Nikolaj Michajlovič Budarin

cosmonauta russo
Nikolaj Michajlovič Budarin
Николай Михайлович Бударин
Budarin, Nikolai M.jpg
Cosmonauta di RKK Energija
NazionalitàRussia Russia
StatusRitirato
Data di nascita29 aprile 1953
Selezione1989 (NPOE 9)
Primo lancio27 giugno 1995
Ultimo atterraggio4 maggio 2003
Altre attivitàIngegnere
Tempo nello spazio444 giorni, 1 ora, 26 minuti e 1 secondo
Numero EVA8
Durata EVA44h 25m
Missioni
Data ritiro7 settembre 2004

Nikolaj Michajlovič Budarin (in russo: Николай Михайлович Бударин) (Kirja, 29 aprile 1953) è un ex cosmonauta russo.

BiografiaModifica

Budarin è nato a Kirja (Киря), Čuvašija, è sposato con Marina L'vovna Sidorenko ed ha due figli: Dmitrij e Vladislav. Nel 1979 si è diplomato in ingegneria meccanica presso l'istituto di aviazione di Mosca (Moskovskij Aviacionnyj Institut).

Nel 1989 è stato selezionato come candidato cosmonauta, dal settembre 1989 al gennaio 1991 ha seguito il corso di addestramento base mentre dal febbraio 1991 al dicembre 1993 ha seguito quello avanzato per il velivolo spaziale Sojuz e per i voli verso la stazione spaziale russa Mir.

Il 27 giugno 1995 è partito verso la Mir con la missione STS-71 dello Shuttle ed è rientrato l'11 settembre con la missione Sojuz TM-21.
Dal 28 gennaio al 25 agosto 1998 è tornato nella Mir a bordo della Sojuz TM-27.

Successivamente è stato addestrato per missioni sulla Stazione Spaziale Internazionale ed è stato assegnato all'equipaggio Expedition 6. Il 23 novembre 2002 è partito con la STS-113 a bordo dello Shuttle Endeavour ed è rientrato con la Sojuz TMA-1.

OnorificenzeModifica

Onorificenze russeModifica

  Eroe della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo mostrato durante il volo spaziale prolungato sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 5 ottobre 1995
  Pilota-Cosmonauta della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo mostrato durante il volo spaziale prolungato sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 5 ottobre 1995
  Ordine al merito per la Patria di III Classe
«Per il coraggio e l'altruismo dimostrato durante i voli spaziali sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 25 dicembre 1998
  Ordine al merito per la Patria di II Classe
«Per i servizi di esplorazione dello spazio e per il suo coraggio e la sua professionalità»
— 25 settembre 2004
  Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio
«Per il suo contributo nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell'utilizzo dello spazio esterno e per i tanti anni di lavoro diligente per attività pubbliche»
— 12 aprile 2011

Onorificenze straniereModifica

  Ordine della Patria (Kazakistan)
— 11 novembre 1998
  NASA Space Flight Medal (3 - Stati Uniti)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN307172976 · LCCN (ENno2014027478 · WorldCat Identities (ENlccn-no2014027478