Apri il menu principale

New Braunfels

centro abitato del Texas
New Braunfels
city
(EN) City of New Braunfels
New Braunfels – Stemma
New Braunfels – Veduta
Il centro di New Braunfels in una mattina di pioggia (14 maggio 2010)
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaComal
Guadalupe
Amministrazione
SindacoBarron Casteel
Territorio
Coordinate29°42′N 98°07′W / 29.7°N 98.116667°W29.7; -98.116667 (New Braunfels)Coordinate: 29°42′N 98°07′W / 29.7°N 98.116667°W29.7; -98.116667 (New Braunfels)
Altitudine192 m s.l.m.
Superficie114,67 km²
Abitanti57 740 (2010)
Densità503,53 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale78130-78133
Prefisso830
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
New Braunfels
New Braunfels
New Braunfels – Mappa
Sito istituzionale

New Braunfels è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Comal nello Stato del Texas. La popolazione era di 57.740 abitanti al censimento del 2010. Una piccola parte della città si estende nella contea di Guadalupe. È una città principale dell'area statistica metropolitana di San Antonio-New Braunfels.

Indice

Geografia fisicaModifica

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 114,67 km², dei quali 113,63 km² di territorio e 1,05 km² di acque interne (0,91% del totale).

StoriaModifica

La città fu fondata il 21 marzo 1845, quando, sotto gli auspici dell'Adelsverein, Nicolaus Zink guidò un immigrato tedesco che saliva lungo il fiume Guadalupe fino al guado della strada San Antonio-Nacogdoches. Si accamparono in un sito sul Comal Creek (oggi Dry Comal Creek) scelto dal principe Carlo di Solms-Braunfels, il primo commissario generale dell'Adelsverein, e prontamente organizzato per ricevere gli ultimi arrivi. Zink pianificò la città preliminare e le fattorie e supervisionò la costruzione di una palizzata primitiva, la Zinkenburg, per proteggere gli immigranti dagli indiani presumibilmente cannibali. In poche settimane il principe Solms aveva posto la pietra angolare per un forte più permanente e quartier generale per l'associazione degli immigrati, la Sophienburg (oggi Sophienburg Museum), provvedeva a fornire il fiorente insediamento attraverso la sua prima estate sulla frontiera, e consegnò la leadership della colonia oltre a John O. Meusebach. In estate i coloni erano compresi tra 300 e 400 e la comunità era stata incorporata sotto il nome della proprietà del principe Solms sul fiume Lahn nella Germania occidentale, Braunfels. Dal 1846 fino agli anni 1880 un certo numero di ispanici e di abitanti di Lipan si trasferirono a New Braunfels ogni primavera durante la stagione della tosatura delle pecore[1].

Approfittando della potenza idrica affidabile offerta dalle Comal Springs e della posizione della comunità sulla strada tra Austin e San Antonio, i coloni persero poco tempo a stabilire le attività di approvvigionamento e lavorazione - negozi, mulini e negozi di artigianato - che presto resero New Braunfels il centro del commercio di un'area agricola in crescita. Molti immigranti hanno portato abilità artigiane e acume commerciale alla loro nuova casa. Nel giro di un decennio della sua fondazione, New Braunfels era emersa come centro manifatturiero che riforniva carri, attrezzi agricoli, articoli in pelle, mobili e abbigliamento per i pionieri che colonizzavano le colline del Texas centrale. La città è anche considerata un mercato importante per la frontiera agricola in espansione. I suoi mercati fornivano posti vicini come Bastrop e Victoria e anche a New Orleans, a New York e nella provincia tedesca di Nassau. È stato riferito che nel 1850 New Braunfels era la quarta città più grande del Texas[1].

Lo sviluppo sociale e culturale della comunità procedeva con il suo progresso economico. Le congregazioni protestanti evangeliche protestanti, luterane, metodiste e cattoliche si formarono nei primi anni dell'insediamento e intrapresero la costruzione di edifici per le chiese permanenti. I neri formarono chiese battiste e metodiste alla fine degli anni 1860. La scuola elementare iniziale lasciò il posto a una scuola cittadina, poi a un sistema distrettuale che nel 1858 fu incorporato alla New Braunfels Academy. I cittadini votarono all'unanimità per imporre una tassa per il sostegno di una scuola pubblica diciotto anni prima che la costituzione del 1876 prevedesse una simile tassazione locale in tutto il Texas. New Braunfels, Galveston e Fredericksburg furono tra le prime città del Texas a riscuotere le tasse per sostenere le scuole. I cattolici fondarono scuole negli anni 1860 sotto la direzione delle Suore della Divina Provvidenza; le scuole nere si formarono durante la ricostruzione e le scuole per gli ispanici apparvero all'inizio del XX secolo. Nei decenni precedenti al 1990, il New Braunfels Independent School District sosteneva cinque scuole. Un gruppo gregario, i tedeschi di New Braunfels organizzarono anche la Germania Singing Society, la Schuetzen Verein, un club di tiro a segno e uno dei primi Turnvereins o club di atletica. Tutto ciò serviva a mantenere l'identità etnica e culturale dei coloni originari per le generazioni successive. Il Neu Braunfelser Zeitung, che emise la sua prima edizione nel 1852, fu pubblicata continuamente in lingua tedesca fino al 1957; in seguito si unì al giornale in lingua inglese, il New Braunfels Herald[1].

Agli inizi degli anni 1880, con una popolazione stimata in 2.000 abitanti, la comunità era collegata da telegrafo e linee ferroviarie con Austin e San Antonio, e le fabbriche tessili lungo il fiume Comal trasportavano cotone e prodotti di lana. Il decennio successivo vide l'installazione di lampioni elettrici e la prima linea telefonica attraverso New Braunfels. Nel 1898 fu inaugurato un tribunale municipale permanente adiacente alla piazza cittadina di New Braunfels. Nel 1900 la International-Great Northern Railroad e la Missouri-Kansas-Texas Railroad fornirono servizi di trasporto merci e passeggeri e contribuirono a proteggere il futuro della città come centro di produzione e spedizione. Le fabbriche di farina, le fabbriche tessili e gli impianti di lavorazione dei materiali da costruzione gettarono le basi per una crescita costante nel XX secolo; da una popolazione stimata in 3.165 nel 1912, la città raddoppiò di dimensioni in 6.242 abitanti dall'inizio della grande depressione. La depressione e il punteruolo hanno quasi devastato l'industria tessile, che è tornata molto lentamente. Un nuovo periodo di crescita durante e subito dopo la seconda guerra mondiale vide che l'era della depressione era quasi raddoppiata. Nel 1952 New Braunfels aveva circa 12.200 residenti. Per tenere il passo con questa crescita e con i successivi cambiamenti sociali, New Braunfels riorganizzò il suo governo della città due volte nel XX secolo. Nel 1947 la città incorporò otto sobborghi nei suoi confini[1].

Nel XX secolo New Braunfels aggiunse il turismo alle sue principali industrie. La sostituzione di acqua e vapore con energia elettrica alla fine degli anni 1800 ha reso la terra lungo i fiumi Comal e Guadalupe entro i confini della città disponibili per uso pubblico. Nel 1936 la città aveva riservato gran parte di questa terra ai parchi acquistando i parchi di Cypress Bend e Landa. Il Landa Park aveva aperto per la prima volta nel 1899 come area di villeggiatura privata e, promossa dalla International-Great Northern Railroad, aveva iniziato a svilupparsi come destinazione turistica per le escursioni del fine settimana da San Antonio. Il turismo a New Braunfels accelerò nei decenni successivi alla seconda guerra mondiale, quando la Interstate 35 fu completata e quando i commercianti e gli investitori locali iniziarono a sfruttare le attrazioni naturali e storiche offerte dalla città e dai suoi dintorni, in particolare il potenziale ricreativo del fiume Guadalupe e, dopo il 1964, del lago Canyon. L'apertura delle Natural Bridge Caverns e del Wurstfest, una celebrazione del patrimonio tedesco, nei primi anni 1960 favorì anche la crescita di un'industria turistica che alla metà degli anni 1980 sosteneva una trentina di hotel e motel, oltre a condomini resort, in giro per la città e del lago Canyon[1].

Il turismo unito con la continua vitalità del settore industriale della città sosteneva un aumento del 30% circa della popolazione di New Braunfels per diversi decenni dopo la seconda guerra mondiale. La vicinanza della città a San Antonio era un altro fattore della sua crescita; nel 1973 la Comal County entrò a far parte dell'area metropolitana di San Antonio. A metà degli anni 1980 New Braunfels aveva quattordici industrie importanti (ciascuna con più di settantacinque dipendenti), mentre i produttori di materiali tessili e per l'edilizia erano ancora predominanti. Sette importanti istituzioni finanziarie alimentarono la crescita. Nel censimento del 1970, New Braunfels registrò 17.859 residenti; nel 1980 registrò un aumento a 22.402 abitanti. I residenti ispanici erano il 34,3% della popolazione e i neri l'1,6%. Nel 1990 New Braunfels aveva una popolazione di 27.334 abitanti e si estendeva nella contea di Guadalupe. La popolazione aumentò a 36.494 abitanti nel 2000[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Secondo il censimento[2] del 2010, la popolazione era di 57.740 abitanti.

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'86,82% di bianchi, l'1,87% di afroamericani, lo 0,67% di nativi americani, l'1,03% di asiatici, lo 0,04% di oceanici, il 7,29% di altre razze, e il 2,27% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 35,04% della popolazione.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN299735404 · GND (DE4041715-3
  Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas