Niccolò da Carrara

politico italiano
(Reindirizzamento da Nicolò da Carrara)

Niccolò da Carrara (Padova, seconda metà XIII secoloChioggia, 19 ottobre 1344) è stato un politico italiano.

Stemma Da Carrara

BiografiaModifica

Era figlio di Ubertino il Vecchio di Bonifacio da Carrara e di un'Iselgarda di cui non è noto il cognome. Sposò in prime nozze Elena di Salvino della Torre; rimasto vedovo, si risposò con una Giacoma originaria di Vicenza. Da queste unioni nacquero Giacomo, Giacomino (che diverranno entrambi signori di Padova), Beatrice e Iselgarda[1][2].

Attuò una spregiudicata politica filoscaligera.

Nel 1320 insieme a Marsilio de' Rossi difese con successo Padova dall'attacco degli scaligeri, e fu ambasciatore al Congresso di Bolzano del 1320. Nel 1322 fu podestà e capitano di guerra a Bologna.
Si oppose al cugino Marsiglio I, all'epoca podestà di Padova, e nel 1327 tramò contro di lui; il cugino sventò il complotto, lasciando Niccolò libero ma imprigionandone gli amici.
Nel 1335 fu rettore del partito guelfo a Parma.

Morì nel 1344 e fu sepolto in Sant'Agostino, a Padova.

NoteModifica

  1. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Carraresi di Padova, Torino, 1835.
  2. ^ M. Chiara Ganguzza Billanovich, CARRARA, Nicolò da, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 20, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1977.  

BibliografiaModifica

  • Vasoin, G., La Signoria dei Carraresi nella Padova del '300. Padova, 1988
  • Reinhardt, V., Die grossen Familien Italiens. Stoccarda, 1992)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN221212857 · CERL cnp01417932 · GND (DE1018083995