Nocelleto (Castelsantangelo sul Nera)

frazione del comune italiano di Castelsantangelo sul Nera

Storia e religioneModifica

Nel Medioevo a Nocelleto era presente un castellare, ovvero una fortezza che sorvegliava la strada che lo collegava a Visso, a Gualdo ed a Norcia.

Nel XII secolo vi venne costruita la chiesa di Santa Maria Castellare, che prendeva nome appunto al predetto castellare e alla quale nel XIII secolo fu annesso un monastero, in origine benedettino e in seguito francescano. Dimorò in questo convento Angelo Clareno, per sfuggire alla persecuzione, ad opera di papa Bonifacio VIII.

Molto interessante dal punto di vista artistico è il Domo.

Nel 2016 il paese è stato quasi completamente distrutto da uno sciame sismico che ha colpito il Centro Italia, con uno degli epicentri nella vicina Castelsantangelo Sul Nera.

Cultura e popolazioneModifica

Come nelle altre frazioni della zona la popolazione residente è minima. Nel paese non vi sono esercizi commerciali, ma c'è un ospizio. Il dialetto parlato è quello marchigiano.

BibliografiaModifica

  • Ansano Fabbi, Visso e le sue valli, Spoleto, Arti grafiche Panetto & Petrelli, 1977.
  • Sonia Pierangeli, Castelsantangelo sul Nera La Storia I Simboli Le Emozioni, Piediripa, Grafica Maceratese, 2009.
  Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche