Nicola Ventola

Opinionista sportivo ed ex calciatore italiano
Nicola Ventola
Nicola Ventola - FC Inter 1998-99.jpg
Ventola in azione all'Inter nel 1999
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 11 febbraio 2011
Carriera
Giovanili
1993-1996Bari
Squadre di club1
1994-1998Bari45 (12)
1998-1999Inter21 (6)
1999-2000Bologna14 (0)
2000-2001Atalanta28 (10)
2001-2003Inter16 (4)
2003-2004Siena28 (4)
2004-2005Crystal Palace3 (1)
2005-2007Atalanta64 (21)
2007-2009Torino35 (6)
2009-2011Novara26 (4)
Nazionale
1993-1994Italia Italia U-162 (1)
1995Italia Italia U-174 (2)
1995-1996Italia Italia U-1818 (14)
1996-2000Italia Italia U-2118 (8)
1997Italia Italia U-234 (4)
2000Italia Italia olimpica3 (0)
1998Italia Italia0 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Slovacchia 2000
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Bari 1997
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Grecia 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2018

Nicola Ventola (Grumo Appula, 24 maggio 1978) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

BiografiaModifica

È sposato con la modella svizzera Kartika Luyet, da cui ha avuto un figlio.[1]

Dopo aver vissuto con la famiglia a Los Angeles, si è trasferito prima ad Abu Dhabi, dove fa l'opinionista per la tv statale Abu Dhabi Media, e a Milano, dove vive attualmente.[2] Nel corso della stagione 2018-2019 è opinionista su DAZN. Nell'estate 2020 pubblica il singolo Vita da Bomber, in collaborazione con Christian Vieri e Daniele Adani, anch'essi ex calciatori.[3] Dalla fine del 2020 insieme agli stessi Christian Vieri e Daniele Adani e anche Antonio Cassano danno vita alla Bobo TV, trasmessa in streaming su Twitch. Nell’estate del 2021 in occasione dell’Europeo sul sito della Gazzetta partecipa a Euro Foodball, una rubrica che racconta i gusti culinari delle nazioni ospitanti le partite.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresce nel Bari, con cui esordisce a 16 anni in Serie A nel 1994[5]; lascia la squadra pugliese nel 1998, dopo tre stagioni in A e una in B, per un totale di 45 presenze e 12 gol[2] (di cui 10 in Serie B). Viene quindi acquistato dall'Inter, con cui nella stagione 1998-1999 disputa 21 partite in Serie A segnando 6 gol.[6] Nel biennio successivo milita in prestito al Bologna (14 presenze senza centri in campionato ma 4 gol in 7 presenze tra Coppa Italia e Coppa UEFA) e all'Atalanta (28 presenze e 10 gol), sempre in Serie A.

 
Ventola esulta con la maglia del Bari nella stagione 1996-1997
 
Ventola, Paulo Sousa e Andrea Pirlo all'Inter durante il precampionato

Tornato all'Inter, nella stagione 2001-2002 colleziona 16 presenze segnando 4 gol; la stagione successiva passa in prestito al Siena (28 presenze e 4 gol). Durante l'estate 2004 fa rientro in nerazzurro, giocando nel preliminare di Champions League.[7] Il 31 agosto è ceduto al Crystal Palace[8]: gioca solo 3 partite in Premier League (segnando un gol) a causa di un grave infortunio.

Nel luglio 2005 viene di nuovo acquistato dall'Atalanta, con cui vince il campionato di Serie B 2005-2006, segnando 15 gol in 35 partite. Nella stagione successiva, in Serie A, colleziona 29 presenze e 6 gol, ma nel finale di stagione è messo ai margini della squadra a causa del mancato rinnovo del contratto, in scadenza a giugno 2007. Il 20 giugno 2007 si accasa al Torino[9]; con i granata colleziona 21 presenze e 4 gol nel suo primo anno. L'anno successivo non trova grande spazio e totalizza soltanto 14 presenze e 2 reti. In Torino-Lazio 1-3 del 28 settembre 2008 infila i guanti per andare in porta al posto dell'espulso Sereni, in quanto il Torino aveva già effettuato le tre sostituzioni; Ventola non riesce tuttavia a parare il rigore a Zárate[10]. I granata retrocedono in Serie B a fine anno, e il suo contratto in scadenza non viene rinnovato.

Il 3 novembre 2009 viene ingaggiato dal Novara militante in Lega Pro Prima Divisione[11]. Debutta con la nuova maglia il 9 novembre entrando durante il secondo tempo dell'incontro con il Lecco, finito 3-0 per il Novara. Segna il suo primo gol con la maglia azzurra il 17 gennaio 2010 portando la sua squadra al pareggio contro il Como. Il 25 aprile successivo segna una fondamentale doppietta contro la Cremonese nel 3-3 che promuove il Novara in Serie B. Il 17 gennaio 2011 si diffonde la voce di un suo possibile addio al calcio giocato dopo l'ennesimo grave infortunio[12]. Il 27 gennaio 2011 viene rescisso consensualmente il contratto con il Novara[13][14] e l'11 febbraio, a causa di persistenti problemi fisici, l'attaccante annuncia il suo ritiro[15][16].

NazionaleModifica

Ventola compì tutta la trafila con le nazionali giovanili a partire dall'Under-16 fino all'Under-21. Arrivato in quest'ultima sotto età già dal 1996 contò 21 presenze e 8 gol, con la quale vinse l'Europeo di categoria nel 2000 e disputò le Olimpiadi di Sidney 2000, terminate ai quarti di finale con la sconfitta contro la Spagna. Con l'Under-20 invece disputò e vinse l'oro ai Giochi del Mediterraneo 1997 a Bari, dove realizzò 4 gol (2 nella finale vinta 5-1 contro la Turchia) e diventò capocannoniere della manifestazione.

Con la nazionale maggiore venne convocato, senza scendere in campo, per un match contro la Svizzera, disputato il 10 ottobre 1998 al Friuli di Udine e terminato per 2-0 in favore degli azzurri.

ControversieModifica

Coinvolto nello scandalo calcioscommesse del 2011 per aver agevolato la combine di Chievo-Novara 3-0 di Coppa Italia del 2010, nell'estate del 2012 viene squalificato per 3 anni e 6 mesi con l'accusa di illecito sportivo ma il 23 aprile 2013 il Collegio Arbitrale del TNAS lo assolve.[17] Nell'estate del 2004 era già stato prosciolto in relazione a un altro caso di scommesse che aveva coinvolto tra gli altri anche Stefano Bettarini.[18]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1994-1995   Bari A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1995-1996 A 7 0 CI 0 0 - - - - - - 7 0
1996-1997 B 28 10 CI 3 0 - - - - - - 31 10
1997-1998 A 8 2 CI 4 1 - - - - - - 12 3
Totale Bari 44 12 7 1 - - - - 51 13
1998-1999   Inter A 21+2[19] 6+1[19] CI 7 1 UCL 7[20] 3[21] - - - 37 11
1999-2000   Bologna A 14 0 CI 2 2 CU 5 2 - - - 21 4
2000-2001   Atalanta A 28 10 CI 4 1 - - - - - - 32 11
2001-2002   Inter A 16 4 CI 2 1 CU 9 5 - - - 27 10
2002-2003 A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
2003-2004   Siena A 28 4 CI 4 1 - - - - - - 32 5
ago. 2004   Inter A - - CI - - UCL 1[22] 0 - - - 1 0
Totale Inter 37+2 10+1 9 2 17 8 - - 65 21
2004-2005   Crystal Palace PL 3 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 3 1
2005-2006   Atalanta B 35 15 CI 2 0 - - - - - - 37 15
2006-2007 A 29 6 CI 3 3 - - - - - - 32 8
Totale Atalanta 92 31 9 4 - - - - 101 35
2007-2008   Torino A 21 4 CI 1 1 - - - - - - 22 5
2008-2009 A 14 2 CI 2 0 - - - - - - 16 2
Totale Torino 35 6 3 1 - - - - 38 7
2009-2010   Novara 1D 17 4 CI+CI-LP 0 0 - - - SdL-1D 2 0 19 4
2010-2011 B 9 0 CI 3 0 - - - - - - 12 0
Totale Novara 26 4 3 0 - - 2 0 31 4
Totale carriera 281 69 37 11 22 10 2 0 342 90

PalmarèsModifica

ClubModifica

Atalanta: 2005-2006
Novara: 2009-2010 (girone A)
Novara: 2010

NazionaleModifica

2000
1997

NoteModifica

  1. ^ Che fine ha fatto Nicola Ventola, su bergamopost.it. URL consultato il 20 aprile 2016.
  2. ^ a b Pasquale Caputi, Dallo stadio di Bari alla tv di Dubai Ecco la favola di Nicola Ventola, su corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 23 settembre 2015. URL consultato il 7 marzo 2017.
  3. ^ Giulia Ciavarelli, “Una vita da bomber”: Bobo Vieri, Nicola Ventola e Lele Adani si danno alla musica. Il video, su sorrisi.com, 26 giugno 2020. URL consultato il 26 giugno 2020.
  4. ^ Gazzetta Social Club - Speciale Europei | La Gazzetta dello Sport, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 13 giugno 2021.
  5. ^ Chiara Filippo, «Io, Ventola rinato mille volte», in La Gazzetta dello Sport, 18 novembre 2005. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  6. ^ Uno-due di Ventola, l'Inter è salva, in la Repubblica, 14 settembre 1998.
  7. ^ Adriano, gol col trattore ma c'è anche il Basilea: 1-1, su repubblica.it, 11 agosto 2004.
  8. ^ Calcio, Inter: Ventola e Sorondo al Crystal Palace, su sport.repubblica.it, 31 agosto 2004.
  9. ^ Alessio Calfapietra, Nicola Ventola firma con il Torino, su tuttomercatoweb.com, 20 giugno 2007. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  10. ^ Lazio a valanga a Torino, il sogno continua, su tuttomercatoweb.com, 28 settembre 2008. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  11. ^ Andrea Losapio, Novara, preso Ventola, su tuttomercatoweb.com, 3 novembre 2009. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  12. ^ Matteo Politanò, Nicola Ventola finisce la carriera, ecco la storia di un talento puro e sfortunato, su blog.panorama.it, 17 gennaio 2011. URL consultato il 12 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 febbraio 2011).
  13. ^ Nicola Ventola lascia la maglia Azzurra, su novaracalcio.com, 27 gennaio 2011. URL consultato il 12 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  14. ^ Lorenzo Casalino, Ventola rescinde col Novara, su tuttomercatoweb.com, 27 gennaio 2011. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  15. ^ Novara: Ventola si ritira, su ansa.it, 11 febbraio 2011. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  16. ^ Emanuele Melfi, Ventola lascia il calcio: "Era inevitabile", su tuttomercatoweb.com, 11 febbraio 2011. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  17. ^ Ventola a CM: 'Incubo scommesse finito, torno da L.A. e studio da ds
  18. ^ Scommesse, bufera sul campionato
  19. ^ a b Spareggio per la qualificazione in Coppa UEFA.
  20. ^ 1 presenza nel secondo turno preliminare
  21. ^ 1 rete nel secondo turno preliminare
  22. ^ Nel terzo turno preliminare

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica