Apri il menu principale

La Nikon F4 è la prima fotocamera professionale SLR per pellicola 35 mm prodotta dalla Nikon che possiede l'autofocus, gli automatismi a priorità dei tempi e programma, oltre al classico automatismo a priorità di diaframma.

Indice

StoriaModifica

È stata costruita dalla Nippon Kogaku K. K. (oggi Nikon Corporation) in Giappone dal 1988 al 1996, cessando la produzione quando il mercato era ormai dominato dalla successiva F5. Evoluzione delle Nikon professionali che l'hanno preceduta, la F4 vede l'introduzione dell'automatismo di messa a fuoco, e automatismi di esposizione (priorità di diaframmi, priorità dei tempi, programmata (program).

Disegnata anche questa volta da Giorgetto Giugiaro (come per la F3), la Nikon F4 si propose al mercato come macchina professionale, automatica, indirizzata prevalentemente ai professionisti che vedevano i loro corredi F3 evolversi verso una macchina più aderente ai tempi.

Nella sua lunga storia, essendo rimasta in produzione quasi 10 anni, ha subito alcune variazioni, mantenendo il corpo macchina compatibile a tutte le versioni presentate.

Altre versioniModifica

Nella sua storia, furono poste in vendita altre due versioni: F4S, presentata nel 1990 in grado di aumentare l'avanzamento della pellicola a 6 fotogrammi al secondo tramite un pacco-batterie, e la F4E, del 1991, in grado di raggiungere le stesse prestazioni senza batterie aggiuntve.

Nikon F4 chiude la sua carriera nel 1996 con l'introduzione sul mercato della versione Nikon F5.

CaratteristicheModifica

  • Fotocamera reflex automatica a priorità dei diaframmi, dei tempi e programmata
  • Visualizzazione dei dati nel mirino tramite display LCD illuminabile
  • Mirini intercambiabili (5 mirini intercambiabili, 22 schermi di messa a fuoco)
  • Tempi di posa: B, 30", 15", 8", 4", 2"; 1" - 1/8000s
  • Gamma sensibilità: ISO 25 - 5000 (DX), 6 - 6400 (manuale)
  • Sistema di misurazione con lettura semi-spot, a matrice o centrale
  • Otturatore: a tendina in fibra di carbonio sul piano focale
  • Sincro-flash: terminale PC e contatto diretto con sincro X, 1/250 s
  • Peso: 1400 g

Altri progettiModifica

  Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia