Apri il menu principale
New England Patriots
New England Patriots wordmark (c. 2000).png
Stagione 2003
AllenatoreStati Uniti Bill Belichick
ProprietarioStati Uniti Robert K. Kraft
StadioGillette Stadium
Risultati
Stagione regolarePrimi nella AFC East
Record (V-P-N)14-2
PlayoffVittoria nel divisional round (Titans)
Vittoria nell'AFC Championship (Colts)
Vittoria nel Super Bowl XXXIX (Panthers)
Statistiche
Statistiche individuali
Pro BowlerCB Ty Law
LB Willie McGinest
DT Richard Seymour
Statistiche di squadra
Cronologia delle stagioni

La stagione 2003 dei New England Patriots è stata la 34ª della franchigia nella National Football League, la 44ª complessiva e la 4ª con Bill Belichick come capo-allenatore[1]. La squadra concluse col miglior record della lega, 14-2, andando a vincere il suo secondo Super Bowl.

Due stagioni dopo avere vinto il Super Bowl XXXVI, i Patriots iniziarono la stagione 2003 dopo avere mancato i playoff nell'anno precedente. Per alleggerire il salary cap, il capitano e safety Pro Bowler Lawyer Milloy fu svincolato prima dell'inizio della stagione regolare, una mossa di Bill Belichick che i tifosi non apprezzarono[2], unita a una dichiarazione dell'analista di ESPN Tom Jackson secondi cui i giocatori dei Patriots avrebbero "odiato il loro allenatore", un'accusa poi negata dagli stessi[3]. Milloy firmò coi Buffalo Bills, che sconfissero i Patriots, 31–0, nel debutto stagionale. Dopo essere stati sconfitti anche nella settimana 4, i Patriots si ripresero, non perdendo più per il resto della stagione. A causa dei molteplici infortuni, la squadra utilizzò 42 diversi giocatori durante la stagione regolare, un record NFL per una squadra che vinto la propria division, battuto dagli stessi Patriots con 45 nel 2005. Imbattuti in casa, il nose tackle Ted Washington creò la frase "Homeland Defense" per la difesa dei Patriots[4], migliorata dall'arrivo di Washington e dalla safety ex San Diego Chargers Rodney Harrison, che concesse un minimo della lega di 14,9 punti a partita. New England si vendicò dei Bills battendoli per 31-0 nell'ultima gara della stagione regolare e per la prima volta nella sua storia vinse più di 11 partite.

Dopo essesi qualificati direttamente al secondo turno dei playoff della AFC, i Patriots affrontarono i Tennessee Titans in casa in una delle partite più fredde della storia della NFL, qualificandosi per la finale di conference contro gli Indianapolis Colts. New England intercettò il quarterback dei Colts Peyton Manning, co-MVP della lega, quattro volte, andando a vincere per 24–14, raggiungendo il Super Bowl XXXVIII contro i Carolina Panthers. Con la gara in parità nel finale del quarto periodo, Adam Vinatieri calciò il field goal della vittoria, dando ai Patriots il loro secondo titolo.

RosterModifica

Roster dei New England Patriots nel 2003
Quarterback

Running Back

Wide Receiver

Tight End

Offensive Linemen

Defensive Linemen

Linebacker

Defensive Back

Special Team

Lista delle riserve


Squadra di allenamento


Note

  • R: Rookie
  • UR: Rookie non scelto nel Draft

CalendarioModifica

Stagione regolareModifica

Turno Ora Data Avversario Risultato Record Stadio TV Tabellino
1 1:00 pm EDT 7/9/2003 Buffalo Bills S 0–31 0–1 Ralph Wilson Stadium CBS Recap
2 4:15 pm EDT 14/9/2003 Philadelphia Eagles V 31–10 1–1 Lincoln Financial Field CBS Recap
3 1:00 pm EDT 21/9/2003 New York Jets V 23–16 2–1 Gillette Stadium CBS Recap
4 1:00 pm EDT 28/9/2003 Washington Redskins S 17–20 2–2 FedEx Field CBS Recap
5 1:00 pm EDT 5/10/2003 Tennessee Titans V 38–30 3–2 Gillette Stadium CBS Recap
6 1:00 pm EDT 12/10/2003 New York Giants V 17–6 4–2 Gillette Stadium Fox Recap
7 1:00 pm EDT 19/10/2003 Miami Dolphins V 19–13 (DTS) 5–2 Pro Player Stadium CBS Recap
8 1:00 pm EST 26/10/2003 Cleveland Browns V 9–3 6–2 Gillette Stadium CBS Recap
9 9:00 pm EST 3/11/2003 Denver Broncos V 30–26 7–2 Invesco Field at Mile High ABC Recap
10 Settimana di pausa
11 8:30 pm EST 16/11/2003 Dallas Cowboys V 12–0 8–2 Gillette Stadium ESPN Recap
12 1:00 pm EST 23/11/2003 Houston Texans V 23–20 (OT) 9–2 Reliant Stadium CBS Recap
13 1:00 pm EST 30/11/2003 Indianapolis Colts V 38–34 10–2 RCA Dome CBS Recap
14 4:15 pm EST 7/12/2003 Miami Dolphins V 12–0 11–2 Gillette Stadium CBS Recap
15 1:00 pm EST 14/12/2003 Jacksonville Jaguars V 27–13 12–2 Gillette Stadium CBS Recap
16 8:30 pm EST 20/12/2003 New York Jets V 21–16 13–2 Giants Stadium ESPN Recap
17 1:30 pm EST 27/12/2003 Buffalo Bills V 31–0 14–2 Gillette Stadium CBS Recap

PlayoffModifica

Turno Ora Data Avversario Risultato Record Stadio TV Tabellino
Wild Card Qualificati direttamente al secondo turno
Divisional 8:00 pm EST 10/1/2004 Tennessee Titans (5) V 17–14 1–0 Gillette Stadium CBS Recap
AFC Championship 3:00 pm EST 18/1/2004 Indianapolis Colts (3) V 24–14 2–0 Gillette Stadium CBS Recap
Super Bowl XXXVIII 6:30 pm EST 1/2/2004 Carolina Panthers (3) V 32–29 3–0 Reliant Stadium CBS Recap

NoteModifica

  1. ^ (EN) 2003 New England Patriots (Pro Football Reference). URL consultato il 16 marzo 2015 2015.
  2. ^ (EN) Fans seek safety (Boston Globe), 5 settembre 2003. URL consultato il 25 marzo 2015.
  3. ^ (EN) Patriots say they don't 'Hate' Belichick (ESPN), 15 settembre 2003. URL consultato il 25 marzo 2015.
  4. ^ (EN) Chess Match (Boston Globe), 15 gennaio 2004. URL consultato il 25 marzo 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport