Apri il menu principale

Non bussare alla mia porta

film del 2005 diretto da Wim Wenders
Non bussare alla mia porta
Titolo originaleDon't Come Knocking
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2005
Durata122 min
Generedrammatico
RegiaWim Wenders
SoggettoGus Van Sant
SceneggiaturaSam Shepard,
Wim Wenders
FotografiaFranz Lustig
CostumiCaroline Eselin
Interpreti e personaggi

Non bussare alla mia porta (Don't Come Knocking) è un film del 2005 diretto da Wim Wenders e scritto dallo stesso Wenders insieme a Sam Shepard, che ne è anche il protagonista. I due avevano già lavorato insieme, vent'anni prima, in Paris, Texas.

È stato presentato in concorso al 58º Festival di Cannes.[1]

TramaModifica

Howard Spence è un attempato attore di film western che un giorno, stanco e disgustato della sua vita e del suo lavoro, fugge a cavallo e ancora in abiti da scena dal set dell'ennesimo film western. L'attore cerca rifugio nel suo passato, tra la casa materna in Nevada e una cittadina nel Montana dove trent'anni prima era stato girato uno dei suoi film di maggior successo, e dove va alla ricerca di una donna con la quale aveva avuto una breve storia. Spence è costantemente braccato da un insolito legale della casa di produzione che vuole a tutti i costi riportarlo sul set del film che ha abbandonato.

FotografiaModifica

Come sempre nei film di Wenders, la fotografia è particolarmente curata. In questo film, girato in Super 35 mm, Wenders e Franz Lustig si sono ispirati enfaticamente ai dipinti di Edward Hopper.

Colonna sonoraModifica

Per l'ennesima volta il cantante Bono torna a collaborare con Wim Wenders, questa volta firmando insieme a The Edge la title-track Don't Come Knocking interpretata insieme ad Andrea Corr.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Official Selection 2005, festival-cannes.fr. URL consultato il 9 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2013).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema