Nino Martini

cantante lirico e attore italiano (1902-1976)

Nino Martini (Verona, 7 agosto 1902Verona, 10 dicembre 1976) è stato un tenore e attore italiano.

Nino Martini nel 1936

Biografia

modifica

Appassionato di equitazione, formatosi come cantante di opera lirica e dotato di grande fascino personale, ebbe significative esperienze nel mondo del cinema hollywoodiano.

Martini studiò canto con Giovanni Zenatello e Maria Gay, sposati ed entrambi noti cantanti lirici. Nel 1925 fece il suo debutto operistico professionale a Milano nel ruolo del Duca di Mantova nel Rigoletto di Verdi . Poco dopo fece una tournée in Europa come concertista esibendosi in molti dei maggiori centri musicali del continente. Mentre era a Parigi il cinematografico Jesse Louis Lasky che lo ingaggio in ruoli di lingua italiana in cortometraggi.

Debuttò in teatro nel 1928 con una rappresentazione del Rigoletto a Treviglio, mentre l'anno successivo fu a Milano, con I puritani.

Nel 1929, sotto l'influenza di Lasky, Martini emigrò negli Stati Uniti per intraprendere la carriera cinematografica. La sua prima apparizione fu nel film di rivista stellare della Paramount Pictures Paramount on Parade (1930), in cui cantò la canzone "Come Back to Sorrento" in una delle sequenze Technicolor del film .

Ulteriori incursioni nel cinema furono tuttavia rinviate poiché Martini decise di continuare a intraprendere la carriera operistica. Ha fatto il suo debutto operistico negli Stati Uniti nel 1931 a Filadelfia . Seguirono diverse trasmissioni di opere liriche per la radio .

La sua attività di cantante lirico, in Italia, si sviluppò in soli tre teatri, nella stagione 1927-1928. Per il pubblico della sua città natale, Verona, cantò solo verso la fine della sua carriera, nel 1950, in Madama Butterfly.

Negli Stati Uniti incise per la Victor e per la Columbia Records. Su disco sono state fissate alcune registrazioni effettuate durante i suoi concerti tenuti tra il 1937 e il 1948.

L'attività per la radio e il cinema

modifica
 
Music for Madame (1937). Fotografia di scena con Joan Fontaine

«Nino Martini (...) non divenne famosissimo come cantante lirico perché cantò molto poco in Italia e comunque si distinse maggiormente nella carriera cinematografica»

Nel 1929 era stato scritturato da Jesse Lasky (che al tempo, assieme a Mary Pickford, era un magnate del cinema) per girare film negli Stati Uniti. Per la Paramount interpretò in diversi cortometraggi a tema musicale, che lo resero molto noto al pubblico, e nel 1930 fu uno dei cantanti-attori partecipanti al film di varietà Paramount on Parade, compresa la versione spagnola (Galas de la Paramount) e quella francese (Paramount en parade).

Il debutto in suolo statunitense avvenne a Filadelfia nel 1932, con Rigoletto, quindi venne scritturato dalla stazione radiofonica CBS, con un contratto che prevedeva due suoi concerti alla settimana, per circa due anni.

Scritturato al Teatro Metropolitan di New York da Giulio Gatti Casazza, debuttò nel 1933 (ancora con Rigoletto), proseguendo la sua attività nel teatro newyorkese fino al 1946.

Fu attore protagonista in quattro film, assieme ad attrici quali Ida Lupino, Anita Louise e Patricia Roc, oltre alla grande Joan Fontaine:

Nel 1952 interruppe completamente la carriera concertistica e cinematografica, per fare ritorno a Verona, città nella quale rimase fino alla morte. Trascorse il periodo del ritiro compiendo frequenti viaggi in America per ritrovare i vecchi amici.

Il lascito artistico

modifica

«Nino Martini lo scoprii acquistando e ascoltando con molta curiosità un disco edito nel 2001 (...). Il timbro è quello del classico tenore lirico all'italiana (...), la sua vocalità è assolutamente di prim'ordine. Oggi sarebbe tranquillamente sui cartelloni dei massimi teatri mondiali e avrebbe all'attivo le incisioni più prestigiose, perché la voce è estremamente fonogenica»

Il nipote Pier Giorgio Puppini Martini, suo primo biografo, raccolse e curò l'archivio discografico, cinematografico, fotografico e giornalistico riguardante l'artista veronese, la cui attività venne poi compendiata in un CD commemorativo: Nino Martini - tenore: arie da opere, melodie e canzoni, etichetta "Edizioni del TIMAClub" (Clama CD-41).

Il disco raccoglie alcune delle arie più conosciute della lirica italiana e internazionale interpretate da Martini. Si tratta di registrazioni d'epoca riversate in digitale da matrici originali.

Tracce:

Aria Opera Autore Orchestra Direttore
1 Che gelida manina La bohème Giacomo Puccini Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
2 O paradiso L'africana Giacomo Meyerbeer Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
3 Questa o quella Rigoletto Giuseppe Verdi Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
4 La donna è mobile Rigoletto Giuseppe Verdi Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
5 En fermant les yeux Manon Jules Massenet orchestra n.d.
6 Recitar ...
Vesti la giubba
Pagliacci Ruggero Leoncavallo orchestra n.d.
7 Te quiero El trust de los tenorios J.Serrano orchestra Alfredo Cibelli
8 Romanza di Rafael romanza J.Serrano orchestra Alfredo Cibelli
9 Canzone di Marinela La cancion del Olvido J.Serrano orchestra n.d.
10 Mattinata romanza Ruggero Leoncavallo orchestra Nathaniel Shilkret
11 Santa Lucia luntana romanza E. A. Mario Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
12 Maria Marì romanza V.Russo-E. Di Capua orchestra Alfredo Antonini
13 Torna a Surriento romanza E. De Curtis orchestra Alfredo Antonini
14 'O sole mio romanza G.Capurro-E.Di Capua Columbia Opera Orchestra Howard Barlow
15 L'esperto nocchiero
(perché torna al lido)
romanza G.Bononcini pianoforte Theodor Haig
16 Ombra mai fu Serse G.F.Haendel pianoforte Theodor Haig
17 Je crois entendre encore I pescatori di perle Georges Bizet orchestra n.d.
18 Salut, demeure chaste et pure Faust Charles Gounod orchestra n.d.
19 Tace il labbro
(cantato in lingua inglese
in coppia con Vivian Della Chiesa)
La vedova allegra Franz Lehár orchestra n.d.
20 Non è ver romanza T. Mattei orchestra n.d.
21 Serenata romanza E.Toselli orchestra n.d.
22 Because romanza G.d'Hardelot coro e orchestra n.d.
23 Amapola romanza J.Lacalle orchestra n.d.
24 Dell'alba tinto di roseo chiaror I maestri cantori di Norimberga Richard Wagner orchestra n.d.

Bibliografia

modifica
  • Daniele Rubboli, Nino Martini: un veronese tra Metropolitan e Hollywood, Modena, Artestampa, 2022, SBN IT\ICCU\MOD\1741106.
  • Enrico Stinchelli, Introduzione. In: D. Rubboli, op. cit., 2022, p. 5.
  • Pier Giorgio Puppini Martini, Cronologia. In: D. Rubboli, op. cit., 2022, pp. 121-147.
  • (EN) (IT) Pier Giorgio Puppini Martini, Cenni biografici di Nino Martini / A brief biography of Nino Martini, Roma, TimaClub, 2001, SBN IT\ICCU\LO1\1367971. Testo allegato al CD Nino Martini: registrazioni Columbia, Victor e dal vivo (1933-1948).
  • Paolo Mereghetti et al., Il Mereghetti: dizionario dei film. Edizione del trentennale 1993-2023, Milano, Baldini e Castoldi, 2022, SBN IT\ICCU\UBO\4672332.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN43055594 · ISNI (EN0000 0000 7143 1722 · SBN LO1V382619 · Europeana agent/base/26211 · LCCN (ENno89004006 · GND (DE135341515 · BNE (ESXX5422313 (data) · BNF (FRcb14690493j (data) · CONOR.SI (SL138126947