Nikki Cross

wrestler scozzese
Nikki Cross
Nikki Cross Axxess 2018.jpg
Nikki Cross nel 2018
NomeNicola Glencross[1]
NazionalitàScozia Scozia
Luogo nascitaGlasgow[1][2]
21 aprile 1989 (32 anni)
Ring nameNicola Glencross
Nicola Storm[2]
Nikki Cross[3]
Nikki Glencross[4]
Nikki Storm[5]
Altezza dichiarata155 cm
Peso dichiarato50[5] kg
AllenatoreFinn Bálor
Johnny Kidd
Killian Dain
Paul Tracey
Robbie Brookside
Debutto20 settembre 2008[6]
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Nicola Glencross, meglio conosciuta con il ring name Nikki Cross (Glasgow, 21 aprile 1989), è una wrestler scozzese sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di Raw.

Ha detenuto due volte il Women's Tag Team Championship con Alexa Bliss.

CarrieraModifica

Circuito indipendente (2008–2013)Modifica

 
Nikki Storm nel 2014

Nel settembre 2008, Glencross comincia ad allenarsi presso la Scottish Wrestling Alliance, dove debutta in seguito con il ring name Nikki Storm. Nel febbraio 2010, inizia a lottare in varie federazioni facenti parte del circuito indipendente britannico, diventando abbastanza nota in promozioni quali Insane Championship Wrestling,[5][6] e Pro-Wrestling: EVE, dove vince il titolo Pro-Wrestling: EVE Championship per tre volte.[6] Nel 2013 effettua delle tournée in Giappone con la JWP Joshi Puroresu, e fa qualche apparizione nella World Wonder Ring Stardom fino alla metà dell'estate 2015.[6] Nell'ottobre 2013 lotta nelle federazioni femminili Shimmer Women Athletes, Shine Wrestling e Women Superstars Uncensored.[6] Sempre come Nikki Storm lavorò anche sporadicamente per Global Force Wrestling, Absolute Intense Wrestling, World Wide Wrestling League, Queens of Combat e World Xtreme Wrestling.[2][6]

Total Nonstop Action Wrestling (2014)Modifica

Glencross partecipò al British Boot Camp 2 della Total Nonstop Action Wrestling, che andò in onda a partire dall'ottobre 2014.

WWE (2016–presente)Modifica

NXT (2016–2018)Modifica

Dopo aver svolto un provino con la WWE a Londra nell'aprile 2016,[7] viene annunciato il suo arrivo presso il Performance Center di Orlando.[8] Compie il suo debutto a WWE NXT il 22 aprile nel corso di un house show.[9] Sotto il nome di Nikki Glencross, compie la sua prima apparizione televisiva il 17 agosto in un episodio di NXT come face, facendo coppia in un six-woman tag team match con Carmella e Liv Morgan, in una vittoria contro Daria Berenato, Mandy Rose ed Alexa Bliss.[4] Nel mese di agosto viene annunciato il suo nuovo ring name, Nikki Cross.[10]

Nella puntata di NXT del 12 ottobre, debutta come membro della stable heel SAnitY, cambiando il suo nome in Nikki Cross. Nella puntata di NXT del 19 ottobre, Nikki Cross ha sconfitto Danielle Kamela, ma il risultato viene poi invertito poiché la Cross continua ad attaccarla a match concluso. Nella puntata di NXT dell'11 gennaio 2017, Nikki salva la NXT Women's Champion Asuka da un attacco subito da parte delle Iconic Duo (Billie Kay e Peyton Royce); in seguito poi attacca anche Asuka, guadagnandosi una title shot a NXT TakeOver: San Antonio, in un Fatal 4-Way match che include anche le Iconic Duo. Nella puntata di NXT del 19 gennaio, Nikki Cross ha sconfitto la jobber Kennedy Lewis. Il 28 gennaio, a NXT TakeOver: San Antonio, Nikki Cross ha preso parte ad un Fatal 4-Way match valido per l'NXT Women's Championship, che includeva anche la campionessa Asuka, Peyton Royce e Billie Kay, dove però la campionessa ha mantenuto il titolo. Nella puntata di NXT del 15 marzo, Nikki Cross ha sconfitto Macey Estrella. Il 1º aprile, a NXT TakeOver: Orlando, i SAnitY hanno sconfitto Roderick Strong, Tye Dillinger, Kassius Ohno e Ruby Riot. Nella puntata di NXT del 3 maggio, Nikki Cross prende parte a una Battle Royal per determinare la prima sfidante all'NXT Women's Championship di Asuka, tuttavia il match termina in no-contest, quando la campionessa attacca sia lei, che Ruby Riott che Ember Moon, mettendole fuori gioco definitivamente; tuttavia, il General Manager di NXT William Regal, decide di inserire tutte e tre nel match titolato in programma a NXT TakeOver: Chicago. Il 20 maggio all'evento, Nikki Cross ha partecipato ad un Triple Threat match che includeva anche Ruby Riot e Asuka per l'NXT Women's Championship, ma il match è stato vinto dalla campionessa. Nella puntata di NXT del 14 giugno, Nikki Cross ha partecipato ad un Triple Threat Elimination match che includeva anche Ruby Riot e Asuka per l'NXT Women's Championship; dopo aver eliminato Ruby, il match finisce in no-contest quando la Cross e Asuka finiscono per attaccarsi anche al di fuori del ring. Nella puntata di NXT del 28 giugno, Nikki Cross ha affrontato Asuka in un Last Woman Standing match per l'NXT Women's Championship, ma è stata sconfitta.

Durante il mese di agosto, i SAni†Y iniziano una faida con gli Authors of Pain, turnando face. L'11 ottobre, Nikki Cross prende parte ad un triple threat match per qualificarsi a un match per l'NXT Women's Championship, titolo reso vacante da Asuka, contro Liv Morgan e Peyton Royce. Il match viene vinto dalla Royce. Nella puntata di NXT del 25 ottobre, Nikki Cross si aggiudica una 15-woman Battle Royal guadagnando l'accesso al Fatal 4-Way match con in palio il vacante NXT Women's Championship. Il 18 novembre a NXT TakeOver: WarGames, il match viene vinto dalla Moon. Nella puntata di NXT dell'11 gennaio 2018, Nikki Cross si presenta sul ring per confrontarsi con la The Undisputed Era (Adam Cole, Bobby Fish, Kyle O'Reilly e Roderick Strong), per vendicarsi di quanto hanno fatto ai SAni†Y in precedenza, e viene portata via da una coppia di arbitri. Il 17 aprile è stato mandato in onda un video circa il debutto dei SAni†Y a SmackDown; tale video, tuttavia, non ha incluso anche Nikki Cross (la quale rimarrà ad NXT), sancendo di fatto la sua uscita dalla stable. Il 16 giugno a NXT TakeOver: Chicago II affronta senza successo Shayna Baszler per l'NXT Women's Championship. A NXT del 9 gennaio 2019, Nikki Cross viene sconfitta da Bianca Belair nel suo ultimo match ad NXT.

Main roster e varie faide (2018–2019)Modifica

A SmackDown del 6 novembre 2018, Nikki Cross appare nel roster principale insieme ai SAni†Y per affrontare la WWE SmackDown Women's Champion Becky Lynch in un match non titolato, venendo sconfitta. A Raw del 17 dicembre, viene annunciato che Nikki Cross, insieme ad altri cinque talenti di NXT, faranno il loro debutto nel roster principale nelle prossime settimane.

La Cross ha fatto il suo debutto ufficiale nel roster principale nella puntata di Raw del 14 gennaio 2019 dove, assieme a Bayley e Natalya, ha sconfitto la Riott Squad (Liv Morgan, Ruby Riott e Sarah Logan), stabilendosi come face. Il 27 gennaio, alla Royal Rumble, Nikki Cross entra con il numero 8; dopo 9 minuti viene eliminata da Billie Kay e Peyton Royce. Nella puntata di Raw del 4 febbraio, la Cross e Alicia Fox hanno combattuto insieme venendo sconfitte da Bayley e Sasha Banks, fallendo nella possibilità di qualificarsi per l'Elimination Chamber match per i Women's Tag Team Championship. Il 7 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 35, partecipa alla seconda edizione della WrestleMania Women's Battle Royal, ma viene eliminata da Asuka.

Alleanza con Alexa Bliss (2019–2020)Modifica

Seppur non menzionata nel draft, viene confermato che la Cross è stata spostata a Raw nella puntata di Main Event dell'11 maggio 2019.[11][12][13] Dopo alcune settimane di assenza dagli schermi, torna a Raw il 13 maggio in un segmento nel backstage con Alexa Bliss; questo segna un cambiamento del suo personaggio, che ora sembra molto più calmo e controllato rispetto a quando era in NXT. Nel segmento, Cross, triste del fatto che nessuno si è accorto del suo passaggio a Raw, sembra legarsi emotivamente alla Bliss, e accetta di sostituirla nel suo prossimo incontro; Cross vince il match, un fatal four-way match con Dana Brooke, Naomi e Natalya.[14] In seguito partecipa senza successo al Money in the Bank ladder match dell'omonimo pay-per-view, sostituendo la Bliss infortunata.[15][16] Dopo l'evento, Cross, essendo diventata la "migliore amica" della Bliss, inizia a farle da manager e da tag team partner, a partire dal 19 maggio quando lei, Bliss e Becky Lynch sconfiggono Lacey Evans e The IIconics.

Il 17 giugno a Raw, Cross e Bliss affrontano le IIconics per il WWE Women's Tag Team Championship, ma vengono sconfitte a causa di una distrazione di Bayley, che ha in corso un feud con Bliss per lo SmackDown Women's Championship; Cross, contrariata dalla sconfitta, chiede alla Bliss di poter stare nel suo angolo a Stomping Grounds, quando sfiderà Bayley per il titolo.[17] Alexa Bliss viene sconfitta all'evento; durante il match, Cross, ancora furente nei confronti di Bayley, cerca di attaccarla, e successivamente crede di essere stata lei la causa della sconfitta della Bliss, sentendosi responsabile.[18][19][20] Due giorni dopo, appare a SmackDown chiedendo un'altra opportunità al titolo per la sua amica Bliss; poi sconfigge Bayley in un non-title match, facendo guadagnare alla Bliss un altro match per il titolo a Extreme Rules.[21][22][23] Nonostante si unisca a Alexia Bliss nel suo incontro con Bayley rendendolo di fatto un handicap match, le due donne vengono sconfitte. Il 5 agosto a Raw, Bliss e Cross conquistano il WWE Women's Tag Team Championship.[24] Le due difendo le cinture contro le IIconics a SummerSlam, The Kabuki Warriors la sera successiva a Raw e Mandy Rose & Sonya Deville a Clash of Champions. Vengono infine sconfitte al ppv Hell in a Cell cedendo i titoli alle Kabuki Warriors, dopo 62 giorni di regno titolato.[25]

Per effetto del draft il team viene spostato a SmackDown.[26] Il 1º novembre Cross sfida senza successo Bayley per lo SmackDown Women's Championship, perdendo a causa di un'interferenza da parte di Sasha Banks. Una settimana dopo la Cross viene sconfitta per sottomissione dalla Banks. Entra a far parte del Team SmackDown in vista delle Survivor Series, insieme a Banks, Carmella, Lacey Evans e Dana Brooke. All'evento, la Cross è la prima donna ad essere eliminata. In seguito, nella puntata di SmackDown successiva alle Survivor Series, la Bliss torna e salva Cross dall'aggressione delle Fire & Desire. A WrestleMania 36 Cross & Bliss vincono il WWE Women's Tag Team Championship per la seconda volta sconfiggendo The Kabuki Warriors. Perdono le cintura in seguito in favore di Bayley & Sasha Banks a Smackdown.

Competizione singola (2020–presente)Modifica

Per effetto del draft dell'ottobre 2020, Nikki Cross viene spostata al brand Raw.[27]

Vita privataModifica

Nel 2019 è stato reso noto il matrimonio a Glasgow con il collega Killian Dain.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

 
Nikki Cross esegue la Purge su Aliyah

SoprannomiModifica

  • '"The Twisted Sister of NXT"'
  • "The Twisted Sister of SmackDown"
  • "The Twisted Sister of Raw"
  • "The Best in the Galaxy"[1]
  • "The White Chocolate Cheesecake of Sports Entertainment"

Musiche d'ingressoModifica

Titoli e riconoscimentiModifica

  • Pro-Wrestling: EVE
    • Pro-Wrestling: EVE Championship (3)

NoteModifica

  1. ^ a b c Docking, Neil, Why Scottish wrestling star Nikki Storm should shine in WWE NXT, su The Daily Mirror, 14 aprile 2016. URL consultato il 13 agosto 2016.
  2. ^ a b c Nikki Storm, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 13 agosto 2016.
  3. ^ Nikki Cross, su WWE. URL consultato il 4 novembre 2016.
  4. ^ a b Trionfo Richard, WWE NXT REPORT: WHAT COULD GO WRONG WITH OPPONENTS IN THE SAME ROOM?, ITAMI IN ACTION, SIX WOMAN TAG MATCH WITH SOME DEBUTS, A LOOK AT TAKEOVER, AND MORE, su PWInsider, 17 agosto 2016. URL consultato il 18 agosto 2016.
  5. ^ a b c Nikki Storm, su Insane Championship Wrestling. URL consultato il 13 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2016).
  6. ^ a b c d e f g Nikki Storm, su Online World of Wrestling. URL consultato il 13 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2017).
  7. ^ Is NXT recruit Nicola Glencross the 'Best in the Galaxy'? The former Nikki Storm speaks out, su WWE.com, 5 maggio 2016. URL consultato il 13 agosto 2016.
  8. ^ WWE Performance Center welcomes new class of recruits, su WWE.com, 12 aprile 2016. URL consultato il 13 agosto 2016.
  9. ^ NXT Tampa Show, su The Internet Wrestling Database.
  10. ^ Nikki Storm gets NXT name, su squaredcirclesirens.com, 13 agosto 2016. URL consultato il 13 agosto 2016.
  11. ^ John Babos, WWE Superstar Shake-Up Week 5 Fallout & Spoilers: Did NXT Alumni Nikki Cross Land On Raw Or Smackdown Live Or NXT UK?, in Inside Pulse, 13 maggio 2019. URL consultato il 13 maggio 2019.
  12. ^ Mike Myers, 5/8 WWE Main Event TV Report: Strong episode featuring EC3 vs. Cedric Alexander, Nikki Cross vs. Peyton Royce, in PWTorch, 11 maggio 2019. URL consultato il 13 maggio 2019.
  13. ^ WWE Superstar Shake-Up Week 5 Fallout & Spoilers: Did NXT Alumni Nikki Cross Land On Raw Or Smackdown Live Or NXT UK?! | Inside Pulse, su insidepulse.com.
  14. ^ Phillip Martinez On 5/13/19 at 5:56 PM EDT, What happened on this week's episode of Monday Night RAW?, su Newsweek, 13 maggio 2019.
  15. ^ (EN) Alexa Bliss not medically cleared to compete at WWE Money in the Bank, su WWE. URL consultato il 22 maggio 2019.
  16. ^ Anthony Benigno, Bayley won the Women's Money in the Bank Ladder Match, in WWE. URL consultato il 19 maggio 2019.
  17. ^ Anthony Benigno, WWE Women's Tag Team Champions The IIconics def. Alexa Bliss & Nikki Cross, in WWE. URL consultato il 5 luglio 2019.
  18. ^ Ryan Pappolla, SmackDown Women's Champion Bayley def. Alexa Bliss, in WWE. URL consultato il 23 giugno 2019.
  19. ^ Jason Powell, WWE Stomping Grounds results: Powell's live review of Seth Rollins vs. Baron Corbin with a special referee for the WWE Universal Championship, Kofi Kingston vs. Dolph Ziggler in a cage match for the WWE Championship, Becky Lynch vs. Lacey Evans for the Raw Women's Title, Samoa Joe vs. Ricochet the U.S. Championship, in Pro Wrestling Dot Net. URL consultato il 23 giugno 2019.
  20. ^ Jason Powell, 6/24 WWE Raw Results: Powell's review of U.S. Champion Ricochet vs. AJ Styles in a non-title match, Roman Reigns vs. Shane McMahon and Drew McIntyre in a handicap match, WWE Champion Kofi Kingston vs. Sami Zayn in a non-title match, in Pro Wrestling Dot Net, 24 giugno 2019. URL consultato il 25 giugno 2019.
  21. ^ Jason Powell, 6/25 WWE Smackdown Live results: Powell's review of Kofi Kingston vs. Dolph Ziggler and The Miz vs. Elias in best of three falls matches, Daniel Bryan and Rowan vs. Big E and Xavier Woods in a non-title match, in Pro Wrestling Dot Net, 25 giugno 2019. URL consultato il 26 giugno 2019.
  22. ^ Nikki Cross can’t wait to tell Alexa Bliss: SmackDown Exclusive, June 25, 2019, su WWE, 26 giugno 2019. URL consultato il 9 marzo 2021.
  23. ^ Michael Burdick, SmackDown Women's Champion Bayley vs. Alexa Bliss, in WWE. URL consultato il 25 giugno 2019.
  24. ^ Alexa Bliss And Nikki Cross Win Women's Tag Team Titles, su mandatory.com. URL consultato il 5 agosto 2019.
  25. ^ WWE Hell In A Cell: Kairi Sane & Asuka Vs. Alexa Bliss & Nikki Cross (Women's Tag Team Titles Match), su Wrestling Inc., 6 ottobre 2019.
  26. ^ WWE.com Staff, Alexa Bliss & Nikki Cross traded to Friday Night SmackDown, in WWE, 15 ottobre 2019. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  27. ^ WWE.com Staff, See all the results from the 2020 Draft, in WWE, 9 ottobre 2020. URL consultato il 12 ottobre 2020.
  28. ^ Nikki Storm, su Preston City Wrestling. URL consultato il 13 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2017).
  29. ^ a b Nikki Storm, su Shine Wrestling. URL consultato il 14 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2016).
  30. ^ Millennium, iTunes. URL consultato il 14 agosto 2016.
  31. ^ WWE: Controlled Chaos (SAnitY) - Single, iTunes. URL consultato il 18 ottobre 2016.
  32. ^ (EN) The PWI Top 100 Female Wrestlers 2019: Full List, WrestlingTravel. URL consultato il 9 novembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica