Non Iscritti (Parlamento europeo IX legislatura)

I Non Iscritti sono i membri Parlamento europeo che non intendono iscriversi ad alcun gruppo politico organizzato e che non possono costituirne uno nuovo (perché la consistenza numerica complessiva non supera le venticinque unità o non rappresenta almeno un quarto degli Stati membri). All'inizio della IX legislatura i parlamentari non iscritti sono 56 su 751. In seguito alla Brexit e al conseguente ritiro degli europarlamentari britannici, a febbraio 2020, i non iscritti calano a 27 su 705 parlamentari.

ComposizioneModifica

Stato Partito Partito europeo Europarlamentari
  Croazia Barriera Umana
Živi zid (ZZ)
Nessuno
1 / 13
Mislav Kolakušić Indipendente
1 / 13
  Germania Il PARTITO
Die PARTEI
Nessuno
1 / 96
  Grecia Partito Comunista di Grecia
Κομμουνιστικό Κόμμα Ελλάδας (ΚΚΕ)
IPCOE
2 / 21
Alba Dorata
Χρυσή Αυγή (ΧΑ)
Nessuno
2 / 21
  Ungheria Movimento per un'Ungheria Migliore
Jobbik Magyarországért Mozgalom
Nessuno
1 / 21
  Italia Movimento 5 Stelle
(M5S)
Nessuno
14 / 76
  Slovacchia Kotleba – Partito Popolare Slovacchia Nostra
Kotleba – Ľudová strana Naše Slovensko (ĽSNS)
APL
2 / 14
  Spagna Uniti per la Catalogna
Junts per Catalunya (JuntsxCat)
Nessuno
3 / 59
  Unione europea Totale
27 / 705

Membri fino all'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea del 31 gennaio 2020Modifica

Paese Partito N. Europarlamentari Note
  Regno Unito Brexit Party 29 David Bull, Jonathan Bullock, Martin Daubney, Nigel Farage, Lance Forman, Claire Fox, Nathan Gill, James Glancy, Benyamin Habib, Lucy Harris, Michael Heaver, Christina Jordan, Andrew Kerr, John Longworth, Rupert Lowe, Belinda De Camborne Lucy, Brian Monteith, June Mummery, Henrik Overgaard-Nielsen, Matthew Patten, Alexandra Phillips, Jake Pugh, Annunziata Rees-Mogg, Robert Rowland, Louis Stedman-Bryce, John Tennant, Richard Tice, James Wells, Ann Widdecombe proveniente da EFDD
Partito Unionista Democratico 1 Diane Doods

NoteModifica