per poi separarsene e sposare un'altra donna da cui avrà un altro figlio.

Cassady ha raccontato tutta la sua storia nella sua autobiografia, The First Third (in Italia stampata nel 1980 col titolo Vagabondo e nel 1998 col titolo I Vagabondi), a cui lavorò tra il 1948 ed il 1954.

La morte di Cassady avvenne nel 1968: lo scrittore, al termine di una festa di matrimonio tenutasi il 3 febbraio a San Miguel de Allende (Guanajato, Messico), si incamminò lungo i binari della ferrovia per raggiungere la città più vicina, indossando solo un paio di jeans e una t-shirt. La notte era però fredda e piovosa, e Cassady, addormentatosi, entrò in coma. Fu trovato la mattina dopo dal dottor Anton Black, che lo portò all'ospedale più vicino. Cassady morì poche ore dopo il soccorso. L'esatta causa della morte di Cassady rimane tuttora velata di incertezza: i partecipanti alla festa di matrimonio dichiararono che lo scrittore durante la serata aveva assunto una notevole quantità di Secobarbital, un potente barbiturico che può facilmente portare all'overdose. Anche se Cassady non era un bevitore abituale, è possibile che qualche brindisi durante la serata abbia aggravato gli effetti del barbiturico. L'autopsia effettuata sul suo corpo, tuttavia, parla di "congestione generale in tutto il sistema": il medico che la effettuò spiegò che non era possibile ottenere indicazioni più precise a causa delle droghe presenti nel cadavere.

Protagonista di On the RoadModifica

Grazie a Jack Kerouac ed al suo libro Sulla strada (On the Road), è stato uno dei simboli della Beat Generation, essendone infatti, sotto il nome di fantasia di Dean Moriarty, il co-protagonista.

Nel libro di Kerouac è presentato come un uomo folle, in viaggio per gli Stati Uniti d'America alla ricerca del padre alcolista scomparso anni addietro, ma anche in viaggio alla ricerca di qualcosa che non conosce ancora, tra donne e droghe, automobili rubate ed alcool. Un eroe per molti, un uomo pieno di energia innamorato del bebop, che Kerouac descrive accuratamente, esaltandolo e facendone un mito.

A Kerouac ispirò anche un altro lavoro, Visioni di Cody.

Riferimenti in altre opereModifica

CinemaModifica

LetteraturaModifica

MusicaModifica

Altri riferimentiModifica

BibliografiaModifica

  • Vagabondo - The First Third (autobiografia, prima edizione italiana Savelli editore, collana "Il pane e le rose", Roma, 1980)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9898072 · ISNI (EN0000 0000 8355 8747 · LCCN (ENn50034114 · GND (DE11851945X · BNF (FRcb122123698 (data) · NLA (EN35026464 · NDL (ENJA001143815 · WorldCat Identities (ENn50-034114