No Way Out 2009

(Reindirizzamento da No Way Out (2009))
No Way Out 2009
No Way Out 2009.jpg
Edge vince il World Heavyweight Championship nell'Elimination Chamber match di Raw dopo aver perso nella stessa sera il WWE Championship nell'Elimination Chamber match di SmackDown!
Prodotto daWWE
Data15 febbraio 2009
CittàSeattle, Stati Uniti
SedeKeyArena
Spettatori11.200
Colonna sonoraHunt You Down dei Saliva
SponsorAT&T
Cronologia pay-per-view
Royal Rumble 2009No Way Out 2009WrestleMania XXV
Progetto Wrestling

No Way Out 2009 è stata l'undicesima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento si è svolto il 15 febbraio 2009 alla KeyArena di Seattle.

StorylineModifica

Nella puntata di Raw del 26 gennaio la General Manager dello show, Stephanie McMahon, annunciò un Elimination Chamber match con in palio il World Heavyweight Championship di John Cena per No Way Out. Più avanti, la sera stessa, i primi tre partecipanti a qualificarsi per l'incontro di No Way Out furono Kofi Kingston (sconfiggendo Kane), Rey Mysterio (sconfiggendo Willam Regal) e Chris Jericho (sconfiggendo l'Intercontinental Champion CM Punk). In un house show di Raw, tenutosi il 2 febbraio, Mike Knox si qualificò dopo aver vinto un Battle Royal match. Nella puntata di Raw del 9 febbraio Kane fu annunciato come ultimo partecipante dalla General Manager Stephanie McMahon.

Nella puntata di SmackDown del 30 gennaio la General Manager dello show, Vickie Guerrero, annunciò un Elimination Chamber match con in palio il WWE Championship di Edge per No Way Out. Più avanti, la sera stessa, i primi tre partecipanti a qualificarsi per l'incontro di No Way Out furono The Undertaker (sconfiggendo Mark Henry), Big Show (sconfiggendo Festus) e Triple H (sconfiggendo The Great Khali e Vladimir Kozlov in un Triple Threat match). Nella puntata di SmackDown del 6 febbraio Vladimir Kozlov si qualificò dopo aver vinto un Battle Royal match. Dopo che aveva invocato la sua clausola di rivincita per un match titolato, Jeff Hardy (il quale perse il WWE Championship contro Edge alla Royal Rumble) fu annunciato automaticamente come ultimo qualificato.

Nella puntata di ECW del 3 febbraio Finlay sconfisse l'ECW Champion Jack Swagger in un incontro non titolato. Il giorno seguente, tramite il sito WWE.com, fu sancito un match tra i due con in palio l'ECW Championship per No Way Out.

Nella puntata di Raw del 19 gennaio Randy Orton attaccò brutalmente il Chairman della WWE, Vince McMahon, colpendolo poi con il Punt Kick per infortunarlo gravemente (kayfabe). Nella puntata di Raw del 26 gennaio Orton e i suoi alleati della Legacy (Cody Rhodes e Ted DiBiase), dopo che avevano minacciato di fare causa alla WWE nel caso in cui Orton stesso fosse stato licenziato per via del suo attacco nei confronti di Vince McMahon (storyline), furono brutalmente attaccati da Shane McMahon. Nella puntata di Raw del 2 febbraio, dopo che la General Manager Stephanie McMahon aveva deciso di non licenziare Orton, fu annunciato un No Holds Barred match tra Shane e lo stesso Orton per No Way Out.

Il 14 dicembre 2008, a Armageddon, Shawn Michaels, dopo che aveva dichiarato di trovarsi in difficoltà economica (kayfabe), accettò di diventare il servo personale di John "Bradshaw" Layfield per ottenere da questi una paga esaustiva (storyline). Il 25 gennaio 2009, alla Royal Rumble, dopo che lo aveva aiutato a diventare il contendente nº1 del World Heavyweight Champion John Cena, Michaels colpì tuttavia JBL con una Sweet Chin Music durante il suo match contro Cena stesso, costandogli "accidentalmente" la vittoria del titolo. Nella puntata di Raw del 26 gennaio JBL, dopo averlo attaccato brutalmente, sfidò Michaels ad un match per No Way Out in cui se quest'ultimo avesse perso, il suo nome sarebbe diventato proprietà di JBL per tutta la vita; mentre se avesse vinto, JBL lo avrebbe liberato dal ruolo di suo servo per poi pagargli tutti i soldi promessi in precedenza (storyline).

RisultatiModifica

# Incontri Stipulazioni Durata
Dark Melina (c) ha sconfitto Beth Phoenix Single match per il WWE Women's Championship
1 Triple H ha sconfitto Edge (c), Big Show, Jeff Hardy, The Undertaker e Vladimir Kozlov Elimination Chamber match per il WWE Championship 35:55
2 Randy Orton ha sconfitto Shane McMahon No Holds Barred match 18:16
3 Jack Swagger (c) ha sconfitto Finlay (con Hornswoggle) Single match per l'ECW Championship 07:53
4 Shawn Michaels ha sconfitto John "Bradshaw" Layfield Single match
Se Michales avesse vinto, sarebbe stato rilasciato dalle mansioni di Layfield. Se quest'ultimo avesse vinto, Michaels sarebbe dovuto diventare il suo impiegato permanentemente.
13:20
5 Edge ha sconfitto John Cena (c), Chris Jericho, Kane, Mike Knox e Rey Mysterio Elimination Chamber match per il World Heavyweight Championship 29:46

Elimination Chamber match per il WWE Championship (SmackDown)Modifica

N° eliminazione Wrestler N° ingresso Eliminato da Metodo di eliminazione Tempo
Edge (c) Jeff Hardy Roll-up 03:00
Vladimir Kozlov The Undertaker Last Ride 22:57
Big Show Triple H Swanton Bomb di Hardy 26:09
Jeff Hardy The Undertaker Tombstone Piledriver 28:28
The Undertaker Triple H Pedigree 35:55
Vincitore Triple H

Elimination Chamber match per il World Heavyweight Championship (Raw)Modifica

N° eliminazione Wrestler N° ingresso Eliminato da Metodo di eliminazione Tempo
Kane Rey Mysterio Seated Senton 09:37
Mike Knox Chris Jericho Codebreaker 14:42
John Cena (c) Edge Spear 22:22
Chris Jericho Rey Mysterio Roll-up 23:54
Rey Mysterio Edge Spear 29:26
Vincitore Edge

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling