Nejmeh Sporting Club

società calcistica libanese
Nejmeh Sporting Club
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px maroon background white star.png Rosso porpora
Simboli Stella
Dati societari
Città Beirut
Nazione Libano Libano
Confederazione AFC
Federazione Flag of Lebanon.svg LFA
Campionato Prima Divisione
Fondazione 1945
Presidente Libano Assad Saccal
Allenatore Libano Bilal Fleifel
Stadio Stadio Rafic El-Hariri
(5 000 posti)
Sito web https://www.nejmehclub.com/
Palmarès
Titoli nazionali 8 Campionati libanesi
Trofei nazionali 6 Coppe del Libano
6 Supercoppe del Libano
11 Coppe d'Élite libanesi
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Nejmeh Sporting Club (in arabo: نادي النجمة الرياضي‎), meglio noto come Nejmeh, è una società calcistica libanese con sede nella città di Beirut, nel distretto del Manara.

Il club fu fondato a Beirut nel 1945 e ricevette la licenza il 28 aprile 1947. Il club promosse gradualmente lungo le diverse divisioni e alla fine raggiunse la prima divisione nel 1951. Il Nejmeh è considerata una delle squadre di calcio più popolari in Libano.

Storicamente, il club è secondo solo all'Ansar nel campionato libanese: l'Ansar ha vinto 13 titoli mentre il Nejmeh ne ha vinti otto. Il Nejmeh è anche seconda ai rivali nella quantità di coppe nazionali vinte nel corso degli anni, con un totale di sei coppe rispetto ai 14 dei loro rivali. Il Nejmeh, tuttavia, è in vetta per quanto riguarda le coppe d'Élite, con un totale di 11, oltre che nel numero di supercoppe, avendo vinto sei volte mentre l'Ansar lo ha vinto quattro volte. Questa partita è conosciuta come il Derby di Beirut.

In Asia, il Nejmeh è arrivato secondo nella Coppa AFC 2005, dove hanno perso contro l'Al-Faisaly della Giordania. Oltre a questo, hanno vinto un torneo arabo noto come l'Al-Adha Cup quattro volte, l'ultima volta nel 1991.

StoriaModifica

1945-1951: costituzione del clubModifica

 
La formazione del Nejmeh nel 1945.

Il club è stato fondato nel 1945 come un'associazione di club di calcio. Il primo comitato provvisorio del Nejmeh Club fu formato nel 1945 e includeva[1]:

  • Anis Radwan (Presidente)
  • Yahia Daroub (Vicepresidente)
  • Noureddine Hamedeh (Segretario generale)
  • Amin Monzer
  • Hamzah Daroub
  • Salah Sinno

Questo comitato ha richiesto una licenza presso il governo libanese nel 1945, che è stato rilasciato il 28 aprile 1947[1]. Il club si è qualificato per la Prima Divisione nel 1951.

La scelta del nome del club avvenne l'11 ottobre 1945, quando si tenne una riunione notturna nella casa di Anis Radwan per discutere gli affari della squadra. Guardando le stelle del cielo, Radwan ha deciso di chiamare la squadra Al-Nejmeh (La stella).[1]

1970-1987: l'era d'oroModifica

La svolta principale arrivò nel 1970 con l'ascesa della squadra d'oro al Nejmeh Club che includeva i migliori giocatori del Libano. Mohammad Hatoum, Hassan Shatila, Mahmoud Shatila, Habib Kammouneh, Zein Hashem, Jamal El Khatib, Youssef El Ghoul, per citarne alcuni, con il resto dei loro compagni di squadra. Questa squadra d'oro ha aperto la strada a un decennio di gloria per il Nejmeh.

Il periodo degli anni '70 è stato il migliore nella storia del club. Nejmeh ha dominato la scena libanese e, dopo essere diventato famoso in tutto il mondo, molti giocatori famosi, come Pele[2][3][4][5] e Bebeto[6][7], hanno giocato partite con il Nejmeh come ospiti d'onore .

Tra la fine degli anni '70 e gli anni '80, la guerra civile libanese ha prevalso sulla scena libanese. Il campionato libanese è stato sospeso per 12 anni (1975-1987).

1997-2005: la seconda era d'oroModifica

Il mondo arabo è stato testimone della seconda epoca d'oro di Nejmeh dal 1997 al 2004, dove hanno avuto la più lunga striscia vincente nella storia araba con giocatori come: Moussa Hojeij, Abbas Ahmed Atwi, Mohammed Ghaddar, Ali Nasseredine, Bilal Najjarin, Khaled Hamieh, Akram Moghrabi, Errol McFarlane, Abbas Shahrour, Mohammad Kassas, Hussein Dokmak, Faisal Antar, Mohammed Halaweh e Haitham Zein. Il club ha vinto il titolo della Prima Divisione 1999-2000.

Nel 2003, una nuova amministrazione del club è stata eletta dopo più di 30 anni sotto la presidenza di Omar Ghandour (1969-2003). Il nuovo presidente era Mohammad Fanj. Nel 2005, l'amministrazione si dimise, e una nuova elezione ebbe luogo con una nuova amministrazione, guidata da Mohammad Amin Daouk, che venne eletta.

2014-presente: storia recenteModifica

Dal 2014, il Nejmeh ha vinto la lega e la FA Cup una volta, nel 2014, la Supercoppa due volte, nel 2014 e 2016, e la Coppa Elite tre volte di seguito, nel 2016, 2017 e 2018.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1972–73, 1974–75, 1999–00, 2001–02, 2003–04, 2004–05, 2008–09, 2013–14
1970–71, 1986–87, 1988–89, 1996–97, 1997–98, 2015–16
2000, 2002, 2004, 2009, 2014, 2016
1996, 1998, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2014, 2016, 2017, 2018

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 2005
Semifinalista: 2006, 2007

TifoseriaModifica

Gemellaggi e rivalitàModifica

Fondata nel febbraio 2018, "Ultras Supernova" di Nejmeh è stato il primo gruppo di ultras in Libano[8][9][10]. Il nome "Supernova" è un riferimento all'etimologia di Nejmeh che, in arabo, significa "stella". Prima della partita della Coppa dei Campioni Arabi contro l'Al-Ahly d'Egitto, giocata il 13 agosto 2018, sette tifosi degli "Ultras Supernova" sono stati arrestati dalla sicurezza nazionale egiziana a causa delle connotazioni negative che la parola "Ultras" ha in Egitto[11]. I tifosi sono stati restituiti in Libano su richiesta dell'Ambasciatore libanese di Cairo[12].

Il Derby di Beirut con l'Ansar è storicamente la partita più attesa in Libano: entrambi situati a Beirut, Nejmeh e Ansar hanno condiviso la maggior parte dei titoli nazionali. Mentre il Nejmeh ha avuto più successo in Asia, l'Ansar detiene il maggior numero di titoli di campionato e FA Cup[13]. Tuttavia, negli ultimi anni, una rivalità feroce l'Ahed si è sviluppata. Con sede a Beirut, l'Ahed ha vinto la maggior parte dei titoli della lega dalla stagione 2014-15. Le tensioni tra le due squadre hanno anche costretto la federazione a cambiare sedi delle partite diverse volte[14]. Il caso più evidente fu nella stagione 2016-17, quando il Nejmeh rifiutò di giocare contro l'Ahed nella classifica del campionato e furono sanzionati con sei punti[15]. Un'altra rivalità che si è sviluppata negli ultimi anni è con il Salam Zgharta. Dalla stagione 2016-17, il Salam Zgharta e il Nejmeh hanno giocato a varie partite intense tra loro[15]. Altre partite importanti sono contro il Safa e il Racing, entrambe situate nella stessa città del Nejmeh.

OrganicoModifica

RosaModifica

Rosa aggiornata al 1 marzo 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Ali Al Sabeh
4   C Nader Matar
5   C Mohamad Chamseddine Chaona
6   D Abed AlFattah Ashour
7   A Hassan Al Mohamed
8   A Bako
10   A Hassan Maatouk
11   A Ali Bazzi
13   C Yehya Al Hindi
14   C Hassan Annan
16   D Ante Bakmaz[16]
17   C Mahmoud Siblini
18   D Kassem El Zein
19   D Ali Hamam (capitano)
N. Ruolo Giocatore
24   D Maher Sabra
25   A Ali Salman Alaeddine
30   D Hussein Sharafeddine
32   P Abbas Hassan
33   D Andrew Sawaya
38   D Idrissa Niang
69   A Mohammed Jaafar
70   A Ali Al Haj
77   C Mahdi Zein
80   C Haidar Khreiss
90   C Omar Zeineddine
93   D Amir Al Hosry
  P Mohammad Bechara
  C Ahmad Jalloul

NoteModifica

  1. ^ a b c Establishment of the club – NEJMEH SC, su web.archive.org, 29 aprile 2018. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2018).
  2. ^ منتديات كووورة, su forum.kooora.com. URL consultato l'11 maggio 2019.
  3. ^ Rbn, Sir PELÉ, THE KING OF FOOTBALL: Pelé em hebraico significa Milagre.Talvez por isso em 1975, Pelé conseguiu adiar por uma semana a guerra civil no Líbano, su Sir PELÉ, THE KING OF FOOTBALL, sexta-feira, 28 de novembro de 2014. URL consultato l'11 maggio 2019.
  4. ^ Brazilian Football Legend Pelé played for Lebanese Nejmeh SC in 1975, su Blog Baladi. URL consultato l'11 maggio 2019.
  5. ^ 55bructrax, Pelé, the day he postponed a war in Lebanon (April 6, 1975), 5 febbraio 2013. URL consultato l'11 maggio 2019.
  6. ^ (EN) Former Brazilian World Cup winner Bebeto, wearing a T-shirt of..., su Getty Images. URL consultato l'11 maggio 2019.
  7. ^ (PT) Estadão | As Últimas Notícias do Brasil e do Mundo, su Estadão. URL consultato l'11 maggio 2019.
  8. ^ (EN) المدرجات لا تعترف إلا بالشجعان, su lebanonfg.com. URL consultato l'11 maggio 2019.
  9. ^ COPA90, su www.facebook.com. URL consultato l'11 maggio 2019.
  10. ^ (AR) مباريات قويّة في الجولة العاشرة, su الأخبار. URL consultato l'11 maggio 2019.
  11. ^ (AR) قضية مشجعي "النجمة" الموقوفين في مصر... ماذا جرى معهم؟, su LBCI Lebanon. URL consultato l'11 maggio 2019.
  12. ^ Lebanese Nejmeh fans to be deported days after arrest at Borg al-Arab Stadium | MadaMasr, su madamasr.com. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2019).
  13. ^ (EN) Great Asian Derbies – Al Ansar SC vs Nejmeh SC (Beirut), su GhanaSoccernet. URL consultato l'11 maggio 2019.
  14. ^ (EN) The Hezbollah Club, su BabaGol. URL consultato l'11 maggio 2019.
  15. ^ a b (EN) FaLebanon, Salam Zgharta vs Nejmeh Rivalry: The Sequel, su YOUR HOME OF NEWS, 23 febbraio 2019. URL consultato l'11 maggio 2019.
  16. ^ Solo disponibile per la Coppa dell'AFC.

Collegamenti esterniModifica