Neve rossa

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi Neve rossa (film).

La neve rossa è un fenomeno di colorazione della neve in tonalità dal rosa al rosso causato da organismi unicellulari che si verifica esclusivamente in alta montagna e nelle regioni polari, ed ha un effetto negativo sull'albedo.

Neve rossa sul monte Ritter, California (2017)

Il fenomeno è provocato dallo sviluppo di massa di organismi del genere Chlamydomonas ascrivibili alla classe delle alghe verdi. La colorazione è dovuta a carotenoidi, tra cui l'astasantina. Le spore di quest'alga sono responsabili del brillante colore rosso. Le cellule vegetative pigmentate di verde crescono dentro la neve e poi sporificano. Quando la neve si scioglie, le spore appaiono in superficie. Un nome obsoleto ma ancora in uso per questo pigmento è ematocromo. Le alghe si proteggono grazie a questo carotenoide soprattutto dai raggi UV-A frequenti ad alta quota e nei territori polari. La Chlamydomonas nivalis è la più diffusa specie che provoca la colorazione rossa della neve.

Tuttavia, la presenza di neve rossa non è sempre causata dalla presenza delle spore dell'alga, in quanto può anche essere causata dal deposito al suolo di sabbia del deserto trasportata dal vento come nel caso della pioggia rossa.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Meteorologia