Nicola Bartolini Carrassi

imprenditore, giornalista, doppiatore, produttore televisivo, sceneggiatore e paroliere italiano

Nicola Bartolini Carrassi (La Spezia, 1º agosto 1971) è un imprenditore, giornalista, doppiatore, produttore televisivo, sceneggiatore e paroliere italiano.

Nicola Bartolini Carrassi

BiografiaModifica

Nicola Bartolini Carrassi esordisce all'età di quattordici anni, alternando la scuola alle attività di cantante e attore[1]. A 18 anni si trasferisce a Milano per continuare gli studi e frequentare contemporaneamente il CTA, Centro Teatro Attivo[2]. Nel 1990 comincia a firmarsi su Telepiù e Mediaset con diversi pseudonimi, gli stessi che usa per siglare i primi articoli come giornalista[3]. Nel 1993 esordisce come autore televisivo e cinematografico. Successivamente comincia a lavorare dietro le quinte con diverse mansioni manageriali per Cip Barcellini, direttore artistico della Merak Film, entrando in contatto con Alessandra Valeri Manera presso Mediaset. Avrà collaborazioni poi con Mediolanum Comunicazione, Mediafilm SpA e numerose aziende e multinazionali[4]. Dal 1995 al 2012 Carrassi ha ricoperto numerosi incarichi sia in Italia sia viaggiando in altri paesi come gli Stati Uniti, con lo pseudonimo Ryan Carrassi, e il Giappone. Nel 2015 annuncia la scelta di dedicarsi maggiormente alla famiglia e alla pratica buddista[5]. Fonda numerose start up, tra le quali un Collettivo di Creativi internazionale, e una associazione di aziende in rete mondiale[6][7].

GiornalismoModifica

Giornalista pubblicista dal 1993, si è specializzato in principio ideando e curando prodotti per l'adolescenza; in seguito si è dedicato al pubblico generalista di televisione, cinema, nuova economia, motivazione e benessere mentale[8]. Dopo numerose collaborazioni, tra le quali una rubrica settimanale sul quotidiano La Nazione, e le pubblicazioni Beautiful Mangazine, Kappa Magazine, con lo pseudonimo Nicola Roffo, Telepiù e Top Girl, alla fine degli anni '90 ha diretto, ideato e prodotto periodici tra i quali Cartoni&Tv, Poster TV, Jetix Magazine, e creato MGeneration Magazine e MGeneration Kick per Associazione Calcio Milan. Nel 2001 fonda con Emilio Carelli e dirige TGCOM sezione Teens[9].

TelevisioneModifica

Dopo una prima esperienza come conduttore, tra i 14 e i 16 anni, per l'emittente locale ligure Tele Liguria Sud[10][11], nel 1994 collabora alla trasmissione TelepiùBambini[12], su TELE+1, di cui è anche co-autore.

Dal 1991 collabora con Mediaset, grazie al suo ruolo in Merak Film, alla localizzazione, gestione dei diritti di riproduzione, licensing di diverse serie animate lavorando con Alessandra Valeri Manera[13][14] con la quale collabora sino al 2001. Nel 1999[8] ricopre il ruolo di direttore creativo e marketing in Alboran S.p.a.[15] occupandosi della web tv Planet Alboran[16].

Ha prodotto e sceneggiato per Koch Media e Mondadori i documentari One Direction Never Give UP, One Direction Real World, One Direction Top of the world, e sceneggiato One Direction Talento Puro e Harry Styles Re del POP, nel quale appare nella parte di se stesso, tutti pubblicati in DVD, distribuiti da Mondadori e trasmessi in tv da Rai Gulp.

Ha selezionato e acquistato per l'Italia serie giapponesi come Aquarion, Hello Kitty in Paradise, Nanaka 6/17, prodotto da TV Tokyo, Emma - Una storia romantica, prodotto da Fuji TV, i film dedicati alla serie Nana, e gli action Zero Woman, prodotti da TBS, e I racconti dell'orrore, distribuiti da Pony Canyon. Ha partecipato allo scouting e allo sviluppo del prodotto animato e del merchandising della serie Pucca per Jetix Europe[17].

CinemaModifica

Nel 2004 è direttore generale di Mediafilm, per la quale si occupa di diritti cinematografici e home video[18]. Per il cinema ha curato, tra gli altri, il lancio di Freddy vs Jason, Jason X, Alone in the Dark, The House of the Dead, capitoli 1 e 2, di Uwe Boll, tratti dagli omonimi videogiochi.

È stato autore e co-autore di sceneggiature per la tv e il cinema. Ha adattato per l'italia i film tedeschi della serie 'Ants in the pants', creando nuovi titoli e dialoghi: Porky College: un duro per amico e il seguito Porky College, sempre più duri. Ha lanciato sul mercato una collezione dedicata al regista David De Coteau, lanciando con Medusa e 20Th Century Fox edizioni da collezione di titoli come di Final Stab, Ring of Darkness - Il cerchio del diavolo, The Frightening e la serie Brotherhood, tra i quali Undicesimo Comandamento[19]. Nel 2009 edita e co-produce 2012 - L'avvento del male, versione italiana del film statunitense del 2001 Megiddo: The Omega Code 2[20]. A Venezia, sempre con Mediafilm, ha portato Una casa alla fine del mondo con Colin Farrell, e curato il lancio di Good Night, and Good Luck. con George Clooney.

Doppiaggio e adattamentoModifica

Bartolini Carrassi ha prestato la voce a molti personaggi di animazione in trasmissioni televisive per bambini e in numerose serie animate, oltre che a pupazzi e mascotte[21].

Negli anni novanta ha inoltre collaborato, ed in molti casi in parte tradotto e adattato per un pubblico infantile, sotto la guida e approvazione di Cip Barcellini ed Alessandra Valeri Manera, per l'Italia, serie animate [22], tra le quali Una porta socchiusa ai confini del sole, sia nella versione Mediaset che in quella integrale di Yamato Video, Sailor Moon SuperS e Sailor Moon Sailor Stars, Curiosando nei cortili del cuore, Piccoli problemi di cuore, I tanti segreti di un cuore innamorato - Wedding Peach, Temi d'amore tra i banchi di scuola e Mille emozioni tra le pagine del destino per Marie-Yvonne.[23][24]

Dal 1994 al 2001, come responsabile doppiaggio della Yamato Video, ha adattato e diretto i dialoghi di serie come Slam Dunk[25], film e serie di animazione come Majocco Club, Time Bokan - Le macchine del tempo, Guerriere Sailor unite per la libertà, H2O, X, Utena la fillette révolutionnaire e Piccoli problemi di cuore. Tra i film non di animazione diretti Fear of the Dark, The Hollow, XX,XY. È stato anche il doppiatore del personaggio di Malcom Frink, tra i "cattivi" della serie Superhuman Samurai. Inoltre, per undici anni, è stato la voce di Billy Junior in Sentieri.

MusicaModifica

Bartolini Carrassi è autore di testi, e talvolta produttore, di numerose sigle e colonne sonore per le serie animate trasmesse in passato anche dalle reti Mediaset[26] in alcuni anime si è occupato di riscrivere in toto i testi delle canzoni che sono poi state cantate sulle basi musicali originali. Ha prodotto e scritto i testi del tema musicale del film cinematografico "Max Pax, Oltre i confini del Tempo" con Gianfranco Fasano, 'My Virtual Boy' con il produttore e musicista Fausto Cogliati. Ha prodotto il concerto "Note di Pace" per l'home video di Ennio Morricone, Romanzo criminale - Il CD, "Rio", colonna sonora italiana dell'omonimo film Fox. Ha prodotto le compilation 'Lo Schiaccianoci', colonna sonora del film trasmesso da Italia Uno, Fivelandia 18 con Alessandra Valeri Manera e recentemente le uscite discografiche di Enzo Draghi in occasione del suo trentennale nell'ambito delle sigle televisive. Ha ideato e prodotto Le mitiche sigle TV e il progetto 'The Golden Age'[27].

Personaggi doppiatiModifica

Serie animateModifica

Film di animazioneModifica

Serie televisiveModifica

CinemaModifica

VideogiochiModifica

Direzione del doppiaggioModifica

Libri e pubblicazioniModifica

  • Il Grande libro ufficiale dei Pokémon (come traduttore), Sperling & Kupfer, 2000. ISBN 978-88-20-03022-3
  • Pokémon. Scelgo te! L'inizio di una grande avventura (come traduttore), Sperling & Kupfer, 2000. ISBN 978-88-20-03023-0
  • Pokémon: l'isola dei Pokémon giganti (come traduttore), Sperling & Kupfer, 2000. ISBN 978-88-20-03024-7
  • Il grande Libro di Cartoni & TV, Sperling & Kupfer, 2005. ISBN 978-88-87-59247-4
  • Mighty Morphin Power Rangers, Diamond Publishing.
  • Turbo Power Rangers, Il film, Diamond Publishing.
  • Power Rangers, Rescue, Diamond Publishing.
  • Bayside School, Diamond Publishing.
  • Sweet Valley High, Diamond Publishing.
  • One Direction never Give Up 4ever, Koch Media Publishing, 2012.
  • Justin Bieber, this is my world, Medusa Video, RCO Publishing, 2013.
  • One Direction fans book and more (scritto con Stefano Bini), Kock Media Publishing, 2013.
  • 5 Seconds of Summer, 'So hot So Sexy', RCO BOOKS, 2016. ISBN 978-15-40-11412-9
  • Harry Styles, Re del pop, RCO BOOKS, Koch Media, 2017. ISBN 978-13-86-84084-8

NoteModifica

  1. ^ [1] Articolo del quotidiano La Nazione pubblicato durante i primi anni di attività
  2. ^ [2] Articolo del quotidiano La Nazione con riferimenti al CTA e altre attività a Milano
  3. ^ [3] Articolo del quotidiano La Stampa pubblicato durante i primi anni di attività
  4. ^ [4] Articolo del mensile Prima Comunicazione riassuntivo della carriera di Carrassi dagli esordi al 2000
  5. ^ [5] Articolo da La Gazzetta della Spezia, rubrica di Laura Orsinego sugli spezzini che hanno avuto successo nel mondo
  6. ^ [6] Nicola Carrassi sul quotidiano La Nazione, sezione economia
  7. ^ [7] Intervista di Stefano Bini sulla testata on line Nero Spino
  8. ^ a b [8] Profilo di Nicola Bartolini Carrassi su Prima comunicazione
  9. ^ Citazioni nell'intervista a Carrassi sul numero 96 del febbraio 2003 del mensile 'Prove Aperte'. Articolo di Serena Manfre
  10. ^ [9] Versione scannerizzata Carrassi su La Stampa, e riproduzione fotostatica pagina del quotidiano, sezione 'Liguria Spettacolo e Varietà', 13 settembre 1990. Articolo siglato R.S.
  11. ^ [10] La Nazione sulla attività di conduttore di Carrassi in tv, trascrizione dal sito Yamato Video. Articolo di Marta Siri
  12. ^ [11] Carrassi a Telepiùbambini su La Nazione del febbraio 2005.
  13. ^ [12] Ultime notizie flash
  14. ^ [13] I Power Rangers portati in Italia da Alessandra Valeri Manera e Nicola Bartolini Carrassi compiono 20 anni. Articolo del quotidiano La Stampa.
  15. ^ [14] Il Secolo D'Italia, Venerdì 23 marzo 2012. Articolo di Stefano Bini
  16. ^ Today-Pubblicità Italia del 30.06.200
  17. ^ Nuova Finanza, numero di Aprile/maggio, reportage di Katrin Bove
  18. ^ [15] Home Trade Entertainment, Dicembre 2004. Articolo di Silvia Bassi
  19. ^ [16] Homa Trade Entertainment, Giugno 2004. Articolo di Silvia Bassi
  20. ^ [17] Intervento di Carrassi alla trasmissione 'Porta a Porta' di RAI 1, Materiali film 2012
  21. ^ [18] scheda doppiaggio Nicola Bartolini Carrasi su Animenetwork
  22. ^ Copia archiviata, su tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 22 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2014). Riferimento a conduzione di Cartoomics e intervista di Carrassi a Raidue sugli adattamenti
  23. ^ [19] Scheda sito Antoniogenna.net su Nicola Bartolini Carrassi.
  24. ^ [20] Scheda completa con bio e approfondimento doppiaggio su Enciclopedia del doppiaggio.
  25. ^ [21] Articolo della testata giornalistica Screen Week sul 'mito' Slam Dunk in Italia.
  26. ^ [22] Il Secolo D'Italia, Venerdì 23 marzo 2012, Articolo di Stefano Bini
  27. ^ [23] Pagina del sito del Maestro Enzo Draghi dedicata alle produzioni e collaborazioni citate

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN107674408 · ISNI (EN0000 0000 7757 4652 · Europeana agent/base/21220 · WorldCat Identities (ENviaf-107674408