Apri il menu principale

Nick Mancuso

attore canadese
Nick Mancuso (2009)

Nick Mancuso, all'anagrafe Nicodemo Antonio Massimo Mancuso[1][2][3] (Mammola, 29 maggio 1948), è un attore canadese di origine italiana, attivo in campo cinematografico, televisivo e teatrale.

Nativo della Calabria, ha vissuto gran parte della propria infanzia e della sua giovinezza in Canada, prima di trasferirsi negli Stati Uniti, dove vive attualmente.[4]
Dalla metà degli anni settanta ad oggi, ha lavorato in oltre 120 produzioni cinematografiche o televisive e in 10 differenti Paesi.[4][5]

BiografiaModifica

Mancuso è nato a Mammola, in provincia di Reggio Calabria, il 29 maggio del 1948. Nel 1956[2], emigra con la madre e la sorella[3] in Canada, a Toronto, dove a 16 anni inizia a dedicarsi alla recitazione[4]. Dopo gli studi in psicologia presso l'Universià di Toronto[2], agli inizi degli anni settanta, inizia ad esibirsi nei teatri del Nord America, in opere scritte dai drammaturghi Tennessee Williams, Michael Ondaatje ed Israel Horowitz.[3][4]

Nel 1974, inizia la propria carriera televisiva, recitando in Doctor Simon Locke e Red Emma.[5] Nello stesso anno, esordisce anche nel grande schermo con il film horror Un Natale rosso sangue (Black Christmas).[5] Nel 1982, vince un Genie Award per la sua interpretazione in Ticket to Heaven[2][4], interpretazione giudicata dal Los Angeles Times come una delle migliori del decennio.[4] Nel 1985, rifiuta l'invito, fattogli da Charlton Heston, di diventare membro dell'Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, rifiuto che giustifica con delle motivazioni di ordine "filosofico".[4]

Nel 1990, è tra i protagonisti della miniserie televisiva Donna d'onore (Vendetta: Secrets of a Mafia Bride), al fianco di Carol Alt (che ritroverà anche nel film La profezia del 1999.[6]), Eli Wallach ed Eric Roberts.[7] Recita quindi, tra l'altro, nei film Ballando alla luna di settembre (2002), La terra del ritorno, In the Mix - In mezzo ai guai (2005).[6]

Filmografia parzialeModifica

AttoreModifica

ProduttoreModifica

Doppiatori italianiModifica

Premi & riconoscimentiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN16840235 · ISNI (EN0000 0001 1468 3082 · LCCN (ENno98051096 · GND (DE1061860051 · BNF (FRcb14024960f (data) · WorldCat Identities (ENno98-051096