Apri il menu principale

Coordinate: 52°31′03″N 13°23′44″E / 52.5175°N 13.395556°E52.5175; 13.395556

Neue Wache, veduta frontale

Le Neue Wache (Nuova Guardia) è un monumento neoclassico situato al centro di Berlino. Fu fatto erigere da Federico Guglielmo III di Prussia tra il 1816 ed il 1818[1] come sede della Guardia reale e come monumento ai soldati tedeschi morti poco prima durante le guerre contro Napoleone. È situato sul famoso viale Unter den Linden, ricco peraltro di parecchi altri monumenti neoclassici.

È posto sotto tutela monumentale (Denkmalschutz).[2]

È un'opera del famoso architetto tedesco Karl Friedrich Schinkel.[3] Egli riuscì, nonostante le modeste dimensioni della costruzione, a conferirle monumentalità grazie all'essenzialità del pronao in ordine dorico e alla chiarezza degli avancorpi angolari, ispirati a detta di Schinkel alle strutture frequenti nel castrum romano e disposti intorno alla pianta quadrata. Anche se l'edificio non ha cupola, l'interno è illuminato dall'alto da un oculo.[4]

È sempre stato considerato più o meno come un mausoleo-monumento al Milite Ignoto; a seconda dei periodi storici, il suo ruolo è stato sempre leggermente ridefinito:

  • Prima della grande guerra era prevalentemente considerato come Guardia della monarchia.
  • Il governo della DDR ribattezzò il monumento interpretandolo, in senso socialista, come ricordo ai caduti dell'antifascismo Mahnmal für die Opfer des Faschismus und Militarismus. Vennero portati alla Guardia i resti di una vittima sconosciuta di un campo di concentramento.[1]
  • Dal 1993, in seguito alla riunificazione tedesca, viene considerata come monumento dedicato alle vittime di guerra e violenza in genere.[1]

Sotto l'oculo, la costruzione ospita la scultura La pietà della celebre artista Käthe Kollwitz.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c visitberlin
  2. ^ (DE) Neue Wache, su stadtentwicklung.berlin.de.
  3. ^ H. G. Pundt, Schinkels Berlin, Frankfurt 1981.
  4. ^ german-architecture Archiviato il 28 giugno 2015 in Internet Archive.
  5. ^ courses

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN244142204 · GND (DE4204646-4 · WorldCat Identities (EN244142204