Nick Becattini

cantante e chitarrista italiano
Nick Becattini
NazionalitàItalia Italia
GenereBlues
Chicago blues
Periodo di attività musicale1985 – in attività
Strumentochitarra
Album pubblicati7
Sito ufficiale

Nick Becattini (Pistoia, 21 agosto 1962) è un cantante e chitarrista italiano di genere blues.

Il suo stile si basa principalmente sul blues di Chicago con varie influenze che vanno dal rock, al funk, al soul.[1]

BiografiaModifica

Da assiduo frequentatore del Pistoia Blues Festival entra nel 1986 nella Model T. Boogie band di Giancarlo Crea, selezionata per il Chicago Blues Festival del 1987, che gli permette di salire sul palco assieme ad artisti come Albert King, Johnny Copeland o Phil Guy.[2]

Nel 1990, terminata l'esperienza con la Model T. Boogie con cui ha pubblicato due album, lascia l'Italia per trasferirsi a Chicago dove suona con artisti blues locali come Son Seals, Melvin Taylor, Sugar Blue. Rientra in Italia nel 1993 dove si aggrega al Blues Harbour di Mimmo Mollica. Suona poi nell'album Live at Campanile di Ollie Nightingale.[1] Nel 1994 fonda un proprio gruppo: Nick Becattini & Serious Fun con il quale pubblica dapprima un album in studio omonimo nel 1995, nominato da Musica Jazz come miglior gruppo dell'anno e poi un album dal vivo, Funky People - Live! nel 1997.[2]

Collabora poi con Peaches Staten con cui pubblica due album (Nick & Peaches Live at Blue Sun e Time Will Tell), e durante i suoi viaggi a Chicago, assieme alla moglie Renita Cameron, con Carl Weatherby e Pinetop Perkins. Nel 1998 esce il suo secondo album in studio Unleaded per Club de Musique, e due anni dopo con Caterina Vichi con cui incide Uffizi blues.

Nel 2003 esce per la Bluesin Records il suo terzo album in studio da solista Pistoia Blues. Nel 2009 ritorna con un nuovo gruppo ed un nuovo album Nick Becattini & the Nickettes.

Nel 2013 inizia la collaborazione con la cantante Ty Le Blanc, con cui escono due lavori: Leblanc del 2013 prodotto Gianluca Di Maggio di Trasimeno Blues , con Pippo Guarnera e Vince Vallicelli, ed un live del 2014 Blues Shadows.

In questo periodo intensifica la collaborazione con il Bluesin' sia come didatta che come partecipante al festival.

Nel 2020 pubblica un nuovo album Lifetime Blues (Saifam) recensito miglior album blues italiano dell'anno[senza fonte].

DiscografiaModifica

AlbumModifica

  • 1995 - Nick Becattini & Serious Fun feat. Keith Dunn - (Saar Records)
  • 1997 - Funky People - Live! (Tocadisco)
  • 1998 - Unleaded - (Club de Musique)
  • 2000 - Uffizi blues con Caterina Vichi
  • 2001 - Live at Blue Sun con Peaches Staten (Circo di note)
  • 2003 - Pistoia Blues - (Bluesin Records)
  • 2009 - Nick Becattini & the Nickettes
  • 2020 - Lifetime Blues (Saifam)

VideografiaModifica

  • 2004 - Blues a teatro

PartecipazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Nick Becattini, su Torrita Blues 2013. URL consultato il 16 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  2. ^ a b http://www.bluesandblues.it/artiital/nickbeca/nickbeca.html

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica