Apri il menu principale

Nihil de principe, parum de Deo

locuzione latina

Nihil de principe, parum de Deo è una espressione di origine medioevale. Significa (Conviene) parlare poco di Dio e per nulla del principe.

La massima invita a rimanere defilati e a non mettersi nei guai, evitando di scontrarsi con il sacro e soprattutto con l'autorità: infatti, se Dio può perdonare, difficilmente lo farà il principe. Compare anche nelle poesie di Giuseppe Giusti, anche se è stato osservato [1]che l'espressione originaria era inversa: Poco del principe, nulla di Dio, considerato un motto della Repubblica di Venezia[2], dove, sia pure in modo molto condizionato, un sia pur minima libertà di critica del potere era tollerata, mentre era di norma preferibile evitare ogni scontro con l'inquisizione romana. In latino diventava parum de principe, nihil de deo [3]

NoteModifica

  1. ^ Poesie di Giusti
  2. ^ Goldoni, su ciao.it. URL consultato il 29 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ google books

BibliografiaModifica

  Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina