New Criticism

New Criticism è una corrente di critica testuale e letteraria che si è sviluppata negli USA e in Inghilterra fra gli anni trenta e gli anni cinquanta del Novecento e che ha dominato il panorama critico degli studi letterari per la maggior parte della metà del XX secolo.[1]

Il movimento deve il suo nome al volume di John Crowe Ransom The New Criticism (La nuova critica, 1939) e nasce in opposizione alla rigida ortodossia della critica marxista e al moralismo del neoumanesimo. Matrice culturale comune degli scrittori che lo formarono è il conservatorismo, ovvero la provenienza da gruppi di intellettuali contrari all'industrializzazione, al marxismo e alla politica di Roosevelt (come i «Southern Agrarians» e i «Fuggiaschi»), tesi a contrastare il dominio critico e ideologico della Nuova Inghilterra.

Il tentativo del New Criticism era di liberare il testo dal riferimento al contesto storico in cui era nato, considerarlo in modo separato rispetto alla storia dell'autore, alla sua poetica e alle sue intenzioni per far conquistare alla critica del testo una nuova oggettività.

Mutuato dai formalismi europei e da quello russo, il New Criticism rappresenta il momento formalista della critica letteraria americana[2]

Figure legate al New Criticism includono Robert Penn Warren, William Empson e Thomas Stearns Eliot.

NoteModifica

  1. ^ Jeffrey R. Di Leo, The New New Criticism: Antitheory, Autonomy, and the Literary Text from Object-Oriented Ontology to Postcritique, in The Comparatist, vol. 44, n. 1, 2020, pp. 135–155, DOI:10.1353/com.2020.0008. URL consultato il 26 giugno 2022.
  2. ^ Matthias Somers, Somers, Matthias. (2017). Modernism at the University: New Elocution, New Criticism, and New Poetry., in Orbis litterarum.

BibliografiaModifica

  • Di Leo, Jeffrey R. "The New New Criticism." The Comparatist 44 (2020): 135-55. Web.
  • Somers, Matthias. (2017). Modernism at the University: New Elocution, New Criticism, and New Poetry. Orbis Litterarum.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85091257 · J9U (ENHE987007529302605171
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura