Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Neoofori
Plagiostomum vittatum.jpg
Plagiostomum vittatum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Platyhelminthes
Classe Turbellaria
Sottoclasse Neoophora
Ordini

I Neoofori (Neoophora) sono una sottoclasse di platelminti della classe Turbellaria; a differenza degli Arcoofori (Archoophora) essi possiedono nelle uova ectolecite, con una struttura chiamata "germario" che produce il germe (corredo genetico) e un "vitellario" che produce il lecite. Le uova prodotte sono molto numerose e di piccole dimensioni.

La monofilia dei neoofori non è accettata da tutta la comunità scientifica: studi molecolari hanno rilevato all'inizio del XXI secolo che l'ordine maggiormente basale, Lecithoepitheliata, è più vicino a Polycladida (un ordine di non-neoofori) che a Neoophora. Ciò implicherebbe che l'evoluzione delle uova ectolecite sia avvenuta due volte[1].

La clade formata da tutti i neoofori, con esclusione dei Lecithoepitheliata, è generalmente chiamata Euneoophora[1].

TassonomiaModifica

La sottoclasse comprende i seguenti ordini:[senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) B. Egger, et al., A Transcriptomic-Phylogenomic Analysis of the Evolutionary Relationships of Flatworms, in Current Biology, vol. 25, nº 10, 2015, pp. 1347–1353, DOI:10.1016/j.cub.2015.03.034, PMC 4446793, PMID 25866392.
  Portale Zoologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di zoologia