Apri il menu principale

Nils Olav

pinguino reale
Nils Olav
Nils Olav wide.jpg
Dati militari
Paese servitoNorvegia Norvegia
Forza armataEsercito norvegese
UnitàHans Majestet Kongens Garde
Anni di servizio(I) 1972 – 1987

(II) 1987 – dopo il 2008

(III) prima del 2016 - oggi
GradoBrigadiere, colonnello-in-capo e mascotte
voci di militari presenti su Wikipedia

Nils Olav è un pinguino reale, mascotte della Guardia Reale norvegese con il grado di brigadiere e la carica di colonnello-in-capo. Vive nello Zoo di Edimburgo, in Scozia, ed è considerato un simbolo della stretta collaborazione fra i due paesi.[1] Il nome e i gradi di Nils Olav vengono passati di pinguino in pinguino dal 1972: quello attuale è il terzo.

StoriaModifica

 
Nils Olav passa in rassegna la guardia reale norvegese

Nel 1961 il tenente della Guardia reale norvegese Nils Egelien visitò Edimburgo in occasione della Edinburgh Military Tattoo e si interessò ai pinguini reali dello zoo. Nel 1972, durante una nuova visita la sua unità adottò un pinguino. Il nome è un omaggio allo stesso Nils Egelien e a Olav V, re di Norvegia. Il pinguino ottenne il grado di lancia spezzata ed è stato promosso in occasione di ogni visita: nel 1982 è stato fatto caporale, nel 1987 sergente. Poco dopo il primo Nils Olav è morto, e il suo posto è stato preso da Nils Olav II.

Nel 1993 è stato promosso regimental sergeant major, nel 2001 honourable regimental sergeant major[2]. Nel 2005 è stato nominato colonnello-in-capo ed è stata eretta una statua di bronzo alta 4 piedi in suo onore. Nel 2008 è stato nominato cavaliere.[3]

Fra il 2008 e il 2016 il secondo è stato sostituito da Nils Olav III, che nel 2016 è stato nominato brigadiere.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Sir Nils Olav the penguin receives military promotion at Edinburgh zoo, The Guardian, 22 agosto 2016. URL consultato il 29-8-2016.
  2. ^ (EN) Penguin picks up military honour, BBC News, 17 agosto 2001. URL consultato il 29-8-2016.
  3. ^ (EN) Lee Glendinning, Penguin receives knighthood at Edinburgh zoo, The Guardian, 15 agosto 2008. URL consultato il 29-8-2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali