Apri il menu principale
Nicola Righetti
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Martirano (1703-1711)
 
Nato23 dicembre 1646 a San Mauro Marchesato
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo19 febbraio 1703 da papa Clemente XI
Consacrato vescovoin data sconosciuta
Decedutomarzo 1711 (64 anni) a Martirano
 

Nicola Righetti (San Mauro Marchesato, 23 dicembre 1646Martirano, marzo 1711) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nacque a San Mauro Marchesato, nell'arcidiocesi di Santa Severina, il 23 dicembre 1646.

Ordinato presbitero in data ignota, conseguì la laurea in utroque iure alla Sapienza di Roma nel 1675[1] e fu lettore in legge presso la stessa università[2][3]. Fu anche esaminatore sinodale per l'abbazia di Farfa.

Il 19 febbraio 1703 papa Clemente XI lo nominò vescovo della diocesi di Martirano.

Nel 1707 elevò a parrocchia la chiesa di San Bernardo di Decollatura, considerata la Chiesa madre del paese[4]; nello stesso anno presentò alla Congregazione del Concilio una relazione ad limina apostolorum sulla situazione economica e sociale in cui versava all'epoca il territorio martiranese.

Morì a Martirano nel marzo 1711.

NoteModifica

  1. ^ Remigius Ritzler e Pirminus Sefrin, Hierarchia catholica, vol. 5: 1667-1730, Padova, EMP, 1952, p. 259. ISBN 978-88-702-6055-7.
  2. ^ Andrea Pesavento, Il Castello di San Mauro (Marchesato), su archiviostoricocrotone.it. URL consultato il 17 marzo 2019.
  3. ^ Francesco Russo, Regesto vaticano per la Calabria, Roma, G. Gesualdi, 1974-1993.
  4. ^ Pietro Bonacci, Decollatura, vicende sociali e religiose dal Seicento all'Ottocento, Decollatura, Grafica Reventino, 1982.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica