Nina Nikolaevna Berberova

scrittrice russa
(Reindirizzamento da Nina Berberova)

Nina Nikolaevna Berberova in russo: Нина Николаевна Берберова? (San Pietroburgo, 8 agosto 1901Filadelfia, 26 settembre 1993) è stata una scrittrice russa.

Nina Berberova con suo marito, lo scrittore Vladislav Felicianovič Chodasevič, a Sorrento nel 1925

Nacque l'8 agosto 1901 a San Pietroburgo, allora capitale dell'Impero Russo, figlia unica di Nikolaj Ivanovič Berberov, funzionario del Ministero delle Finanze e di Natal'ja Ivanovna Berberova, nata Karaulova.

La vitaModifica

Nata a San Pietroburgo da padre armeno e da madre russa[1][2], lascia la Russia nel giugno del 1922, temendo per la persecuzione operata dai rivoluzioni dei Soviet contro gli intellettuali, che il nuovo regime ritiene allora nemici naturali della Rivoluzione; dopo varie peregrinazioni si stabilsce a Parigi nel 1925, rimanendovi fino al 1950, anno in cui si trasferisce negli Stati Uniti, divenne cittadina americana nel 1959.

Negli anni francesi si esprime la creatività letteraria più intensa dell'autrice, specialmente nei racconti confluiti nell'opera "Bijankurskie prazdniki" (Биянкурские праздники, "Chroniques de Billancourt", in edizione italiana "Le feste di Billancourt").

Negli Stati Uniti la scrittrice avvierà la sua carriera accademica prima alla Yale University e in seguito, dal 1963, alla Princeton University, ove lavorerà fino al 1971.

La storia di Berberova come scrittrice emigrée, a Berlino prima, poi a Parigi, indi negli Stati Uniti, è da lei descritta nell'autobiografia dal titolo "Kursiv moj", (Курсив мой, "Il corsivo è mio"), pubblicata in prima edizione nel 1969. Degli anni berlinesi è la biografia di Čajkovskij (Il ragazzo di vetro, 1936), tra i più interessanti approfondimenti psicologici della tormentata personalità dell'artista : l'autrice vi esplicita, per la prima volta, l'omosessualità del compositore, attirandosi numerose reazioni polemiche.

Nina Berberova è la voce poetante della melanconica vita degli emigrés russi, transfughi dalla Russia della rivoluzione,inadatti a integrarsi nella dura realtà di una nuova vita lontano dalla madre patria, perduti nel sogno di un passato incantato:di una Russia spesso più immaginata che reale. Ella tornò una sola volta in Russia, per un soggiorno di varie settimane, nel 1989. Morì il 26 settembre 1993 a Filadelfia, in seguito alle complicazioni per una caduta.

Nel 1992 Claude Miller ha diretto il film L'accompagnatrice adattamento del libro omonimo.

Bibliografia delle opere tradotte in italianoModifica

Anno Titolo originale traduzione Anno Titolo ITA Editore Note
1925-40 Biankurskie prazdniki M. Calusio 1994 Le feste di Billancourt Adelphi ISBN 9788845910661
1927 Zoja Andreevna 1996 Zoja Andreevna pubblicato con Le signore di Pietroburgo
1929 Poslednie i pervye S. Sichel 2002 Gli ultimi e i primi Passigli ISBN 8836807321
1932 Povelitelnica M. Calusio 1996 La sovrana Adelphi ISBN 9788845911903
1934 Akkompaniatorsha 1987 L'accompagnatrice Feltrinelli
L. Prato Caruso 2008 L'accompagnatrice Feltrinelli
1936 Rokanval'- Hronika odnogo zamka 1992 Roquenval: cronaca di un castello
G. Mazzitelli 2013 Roquenval: cronaca di un castello Guanda ISBN 9788823505308
1936 Čajkovskij istoria odinokoi zisni 1993 Il ragazzo di vetro: Čajkovskij
R. Mainardi 2019 Il ragazzo di vetro: Čajkovskij Guanda ISBN 9788823522978
1936 Borodin S. Pavan 1993 Genio e regolatezza: Aleksandr Borodin Passigli ISBN 8836807216
1936 Kniga o ščasti 1995 La felicità
1937 Lakej i devka D. Sant'Elia 1991 Il lacchè e la puttana Adelphi ISBN 9788845908248
1941-42 Plach 1988 Il pianto pubblicato con L'Accompagnatrice
1947 Aleksandr Blok i ego vremia D. Musso 2004 Un figlio degli anni terribili: vita di Aleksandr Blok Guanda ISBN 9788877466037
1949 Oblegčenie učasti 1988 Alleviare la sorte Feltrinelli
B. Osimo 2003 Alleviare la sorte Feltrinelli ISBN 9788807818110
1949 Process V. A. Kravčenko 1991 Il caso Kravchenko Guanda Collana Testi e doc. della Fenice, ISBN 978-88-774-6532-0
F. Bruno 2019 Il caso Kravchenko Guanda Collana Biblioteca della Fenice, ISBN 978-88-235-2208-4
1949 Voskresenie Mocarta 1991 La resurrezione di Mozart
G. Mazzitelli 1994 La resurrezione di Mozart TEA
1958 Mysliaščij trostnik D. Sant'Elia 1990 Il giunco mormorante Adelphi
1958 Pamjati Šlimana 1995 Il racconto delle nove città
G. Mazzitelli 2009 Il racconto delle nove città Passigli ISBN 9788836811175
1959 Čërnaja Bolezn 1990 Il male nero
G. Mazzittelli 2003 Il male nero Guanda ISBN 9788882465919
1959 Nabokov i ego Lolita S. Sichel 2002 Nabokov e la sua Lolita Passigli ISBN 9788836807208
1969 Kursiv moj P. Deotto 1989 Il corsivo è mio Adelphi
Konec Turgenevskoj biblioteki 1991 La scomparsa della biblioteca Turgenev
1981 Zeleznaja ženščina P. Deotto, J. Dobrovol'skaja 1993 Storia della baronessa Budberg Adelphi ISBN 9788845909177
Baryni G. Mazzitelli 1996 Le signore di Pietroburgo Guanda
Čërnaia tetrad P. Deotto 2000 Il quaderno nero Adelphi ISBN 9788845915628
Bolšoj gorod 2004 La grande città


PoesieModifica

NoteModifica

  1. ^ Neil Cornwell, Reference Guide to Russian Literature, Hoboken, Taylor and Francis, 2013, p. 165, ISBN 1-134-26070-9.
  2. ^ Dust jacket biographical details, from The Italics are Mine, Chatto & Windus, 1991

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19687670 · ISNI (EN0000 0001 2277 1621 · SBN IT\ICCU\CFIV\077978 · Europeana agent/base/82034 · LCCN (ENn81007997 · GND (DE118944193 · BNF (FRcb119994736 (data) · BNE (ESXX932097 (data) · NDL (ENJA00432960 · WorldCat Identities (ENlccn-n81007997
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie