Nirvana (gruppo musicale britannico)

gruppo musicale britannico
Nirvana
Paese d'origineRegno Unito Regno Unito
GenerePop barocco[1]
Pop psichedelico[1]
Periodo di attività musicale1967 – 1971
1985 – in attività
EtichettaIsland, Pye International, Vertigo

I Nirvana sono un gruppo musicale britannico. Sebbene di scarso successo commerciale, i Nirvana ricevettero il plauso della critica e divennero una band di culto.[2] Il loro stile è un pop psichedelico melodico e colmo di arrangiamenti orchestrali.[3]

StoriaModifica

Formati a Londra nel 1967,[4] i Nirvana sono composti dall'irlandese Patrick Campbell-Lyons, precedentemente attivo nei Second Thoughts (i cui membri entreranno più tardi a far parte dei Jade Warrior e dei Thunderclap Newman),[4] e dal greco Alex Spyropoulos. Dopo essere stati scritturati da Chris Blackwell della Island,[4] pubblicarono The Story of Simon Simopath (1967), uno dei primi concept album, e All of Us (1968), che presenta il successo di classifica di Rainbow Chaser.[3] Il seguente Dedicated to Markos III (1970) fu pubblicato dapprima per la Metromedia, che fallì rapidamente, e poi per la Pye. Sebbene attribuito ai Nirvana, il successivo Local Anaesthetic (1971) fu in realtà il primo album solista di Campbell-Lyons e segnò un'improvvisa virata verso un sound più incline al rock progressivo e al jazz.[3][4] Il complesso si sciolse nel 1971.[2] Nel 1973, Campbell-Lyons pubblicò a suo nome un album solista (Me & My Friend) e, sette anni più tardi, si riunì a Spyropoulos per scrivere il musical Blood che non è mai stato lanciato.[4] A partire dalla metà degli anni ottanta, i Nirvana tornarono a esibirsi sporadicamente.[2][4]

FormazioneModifica

  • Patrick Campbell-Lyons – produzione
  • Brian Henderson – bassista
  • Peter Kester – batteria
  • Sylvia Schuster – violoncello
  • Ray Singer – voce
  • Alex Spyropoulos – pianoforte

Discografia parzialeModifica

Album in studioModifica

  • 1967 – The Story of Simon Simopath
  • 1968 – All of Us
  • 1970 – To Markos III
  • 1972 – Local Anaesthetic
  • 1973 – Songs Of Love And Praise
  • 1996 – Orange And Blue

SingoliModifica

  • 1967 – Tiny Goddess
  • 1967 – Pentecost Hotel
  • 1968 – Rainbow Chaser
  • 1968 – Girl in the Park
  • 1968 – All of Us
  • 1969 – Wings of Love
  • 1969 – Oh! What a Performance
  • 1981 – The Picture of Dorian Gray

NoteModifica

  1. ^ a b Donato Zoppo, Prog. Una suite lunga mezzo secolo, LIT, pp. 1.8 - Future passed: l'era del concept.
  2. ^ a b c (EN) Nirvana (UK), su genius.com. URL consultato il 10 aprile 2020.
  3. ^ a b c Cesare Rizzi, Progressive & Underground, Giunti, 2003, pp. 141-2.
  4. ^ a b c d e f (EN) Nirvana, su allmusic.com.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN256145542815196642100
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica