Nobilitazione grafica

Si intende per nobilitazione grafica dello stampato una qualsivoglia procedura atta alla sua trasformazione qualitativa.

DescrizioneModifica

Vi sono molte procedure, alcune delle quali consolidate da decenni (plastificazione lucida e opaca e verniciatura), altre più innovative e moderne (stampa a caldo e goffratura e termografia). Nel campo grafico si è verificata una dicotomia accentuata fra valore prodotto nei settori maturi (decrescente per unità di volume) e plusvalore da servizi avanzati (ad alta dematerializzazione).

Un'esemplificazione classica è rappresentata dalla caduta verticale, nell'ultimo decennio, del valore di scambio dei prodotti di base quali: carta, inchiostro, lastre per la stampa offset e relativi teli gommati, i cui prezzi medi, a valori deflazionati, sono diminuiti nell'ultimo decennio del 50% circa. D'altro canto, servizi altamente specializzati e ad alto valore aggiunto quali la goffratura (rilievo), la fustellatura (taglio), la termografia/termorilievo (rilievo chimico), la Labbratura (imitazione della Foglia oro) e la stampa con lamina a caldo hanno fruito di una rivalutazione progressiva e accentuata dei propri valori di scambio: è significativo e non infrequente il caso di aziende specializzate nella stampa offset fagocitate progressivamente da piccole e aggressive realtà di servizi di nobilitazione a causa del processo sopra descritto.

Voci correlateModifica