Apri il menu principale

Il mitoModifica

Sotto tale nome ritroviamo:

  • Noemone, guerriero della Licia. Odisseo guidato da Atena gli andò incontro durante una battaglia uccidendolo.
  • Noemone, soldato pilio, amico di Antiloco. Menelao durante i giochi funebri per la morte di Patroclo gli consegnò una cavalla.
  • Noemone, guerriero troiano che seguì Enea nel Lazio, dove venne ucciso da Turno nella guerra tra Troiani e Italici.

Interpretazione e realtà storicaModifica

Atena non appare all'eroe, ma cambia il suo pensiero, impresa tipica degli dei nell'Iliade.

BibliografiaModifica

FontiModifica

Traduzione delle fontiModifica

  • Omero, Iliade, quinta edizione, Bergamo, BUR, 2005, ISBN 88-17-17273-1. Traduzione di Giovanni Cerri

Voci correlateModifica