Nina Romaškova

atleta sovietica

Nina Apollonovna Romaškova (Ponomarëva) (in russo Нина Аполлоновна Ромашкова (Пономарёва); Sverdlovsk, 27 aprile 192919 agosto 2016[1]) è stata una discobola sovietica, vincitrice della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Helsinki 1952 e Roma 1960.

Nina Romaškova
Nina Ponomaryova 1960c.jpg
Nazionalità Unione Sovietica Unione Sovietica
Altezza 173 cm
Peso 84 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del disco
Società VS Mosca
Termine carriera 1964
Record
Disco 56,62 m (1955)
Carriera
Nazionale
1952-1964Unione Sovietica Unione Sovietica
Palmarès
Giochi olimpici 2 0 1
Europei 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'8 agosto 2010

BiografiaModifica

Si interessò all'atletica leggera nel 1947, quando entrò alla facoltà di educazione fisica all'istituto pedagogico di Stavropol'. La sua prima gara ufficiale è del 1948 ai campionati del territorio di Stavropol', dove lanciò il disco a 30,53 m, nuovo record del territorio. In tre anni da quel momento divenne la migliore atleta sovietica della specialità. Nel 1949 Nina fu terza ai campionati sovietici e iniziò ad allenarla l'esperto Dmitrij Markov. Nel 1951 Romaškova divenne campionessa nazionale, exploit ripetuto nel 1952-1956, 1958, 1959.

Alle Olimpiadi di Helsinki 1952 fu parte della prima spedizione olimpica sovietica. A quel tempo il record olimpico del lancio del disco era detenuto da Gisela Mauermayer from con 47,63 m. Alla gara parteciparono 20 atlete da 17 nazioni. Nelle qualificazioni Nina fu prima con 45,05 m (36m erano sufficienti per la finale). In finale dopo il primo tentativo Nina Romaškova era seconda con 45,16 m, dietro alla compagna Nina Dumbadze (45,85 m). Ma al secondo lancio passò in testa con il record olimpico 50,84m, che migliorò poi ancora con 51,42 m. Anche i tre lanci successivi furono oltre il vecchio primato.

Questa fu la prima medaglia d'oro in assoluto della storia dell'Unione Sovietica ai Giochi Olimpici.

Meno di un mese dopo, il 9 agosto 1952, a Odessa Nina Romaškova stabilì il nuovo record mondiale con 53.61m. Fu superata nel mese d'ottobre dalla connazionale Dumbadze.

Nel 1954 fu campionessa europea. Ai Giochi del 1956 Romaškova vinse la medaglia di bronzo, mentre quattro anni più tardi, a Roma, conquistò il suo secondo alloro olimpico. Dopodiché annunciò il ritiro.

ProgressioneModifica

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
1952 Olimpiadi   Helsinki Lancio del disco   Oro 51,42 m  
1954 Europei   Berna Lancio del disco   Oro 48,02 m
1956 Olimpiadi   Melbourne Lancio del disco   Bronzo 52,02 m
1960 Olimpiadi   Roma Lancio del disco   Oro 55,10 m  
1962 Europei   Belgrado Lancio del disco 51,03 m
1964 Olimpiadi   Tokyo Lancio del disco 11ª 52,48 m

OnorificenzeModifica

  Ordine della Bandiera Rossa
— Mosca.
  Ordine del Distintivo d'Onore
— Mosca.
  Ordine della Bandiera rossa del lavoro
— Mosca.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica