No Tears Left to Cry

singolo di Ariana Grande del 2018
No Tears Left to Cry
No Tears Left to Cry.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAriana Grande
Tipo albumSingolo
Pubblicazione20 aprile 2018
Durata3:25
Album di provenienzaSweetener
GenereContemporary R&B[1]
Dance[1]
Dance pop[2]
Disco[3]
EtichettaRepublic
ProduttoreMax Martin, ILYA
RegistrazioneMXM Studios, Los Angeles (California)
Wolf Cousins Studios, Stoccolma (Svezia)
FormatiCD, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[4]
(vendite: 15 000+)
Germania Germania[5]
(vendite: 200 000+)
Spagna Spagna[6]
(vendite: 20 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[7]
(vendite: 140 000+)
Belgio Belgio[8]
(vendite: 40 000+)
Brasile Brasile (2)[9]
(vendite: 80 000+)
Canada Canada (3)[10]
(vendite: 240 000+)
Danimarca Danimarca[11]
(vendite: 90 000+)
Francia Francia[12]
(vendite: 200 000+)
Italia Italia[13]
(vendite: 50 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[14]
(vendite: 30 000+)
Polonia Polonia (3)[15]
(vendite: 60 000+)
Portogallo Portogallo[16]
(vendite: 10 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[17]
(vendite: 1 200 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[18]
(vendite: 3 000 000+)
Svezia Svezia[19]
(vendite: 80 000+)
Ariana Grande - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2018)
Logo
Logo del disco No Tears Left to Cry

No Tears Left to Cry (stilizzato come ʎɹɔ oʇ ʇɟǝl sɹɐǝʇ ou) è un singolo della cantante statunitense Ariana Grande, pubblicato il 20 aprile 2018 come primo estratto dal quarto album in studio Sweetener.

Pubblicazione e promozioneModifica

Il 9 aprile 2018 la rivista Variety scrisse che il singolo era previsto per il 27 aprile,[20][21] inoltre è stata vista la cantante indossare una felpa a Disneyland, con il titolo della canzone scritto a testa in giù sul davanti.[22] Suo fratello Frankie Grande, la collaboratrice Victoria Monét, l'ex fidanzato Mac Miller e molte altre celebrità e amici della cantante hanno anche condiviso selfie con la stessa felpa.[23][24][25] Successivamente venne anticipata l'uscita del singolo al 20 aprile 2018.[26][27]

Il 17 aprile, Grande ha interrotto il silenzio su Twitter con un'emoji a goccia, postandola anche in una sua storia su Instagram, prima di scrivere in un altro tweet: "mi siete mancati". Poco dopo, ha twittato un testo capovolto che diceva "no tears left to cry" ("nessuna lacrima rimasta da piangere") seguito da "4,20", rivelando il nome del singolo e la sua data di pubblicazione.[28][29][30] Ha presentato in anteprima un breve frammento della traccia e la copertina il 19 aprile.[31][32]

Video musicaleModifica

Il videoclip, diretto da Dave Meyers e prodotto da Nathan Scherrer, è stato pubblicato contemporaneamente all'uscita del singolo e tratta vari temi, quali il disorientamento nella vita, la complessità e la disillusione nel mondo.[33]

Il video ha ottenuto più di 15 milioni di riproduzioni nelle prime 24 ore, segnando un ulteriore record per la cantante che nel 2015 ottenne circa 9 milioni di visualizzazioni con il video musicale di Focus. Ad una settimana dalla pubblicazione, ha raggiunto il traguardo delle 55 milioni di visualizzazioni, battendo il precedente record detenuto da quello di Side to Side con 44 milioni di visualizzazioni in una settimana. Il video si è aggiudicato quattro candidature agli MTV Video Music Awards 2018, una nella categoria più ambita, quella per il video dell'anno, e le altre nelle categorie miglior video pop, miglior fotografia e migliori effetti speciali.[34] La sera della cerimonia il video ha vinto nella categoria Miglior video pop.[35]

Esibizioni dal vivoModifica

Il 20 aprile 2018, stesso giorno in cui il singolo è stato pubblicato, la cantante si è esibita a sorpresa durante una performance del disc-jockey Kygo al Festival dell'Arte e della Musica di Coachella, per cantare la sua nuova canzone.[36] Inoltre, ha esibito il brano il 1º maggio 2018 al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon[37] e il 4 maggio al YouTube Brandcast. Compie, poi, una performance a sorpresa, di nuovo ospite del "The Tonight Show Starring Jimmy Fallon", con una versione acustica della canzone in collaborazione con i "The Roots" e Jimmy Fallon stesso, utilizzando i singolari Nintendo Labo Instruments.[38]

Il 20 maggio 2018 Ariana Grande ha eseguito il brano durante la cerimonia di apertura dei Billboard Music Awards 2018.[39]

TracceModifica

Testi e musiche di Savan Kotecha, KnocDown, Ariana Grande e Max Martin.

Download digitale
  1. No Tears Left to Cry – 3:25
CD singolo (Europa)
  1. No Tears Left to Cry – 3:26
  2. No Tears Left to Cry (Instrumental) – 3:23

FormazioneModifica

Musicisti
Produzione
  • Max Martin – produzione
  • ILYA – produzione
  • Sam Holland – ingegneria del suono
  • Cory Blice – assistenza tecnica
  • Jeremy Lertola – assistenza tecnica
  • Serban Ghenea – missaggio
  • John Hanes – assistenza al missaggio
  • Randy Merrill – mastering

Successo commercialeModifica

America del NordModifica

Nella Billboard Hot 100, il singolo ha debuttato alla 3ª posizione con 36,9 milioni di stream, 27 milioni di audience radio e 100 000 copie digitali, diventando la sua nona top ten e facendo diventare la cantante la sesta artista ad avere più debutti in top ten (con sei) insieme alle cantanti Rihanna e Lady Gaga e facendo diventare l'interprete la prima e unica artista ad avere i singoli di lancio dei primi quattro album a debuttare nelle prime dieci posizioni di tale classifica. Ha inoltre debuttato alla 4ª posizione della Streaming Songs, alla 35ª della Radio Songs e alla 1ª della Digital Songs.[40] In seguito alla pubblicazione di Sweetener, il singolo è risalito alla 7ª posizione, completando la sua dodicesima settimana in top ten.[41]

In Canada ha debuttato alla 2ª posizione nella Canadian Hot 100, diventando il suo singolo con la più alta posizione raggiunta nella classifica canadese.[42]

EuropaModifica

Nel Regno Unito, il singolo ha debuttato alla 2ª posizione della Official Singles Chart con 74 290 unità, diventando la sua sesta top ten nel paese.[43] È rimasto bloccato da One Kiss di Calvin Harris e Dua Lipa per due settimane consecutive.[44]

In Italia, ha debuttato alla 6ª posizione nella Top Singoli della FIMI, diventando il suo singolo con la posizione più alta in questa classifica.[45]

OceaniaModifica

In Australia No Tears Left to Cry ha debuttato alla vetta della classifica australiana dei singoli, diventando la sua prima numero uno e la sua sesta top ten nel paese.[46] In Nuova Zelanda ha debuttato alla 4ª posizione, diventando anche qui la sua sesta top ten.[47]

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2018) Posizione
Australia[70] 26
Austria[71] 53
Belgio (Fiandre)[72] 17
Belgio (Vallonia)[73] 32
Brasile[74] 123
Canada[75] 13
Croazia[76] 25
Danimarca[77] 42
Estonia[78] 18
Francia[79] 86
Germania[80] 61
Irlanda[81] 10
Nuova Zelanda[82] 46
Paesi Bassi[83] 34
Polonia[84] 39
Regno Unito[85] 9
Slovenia[86] 18
Stati Uniti[87] 20
Svezia[19] 45
Svizzera[88] 36
Ungheria[89] 20
Classifica (2019) Posizione
Slovenia[90] 37

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Andrew Unterberger, 'Sweet Thanks': Combining Ariana Two Recent LPs into One 13-Track Masterpiece, su Billboard, 22 febbraio 2019. URL consultato l'11 dicembre 2019.
    «Slightly confusing dance-R&B hybrid».
  2. ^ (EN) Jon Caramanica, The Playlist: Prince's Own 'Nothing Compares 2 U,' and 12 More New Songs, The New York Times, 20 aprile 2018. URL consultato il 14 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Richard S. He, Every Ariana Grande Song, Ranked, su Billboard, 27 aprile 2018. URL consultato il 14 luglio 2018.
  4. ^ (DE) Ariana Grande, No Tears Left to Cry – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  5. ^ (DE) Ariana Grande, No Tears Left to Cry – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) No Tears Left to Cry - Ariana Grande, su elportaldemusica.es. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  7. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2018 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 14 luglio 2018.
  8. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2019, Ultratop. URL consultato il 14 marzo 2020.
  9. ^ (PT) Ariana Grande – Certificados, Pro-Música Brasil. URL consultato il 14 marzo 2020.
  10. ^ (EN) No Tears Left to Cry – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 14 marzo 2020.
  11. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  12. ^ (FR) Ariana Grande, No Tears Left to Cry – Les certifications, SNEP. URL consultato il 14 marzo 2020.
  13. ^ No Tears Left to Cry (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  14. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 27 August 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  15. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 19 settembre 2019.
  16. ^ (PT) Top Anual 2018, Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato l'11 marzo 2020 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2020).
  17. ^ (EN) No Tears Left to Cry, British Phonographic Industry. URL consultato il 31 maggio 2019.
  18. ^ (EN) Ariana Grande, No Tears Left to Cry – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 aprile 2019.
  19. ^ a b (SV) Årslista Singlar, 2018, Sverigetopplistan. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  20. ^ (EN) Jem Aswad, Ariana Grande to Drop First Single From New Album on April 27, Variety, 9 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  21. ^ (EN) Morgan Enos, Ariana Grande Expected to Release New Single From Upcoming Album April 27, su Billboard, 10 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  22. ^ (EN) Mekita Rivas, Fans Think Ariana Grande Revealed the Name of Her New Single Through a Sweatshirt, Teen Vogue, 11 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  23. ^ (EN) Gab Ginsberg, Everything We Know About Ariana Grande's New Song 'No Tears Left to Cry', su Billboard, 18 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  24. ^ (EN) Sam Prance, Ariana Grande Appears to Confirm New Single Title, MTV, 16 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  25. ^ (EN) Maureen Lee Lenker, Ariana Grande appears to be dropping a new single this Friday and the internet is going crazy, Entertainment Weekly, 17 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  26. ^ (EN) Sam Prance, Ariana Grande Is Reportedly Dropping a Single This Week, MTV, 17 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  27. ^ (EN) Brian Cantor, Ariana Grande’s New Single "No Tears Left To Cry" Arrives On April 20 (Update), Headline Planet, 16 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  28. ^ (EN) Isha Thorpe, Ariana Grande Resurfaces To Tease New Music Dropping Soon, IHeartRadio, 18 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  29. ^ (EN) Cydney Contreras, Ariana Grande Resurfaces on Twitter to Tease New Music, E!, 17 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  30. ^ (EN) Ariana Grande teases new music, BBC, 18 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  31. ^ (EN) El Hunt, Ariana Grande previews new single 'No Tears Left To Cry', New Musical Express, 19 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  32. ^ (EN) Ariana Grande Shares Moody Artwork for 'No Tears Left To Cry', su Billboard, 19 aprile 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  33. ^ (EN) Madeline Roth, Watch Ariana Grande Do Her Own Stunts In 'No Tears' Behind-The-Scenes Video, MTV. URL consultato il 30 aprile 2018.
  34. ^ (EN) Cardi B & The Carters Lead 2018 MTV Video Music Awards Nominations, su Billboard. URL consultato il 21 luglio 2018.
  35. ^ (EN) MTV VMAs 2018: Ariana Grande wins best pop video while Camila Cabello scoops top prize, The Daily Telegraph, 21 agosto 2018. URL consultato il 29 agosto 2018.
  36. ^ (EN) Dave Quinn, WATCH: Ariana Grande Performs Her New Single 'No Tears Left to Cry' Live for the First Time at Coachella, People, 21 aprile 2018. URL consultato il 24 aprile 2018.
  37. ^ (EN) Gil Kaufman, Ariana Grande Preps 'Tonight Show' Takeover with Skits, Chat & TV Debut of 'No Tears Left to Cry', su Billboard, 25 aprile 2018. URL consultato il 27 aprile 2018.
  38. ^ (EN) Trace William Cowen, Ariana Grande and the Roots Update "No Tears Left to Cry" With Nintendo Labo Instruments, Complex, 15 maggio 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  39. ^ (EN) Gil Kaufman, Ariana Grande Opens the Billboard Music Awards With Fiery Performance of 'No Tears Left to Cry': Watch, su Billboard, 20 maggio 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  40. ^ (EN) Xander Zellner, Ariana Grande Scores 9th Billboard Hot 100 Top 10 With 'No Tears Left to Cry', su Billboard, 30 aprile 2018. URL consultato il 18 agosto 2018.
  41. ^ (EN) Drake In My Feelings Leads Billboard Hot 100 for Seventh Week, Ariana Grande God Is A Woman Hits Top 10, su Billboard, 27 agosto 2018. URL consultato il 20 aprile 2020.
  42. ^ a b (EN) Ariana Grande - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 29 agosto 2018.
  43. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Calvin Harris and Dua Lipa score biggest No.1 so far this year, Music Week, 27 aprile 2018. URL consultato il 15 marzo 2020.
  44. ^ (EN) Lucy Mapstone, Rapper Post Malone lands first UK number one album, The Indipendent, 4 maggio 2018. URL consultato il 20 aprile 2020.
  45. ^ (EN) ARIANA GRANDE - NO TEARS LEFT TO CRY (SONG), su italiancharts.com. URL consultato il 15 marzo 2020.
  46. ^ (EN) Gavin Ryan, Australian Charts: Ariana Grande Manchester Tribute Debuts At No 1, su noise11.com, 28 aprile 2018. URL consultato il 15 marzo 2020.
  47. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Ariana Grande - No Tears Left To Cry, Ultratop. URL consultato il 23 giugno 2018.
  48. ^ (ES) Hot 100 Argentina - Semana del 5 de octubre, su Billboard Argentina. URL consultato il 24 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2019).
  49. ^ (EN) International Top 10 - 2018.05.04 - 2018.05.10, Prophon. URL consultato il 10 ottobre 2019.
  50. ^ (HR) ARC 100 - datum: 11. lipnja 2018., HRT. URL consultato il 6 ottobre 2018.
  51. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Reket purustab rekordid kõigis kolmes edetabelis!, Eesti Ekspress. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  52. ^ (EL) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Εβδομάδα: 18/2018, IFPI Greece. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2018).
  53. ^ (EN) Official Irish Singles Chart Top 50: 27 April 2018 - 03 May 2018, Official Charts Company. URL consultato il 6 ottobre 2018.
  54. ^ (IS) TÓNLISTINN - LÖG - Vika 31, 2018, Plötutíðindi. URL consultato il 24 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2018).
  55. ^ (LV) Mūzikas Patēriņa Tops/ 17. nedēļa, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2020).
  56. ^ (EN) Ariana Grande, The Official Lebanese Top 20. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  57. ^ (LT) 2018 40-os SAVAITĖS (rugsėjo 28 d. – spalio 4 d.) SINGLŲ TOP100., AGATA. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2019).
  58. ^ (EN) RIM Charts - Top 20 Most Streamed International & Domestic Singles in Malaysia - Week 17 (20/04/2018 - 26/04/2018) (PDF), Recording Industry Association of Malaysia. URL consultato il 6 ottobre 2018.
  59. ^ (PL) airplay - top - archiwum - 23.06. - 29.06.2018, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  60. ^ (EN) ARIANA GRANDE - NO TEARS LEFT TO CRY (SONG), su portuguesecharts.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  61. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 27 April 2018 - 03 May 2018, Official Charts Company. URL consultato il 6 ottobre 2018.
  62. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - ARIANA GRANDE - no tears left to cry, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  63. ^ (ES) TOP SEMANAL: 04/08/2018 - 11/08/2018, SodinPro. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2018).
  64. ^ (RO) Victor Arvunescu, Top Airplay 100 - Matthew Koma, a doua săptămână în frunte, su unsitedemuzica.ro. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  65. ^ (EN) RIAS Top Charts - Week 17 (20-26 Apr 2018) (PDF), Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2018).
  66. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - ARIANA GRANDE - no tears left to cry, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  67. ^ (SL) Tedenska lestvica - 38 teden - 17.09.2018-23.09.2019, SloTop50. URL consultato il 15 ottobre 2018.
  68. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (Hot 100), Billboard. URL consultato il 30 aprile 2018.
  69. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2018. 17. hét - 2018. 04. 20. - 2018. 04. 26., Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  70. ^ (EN) ARIA Singles Chart - 2018, ARIA Charts. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  71. ^ (DE) Ö3 Austria Top 40 - Single-Charts 2018, su oe3.orf.at. URL consultato il 9 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2018).
  72. ^ (NL) Jaaroverzichten 2018, Ultratop. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  73. ^ (FR) Rapports annuels 2018, Ultratop. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  74. ^ (PT) Mercado fonográfico mundial e brasileiro em 2018 (PDF), Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 6 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2020).
  75. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2018, su Billboard. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  76. ^ (HR) ARC 2018 - Godišnja radijska lista, HRT. URL consultato il 20 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2020).
  77. ^ (DA) Track Top-100 2018, su hitlisten.nu. URL consultato il 17 gennaio 2019.
  78. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-100 MUUSIKAS: Neid artiste ja lugusid kuulati möödunud aastal Eestis kõige rohkem, Eesti Ekspress. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  79. ^ (FR) Top de l'année: Top Singles 2018, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  80. ^ (DE) Top 100 Single-Jahrescharts 2018, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  81. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 40 biggest songs of 2018, Official Charts Company, 4 gennaio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  82. ^ (EN) Top Selling Singles of 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 25 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2020).
  83. ^ (NL) Jaaroverzichten - Single 2018, Dutch Charts. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  84. ^ (PL) Najlepiej sprzedające się płyty i najpopularniejsze utwory w radiach – podsumowanie 2018 roku, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  85. ^ (NL) End of Year Singles Chart Top 100 - 2018, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  86. ^ (SL) Letne lestvice - 2018, SloTop50. URL consultato il 29 dicembre 2018.
  87. ^ (EN) Year-End Charts - Hot 100 Songs - 2018, su Billboard. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  88. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2018, Schweizer Hitparade. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  89. ^ (HU) Stream Top 100 - helyezés alapján - 2018, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  90. ^ (SL) Letne lestvice - 2019, SloTop50. URL consultato il 5 gennaio 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica