United States Battleship Division Nine

(Reindirizzamento da Nona Divisione Corazzate)
United States Battleship Division Nine
Battleship Division Nine WWI.jpg
Le unità della divisione in navigazione al largo di Rosyth
Descrizione generale
Attiva1917-1918
NazioneStati Uniti Stati Uniti
ServizioUnited States Navy
TipoDivisione navale
Battaglie/guerrePrima guerra mondiale
Comandanti
Degni di notaHugh Rodman
Voci su marine militari presenti su Wikipedia

La Nona Divisione Navi da Battaglia degli Stati Uniti, in inglese United States Battleship Division Nine, fu una divisione di navi da battaglia tipo dreadnought della Marina degli Stati Uniti d'America, facente parte della Flotta dell'Atlantico e che costituì il contributo statunitense alla Grand Fleet britannica durante la prima guerra mondiale. Anche se gli Stati Uniti entrarono in guerra il 6 aprile 1917, una certa esitazione tra gli ufficiali anziani della Marina nel dividere la flotta del paese prevenne il rapido dispiegamento nella zona di guerra di qualsiasi unità maggiore. A seguito di una diretta richiesta dell'ammiragliato britannico e di una serie di riunioni, gli Americani cambiarono idea e la Nona Divisione Corazzate si unì alla Grand Fleet il 7 dicembre 1917, all'interno della quale servì come Sesta Squadra da Battaglia.

Fecero inizialmente parte della divisione le quattro corazzate New York, Delaware, Florida e Wyoming; nel 1918 fu aggiunta la Texas, e nell'aprile dello stesso anno la Delaware fu sostituita dall'Arkansas.

Navi della Nona Divisione CorazzateModifica

BibliografiaModifica

  • Jellicoe, Earl (1920). The Crisis of the Naval War. Londra: Cassell and Company, Ltd.
  • Jellicoe, Earl (1934). The Submarine Peril. Londra: Cassell and Company, Limited.
  • Jones, Jerry W. (1995). "U.S. Battleship Operations in World War I, 1917–1918". University of North Texas, Diss.
  • Jones, Jerry W. (1998). U.S. Battleship Operations in World War I. Annapolis, MD: Naval Institute Press. ISBN 1-55750-411-3.
  • Marder, Arthur J. (1970). From the Dreadnought to Scapa Flow, Vol. 5. New York: Oxford University Press.
  • Massie, Robert Kinloch (2003). Castles of Steel: Britain, Germany, and the Winning of the Great War at Sea. New York: Ballantine Books. ISBN 0-345-40878-0.
  • Rodman, Hugh (1928). Yarns of a Kentucky Admiral. Indianapolis, IN: The Bobbs-Merrill Company.
  • Simpson, Michael, ed. (1991). Anglo-American Naval Relations 1917–1919. Aldershot, Hants: Scolar Press. ISBN 0-85967-863-6.
  • Sims, William Sowden; Hendrick, Burton J. (1920). The Victory at Sea. Garden City: Doubleday, Page & Co.
  • Wiley, Henry A. (1934). An Admiral from Texas. Garden City: Doubleday, Doran & Company, Inc.

Voci correlateModifica