Apri il menu principale
Nerina Montagnani in un fotogramma del film I nuovi mostri (1977).

Nerina Montagnani (Maranello, 20 aprile 1897Maranello, 4 novembre 1993) è stata un'attrice italiana.

Indice

BiografiaModifica

Esordì nel 1967 all'età di settant'anni, e da allora fu per oltre un ventennio caratterista cinematografica: prima di diventare attrice, era stata una domestica, a servizio anche della nobildonna Casati. La sua prima pellicola, dove appare in un piccolissimo ruolo non accreditato, era Da uomo a uomo, diretta nel 1967 da Giulio Petroni.

A questo western fecero seguito molte pellicole comiche. All'età di ottant'anni partecipò con Ugo Tognazzi all'episodio Mammina e mammone del film I nuovi mostri, (1977), poi però tagliato nella versione televisiva.

Nel 1985 partecipò alla parodia dei Promessi sposi realizzata da Antonello Falqui con Il Quartetto Cetra.

Girò il suo ultimo film, Una botta di vita (1988), di Enrico Oldoini, all'età di 91 anni.

Per quasi quindici anni, a partire dal 1977, recitò in televisione, nella parte di Natalina, come spalla di Nino Manfredi negli spot pubblicitari del caffè Lavazza.

Intorno al 1990, ritornò a vivere a Maranello, suo paese natale, dove morì tre anni dopo.[1]

FilmografiaModifica

Programmi radio RaiModifica

NoteModifica

  1. ^ È morta Natalina, la "nonnina del caffè", in Corriere della Sera, 5 novembre 1993. URL consultato il 7 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN232828713 · SBN IT\ICCU\RAVV\344556 · GND (DE1061832791 · WorldCat Identities (EN232828713