New START

trattato per la riduzione delle armi strategiche (2010)
Treaty between the United States of America and the Russian Federation on Measures for the Further Reduction and Limitation of Strategic Offensive Arms

Договор между Российской Федерацией и Соединёнными Штатами Америки о мерах по дальнейшему сокращению и ограничению стратегических наступательных вооружений
Obama and Medvedev sign New START.jpg
Barack Obama e Dmitrij Medvedev firmano il trattato a Praga
Tipotrattato bilaterale
Firma8 aprile 2010
LuogoPraga, Repubblica Ceca
Efficacia5 febbraio 2011[1][2]
CondizioniRatifica di entrambe le parti
Scadenza4 febbraio 2026
PartiStati Uniti Stati Uniti
Russia Russia
FirmatariStati Uniti Barack Obama
Russia Dmitrij Medvedev
RatificatoriStati Uniti Senato degli Stati Uniti
Russia Duma di Stato
Lingueinglese e russo
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il New Strategic Arms Reduction Treaty (New START) è un trattato sulla riduzione delle armi nucleari firmato da Stati Uniti e Russia a Praga l'8 aprile 2010.[3]

Tale trattato sostituisce tutti i precedenti accordi START, gli START I (scaduto nel dicembre 2009), START II e SORT e si prefigge il compito di ridurre del 30% il limite di testate nucleari fissato dal precedente accordo SORT.

Al 2020, è l'unico patto bilaterale fra Stati Uniti e Russia nonché l'unico trattato ancora vigente in materia di disarmo nucleare.[4]

L'accordo viene esteso fino al 4 febbraio del 2026.[5]

ContenutoModifica

Tale trattato fissa i seguenti limiti per entrambe le parti:

  • Limite di 1 550 tra testate e bombe nucleari
  • Limite di 800 vettori nucleari tra Missili Balistici Intercontinentali (ICBM), Sottomarini Nucleari Lanciamissili (SLBM) e Bombardieri Pesanti
  • Limite di 700 vettori nucleari tra Missili Balistici Intercontinentali (ICBM), Sottomarini Nucleari Lanciamissili (SLBM) e Bombardieri Pesanti contemporaneamente operativi

Vi è dunque un margine di 100 vettori nucleari non operativi che ambo le parti possono tenere.

La durata del trattato è di dieci anni dalla data di entrata in vigore, a meno che non venga sostituito da un accordo successivo e al termine può essere esteso per ulteriori cinque anni. Ciascuna parte può decidere unilateralmente di disdire l'accordo con un preavviso di tre mesi.

L'accordo definisce anche le modalità di ispezione dei siti e prevede un preavviso di 48 ore prima del dislocamento di un nuovo vettore.

New START è stato approvato dal Senato statunitense il 22 dicembre del 2010.

NoteModifica

  1. ^ U.S.-Russia nuclear arms treaty finalized, USA Today/The Associated Press, 5 febbraio 2011. URL consultato il 5 febbraio 2011.
  2. ^ New RF-US START Treaty comes into effect [collegamento interrotto], su itar-tass.com, ITAR-TASS. URL consultato il 5 febbraio 2011.
  3. ^ Massimo Gaggi, Dal Plutonio alla Siria: i fronti Mosca-Washington, in Corriere della Sera. URL consultato il 13 ottobre 2016.
  4. ^ Vienna, nucleare: gli Stati Uniti insistono sull'estensione del New START alla Cina, su msn.com, 23 giugno 2020.
  5. ^ (EN) New START Treaty, su United States Department of State. URL consultato il 14 gennaio 2022.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra fredda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra fredda