Nissan Qashqai

autovettura del 2006 prodotta dalla Nissan Motor Co
Nissan Qashqai
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Nissan Motor
Tipo principale SUV
Produzione dal 2006
Sostituisce la Nissan Almera
Serie Prima (2006-2014)
Seconda (2014-2021)
Terza (dal 2021)
Altre caratteristiche
Altre antenate Nissan Terrano II
Della stessa famiglia Renault Kadjar
Auto simili Dodge Caliber
Honda CR-V
Toyota RAV4, Mitsubishi ASX.

La Nissan Qashqai è un'automobile della famiglia dei crossover, ovvero un incrocio tra una berlina media e un SUV, che è stata prodotta a partire dalla fine del 2006 dalla Nissan in Europa.

NomeModifica

 
La Nissan Qashqai Concept

Il termine Qashqai (pronuncia [qaʃqaːʔiː]) identifica una popolazione raminga che risiede in una regione sulle montagne del sud dell'Iran.[1] In Australia, come anche in Giappone, la Qashqai viene commercializzata con il nome di Dualis (デュアリス Dyuarizu?)[senza fonte].

Il contestoModifica

Presentata al Salone dell'automobile di Parigi nell'ottobre 2006, la Qashqai è stata interamente sviluppata dal centro di ricerche europeo della Nissan. La vettura usa motori Renault (le due aziende fanno parte di un'alleanza comune) ed è costruita su un pianale sviluppato dalle due case che servirà per costruire il SUV medio di casa Renault, il Kadjar.

L'idea della Qashqai è nata nel 2004 quando la Nissan portò al salone dell'automobile di Ginevra il Qashqai concept, vettura di medie dimensioni votata soprattutto all'utenza giovanile. L'idea si è sviluppata e in tempi ridotti si è arrivati alla Qashqai di serie che, a parte il nome, condivide ben poco con il concept, infatti lo stile è meno hi-tech e più tradizionalista. La Qashqai è disponibile sia con la trazione anteriore sia con la trazione integrale.

Prima serie (J10)Modifica

Nissan Qashqai J10
 
Descrizione generale
Versioni SUV
Anni di produzione dal 2006 al 2014
Euro NCAP (2007[2])  
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4320 mm
Larghezza 1780 mm
Altezza 1610 mm
Passo 2630 mm
Massa da 1297 a 1582 kg
 
 
Nissan Qashqai J10 restyling 2010

Il nome deriva da una popolazione nomade dell'Iran ed è stato scelto dalla Nissan pensando che pure gli acquirenti di quest'autovettura debbano essere di natura nomadi.

La Qashqai ha ottenuto 5 stelle al test Euro NCAP del 2007, ed è la vettura che protegge meglio gli occupanti adulti con 37 punti[2].

Nel 2010 viene presentato il restyling, sempre prodotto nelle fabbriche di Sunderland, con marginali, ma importanti interventi estetici e strutturali, con adeguamenti rispetto alla originaria concezione parzialmente rivista nella motorizzazione (euro V), nell'aerodinamica, nelle dotazioni, nella plancia.

Motorizzazioni prima serieModifica

Modello Disponibilità Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia max
(Nm)
Emissioni CO2
(g/km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(km/h)
Consumo urbano
(km/L)
Consumo combinato
(km/L)
Consumo extra-urbano
(km/L)
1.6 16V dall'esordio al 2010 Benzina 1598 84 kW (115 Cv) 156 162 12 175 11,9 12 14,3
1.6 16V dal 2010 86 kW (117 CV) 158 144 11"9 181 10,7 16,1 19,2
1.6 16V dall'esordio al 2010 Benzina - GPL 82 kW (111 Cv) 156 162 (Benz.) 135 (GPL) 12 9,3 (Benz.) 11,9 (GPL) 12 (Benz.) 14,9 (GPL) 14,3 (Benz.) 17,5 (GPL)
1.6 16V dal 2011 85 kW (116 CV) 158 144 (Benz.) 135 (GPL) 178 10,7 (Benz.) 17,5 (GPL) 16,1 (Benz.) 18,2 (GPL) 19,2 (Benz.) 20,2 (GPL)
2.0 16V dal 2007 Benzina 1997 104 kW (140 Cv) 196 199 10"1 192 9,2 12,1 14,7
1.5 dCi DPF dal 2008 al 2010 Diesel 1461 76 kW (103 CV) 240 145 12"5 173 15,1 18,1 20,8
1.5 dCi dal 2007 al 2010 78 kW (106 CV) 146 12"2 174 16,1 18,5 20
1.5 dCi DPF dal 2010 81 kW (110 CV) 137 12"4 177 15,8 19,2 21,7
1.6 dCi DPF dal 2011 1598 96 kW (131 CV) 320 129 10"3 190 20,4 24,4
2.0 dCi DPF dal 2007 1995 110 kW (150 Cv) 174 10"5 191 11,6 15,1 18,1

Seconda serie (J11)Modifica

Nissan Qashqai J11
 
Descrizione generale
Versioni SUV
Anni di produzione dal 2014 al 2021
Euro NCAP (2014[3])  
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4370 mm
Larghezza 1800 mm
Altezza 1595 mm
Passo 2646 mm
Massa da 1318 a 1602 kg
Altro
Stessa famiglia Nissan X-Trail III
Renault Kadjar
 
 
Nissan Qashqai J11 restyling 2017

Dal gennaio 2014 è entrata nei listini la seconda serie della Nissan Qashqai che sostituisce la versione a cinque posti, mentre la nuova generazione della X-Trail (esordita qualche mese dopo) sostituisce la Qashqai +2.

È disegnata, progettata e realizzata in Inghilterra.[4] Nel marzo 2017 al salone di Ginevra viene introdotto un restyling che modifica la parte frontale del veicolo, che ora si ispira a quella della contemporanea nuova generazione della Micra, con fari più grandi a forma di boomerang e una calandra più imponente dove spicca il logo Nissan e la griglia cromata denominata V motion dalle dimensioni più generose.[5]

Terza serie (J12)Modifica

Nissan Qashqai J12
 
Descrizione generale
Anni di produzione Dal 2021
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4425 mm
Larghezza 1838 mm
Altezza 1635 mm
Passo 2666 mm
Massa 1542 kg
 

La terza generazione della Qashqai è stata presentata il 18 febbraio 2021 e presenta un design che non si discosta molto da quello della seconda serie, ma ne costituisce una evoluzione stilistica. Questa generazione risulta essere leggermente più grande della precedente, essendo 35 mm più lunga, 32 mm più larga e 25 mm più alta, con il passo che è stato incrementato di 20 mm. Questo modello è costruito sulla piattaforma Common Module Family (CMF-C) del Gruppo Renault, è fa anche da base alla Nissan Rogue di terza generazione. Questo ha permesso di incrementare lo spazio a bordo per gli occupanti, in special modo per le ginocchia dei passeggeri posteriori il cui spazii è cresciuto di 28 mm fino ad arrivare a 608 mm, mentre lo spazio per la testa è aumentato di 15 mm.

Anche il bagagliaio è più grande 50 litri grazie ad un piano di carico dall'altezza inferiore e alle sospensioni che sono state ridisegnate per ridurre gli ingombri.

Per la costruzione sono stati utilizzati materiali più leggeri e diverse tecniche di stampaggio e di saldatura nella sua costruzione del telaio e della carrozzeria, al fine di aumentare la rigidità torsionale e ridurre il peso.

Il cofano, i parafanghi anteriori e le portiere sono realizzati in alluminio e sono più leggeri di 21 Kg, il portellone posteriore è realizzato in materiale composito e consente di risparmiare ulteriori 2,3 Kg.

Per migliorare la visibilità, la Nissan ha progettato un design del montante A più sottile e ha collocato il pilone di sostegno degli specchietti retrovisori sul lamierato delle portiere invece che all'angolo del montante A.

NoteModifica

  1. ^ Nissan Qashqai, su omniauto.it, 18 marzo 2004. URL consultato il 23 marzo 2017.
  2. ^ a b Test Euro NCAP del 2007, su euroncap.com. URL consultato il 22 marzo 2017.
  3. ^ Test Euro NCAP del 2014, su euroncap.com. URL consultato il 23 marzo 2017.
  4. ^ Nissan Qashqai, parte la produzione, su alvolante.it, 22 gennaio 2014. URL consultato il 23 marzo 2017.
  5. ^ Novità, Nissan Qashqai - Svelato il restyling della Suv giapponese, su Quattroruote.it. URL consultato il 23 luglio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili