Apri il menu principale
Nikola Grbić
Nikola Grbic.jpg
Nazionalità bandiera Jugoslavia
Serbia Serbia
Altezza 195 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex palleggiatore)
Squadra ZAKSA
Ritirato 2014
Carriera
Giovanili
1987-1990Klek Srbijašume
Squadre di club
1990-1994Vojvodina
1994-1995Gabeca Montichiari
1995-1996Catania SC
1996-1997Gabeca Montichiari
1997-1999Cuneo
1999-2000Treviso
2000-2003Milano
2003-2007Piacenza
2007-2009Trentino
2009-2013Piemonte
2013-2014Zenit-Kazan
Nazionale
1995-2003Jugoslavia Jugoslavia 295
2003-2006Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
2006-2006Serbia Serbia
Carriera da allenatore
2014-2015Sir Safety Perugia
2015-2019Serbia Serbia
2016-2019BluVolley Verona
2019-ZAKSA
Palmarès
Jugoslavia Jugoslavia
Transparent.png Giochi Olimpici
Bronzo Atlanta 1996
Oro Sydney 2000
Transparent.png Campionato europeo
Oro Repubblica Ceca 2001
Transparent.png World League
Bronzo Belo Horizonte 2002
Transparent.png Grand Champions Cup
Bronzo Giappone 2001
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Transparent.png Campionato europeo
Bronzo Italia e Serbia e Montenegro 2005
Transparent.png World League
Argento Madrid 2003
Bronzo Roma 2004
Argento Belgrado 2005
Transparent.png Coppa del Mondo
Bronzo Giappone 2003
Serbia Serbia
Transparent.png Campionato mondiale
Bronzo Italia 2010
Transparent.png Campionato europeo
Bronzo Russia 2007
Transparent.png World League
Argento Rio de Janeiro 2008
Argento Belgrado 2009
Statistiche aggiornate al 29 dicembre 2007

Nikola Grbić (Zrenjanin, 6 settembre 1973) è un allenatore di pallavolo ed ex pallavolista serbo di ruolo palleggiatore, tecnico dello ZAKSA.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Capitano della Trentino Volley

Figlio del pallavolista Miloš e fratello minore di Vladimir, Nikola Grbić inizia la propria carriera nei primi anni '90 nelle file del Vojvodina di Novi Sad, con cui disputa il campionato jugoslavo.

All'età di ventun anni si trasferisce in Italia, dove gioca in Serie A1 con la Gabeca Pallavolo di Montichiari nella stagione 1994-95, mentre l'annata successiva è protagonista nel campionato cadetto con il Catania SC, allenato da Ljubomir Travica, con cui ottiene la promozione in massima serie. Durante l'estate, fa il suo esordio nella Jugoslavia, con cui vince il bronzo olimpico ad Atlanta 1996.

Dopo un'altra stagione a Montichiari, passa al Cuneo, con cui resta legato per due anni, vincendo una Coppa Italia, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa europea.

Nella stagione 1999-00 passa al Treviso, con cui vince la sua seconda Coppa Italia e la Coppa dei Campioni, mentre con la nazionale si laurea campione olimpico a Sydney 2000.

Nella stagione 2000-01 gioca per il Milano, con cui resta legato per tre anni, durante i quali ottiene importanti risultati con la Jugoslavia e, dal 2003, con la Serbia e Montenegro, fra cui spicca l'oro europeo nel 2001. Quando il club milanese cede il titolo sportivo a Piacenza, gioca per quest'ultima aggiudicandosi la Top Teams Cup 2005-06. Con la nazionale, ottiene buoni piazzamenti nella World League e conquista il bronzo all'europeo 2005, bissato nell'edizione successiva con la Serbia.

Nell'estate 2007 viene ingaggiato dalla Trentino in uno scambio con Marco Meoni. Con il club di Trento vince il primo scudetto della sua carriera e la sua seconda Champions League.

Nella stagione 2009-10 passa al Piemonte, con cui resta legato per quattro annate, vincendo il suo secondo scudetto, la Coppa Italia 2010-11, una supercoppa e la Coppa CEV 2009-10. Nel 2010 si classifica al terzo posto al campionato mondiale.

Nella stagione 2013-14 si trasferisce in Russia allo Zenit-Kazan con cui vince lo scudetto battendo in finale la Lokomotiv Novosibirsk ed annunciando quindi il proprio ritiro dall'attività agonistica.

Nel 2016 viene inserito nella Volleyball Hall of Fame.

AllenatoreModifica

In seguito al ritiro decide di intraprendere la carriera da allenatore e il 9 maggio 2014 viene ingaggiato dalla Sir Safety Perugia, che guida nella stagione 2014-15. Dal febbraio 2015 assume l'incarico di commissario tecnico della nazionale serba maschile, mentre dal dicembre 2016 allena il BluVolley Verona, dove resta fino al termine del campionato 2018-19.

Nella stagione successiva è alla guida dei campioni di Polonia dello ZAKSA in Polska Liga Siatkówki.

PalmarèsModifica

ClubModifica

2007-08, 2009-10
2013-14
1995-96
1998-99, 1999-00, 2010-11
2010
1999-00, 2008-09
1997-1998
2005-2006
2009-2010
1997, 1999

Premi individualiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica