Apri il menu principale

Necesse est multos timeat quem multi timent

locuzione latina

La locuzione latina Necesse est multos timeat quem multi timent, tradotta letteralmente, significa chi da molti è temuto deve per forza temere molti (Decimo Laberio -106 - 43 a.C.)

La frase, riportata da Macrobio e attribuita a Laberio, cavaliere romano ed autore di satire, si ritiene fosse diretta a Giulio Cesare, che in quel periodo stava assumendo a Roma poteri dittatoriali: "Porro, quirites, libertatem perdimus... Necesse est multos timeat quem multi timent" (Ormai, o quiriti, perdiamo la libertà! Però chi da molti è temuto deve per forza temere molti). Laberio visse abbastanza per vedere confermata, con l'uccisione di Cesare da parte dei congiurati (Idi di marzo 44 a.C.) la sua profezia.

Voci correlateModifica

  Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina