Norbit

film del 2007 diretto da Brian Robbins
Norbit
Norbit.jpg
Eddie Murphy in una scena del film
Titolo originaleNorbit
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2007
Durata97 min
Generecommedia, sentimentale
RegiaBrian Robbins
SoggettoEddie Murphy e Charlie Murphy
SceneggiaturaEddie Murphy, Jay Scherick e David Ronn
FotografiaJ. Clark Mathis
MontaggioNed Bastille
MusicheDavid Newman
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Norbit è un film comico del 2007 diretto da Brian Robbins, con protagonista Eddie Murphy nel triplo ruolo di Norbit Albert Rice, della sua corpulenta moglie Rasputia Latimore e del signor Wong. Nella versione italiana i relativi personaggi sono doppiati da Tonino Accolla.

TramaModifica

Norbit Albert Rice viene abbandonato dai genitori all'ingresso di un orfanotrofio e ristorante cinese, venendo quindi allevato dal buon signor Wong. Norbit è sempre stato sfortunato sin dalla nascita e crescendo le cose non sono affatto migliorate; la sua compagna di stanza, la piccola Kate, passa due settimane a fargli compagnia ma verrà adottata poco dopo. Vittima predestinata dei bulletti della scuola, Norbit viene difeso dalla mastodontica Rasputia Latimore, a cui rimane legato indissolubilmente. Il ragazzo viene rispettato dai suoi compagni di scuola e fa anche conoscenza dei suoi fratelli più grandi Big Black Jack, Earl e Blue, tre delinquenti che, usando la violenza, fanno vendere le proprietà. Quando Norbit e Rasputia convolano a nozze, l'uomo pensa che ormai la sua vita sia finita.

Passa il tempo e Rasputia inizia a frequentare una scuola di danza il cui maestro, Buster, vuole farsi sponsorizzare la scuola dai tre fratelli. Rasputia accetta in cambio di lezioni private. Norbit, tornato a casa, scopre del tradimento di Rasputia e inizia farle la predica, insultandola; scoppia così un violento inseguimento in seguito al quale Norbit getta il suo anello di fidanzamento. La sera stessa, durante un suo spettacolo all'orfanotrofio (in cui involontariamente comincia a denigrare la moglie, perdendo la connessione col mondo reale), torna in città e rivede di nuovo Kate, il suo primo amore; per Norbit si riaccende una speranza quando si danno appuntamento per il martedì successivo. Arrivato a martedì, Norbit si reca al ristorante del suo amico italiano Giovanni, permettendo a Buster di andare a letto con Rasputia. Arrivato sul posto, però, scopre che Kate è fidanzata con Deion, un esperto di vendite immobiliari; Kate vorrebbe infatti comprare l'attività del signor Wong e trasformarla in un vero orfanotrofio.

Ben presto, Deion si rivela essere un cacciatore di dote, tanto che si allea segretamente con i fratelli Latimore per trasformare l'orfanotrofio in uno strip club chiamato Nippolopolis; l'uomo avrebbe quindi sposato Kate per entrare in possesso del locale e sarebbe poi diventato socio dei Latimore. Norbit, nel frattempo, continua a trascorrere un po' di tempo con Kate e gli orfani, nonostante Rasputia spesso si intrometta credendo che le voglia rubare il marito. Grazie ai pomeriggi passati con Kate, Norbit impara finalmente ad andare in bicicletta: dal momento in cui Kate se n'era andata dall'orfanotrofio, nessuno aveva più voluto insegnargli.

La sera prima del matrimonio, Kate e Norbit si ritrovano a cena e lui le fa firmare le licenze per la vendita di alcolici, spacciati per dei semplici permessi generici. Deion e i Latimore stanno, infatti, sfruttando il povero Norbit per ingannare Kate. Dopo la cena, i due arrivano alla chiesa, dove Norbit le rivela i suoi sentimenti e la bacia, ma spunta Rasputia che li vede e si infuria. Kate scappa in preda alla confusione e Norbit torna a casa, dove consegna ai cognati i documenti firmati e affronta la collera di Rasputia. Quella stessa notte, Norbit scappa di casa con l'intenzione di lasciare la città ma viene fermato dal signor Wong, così fa ritorno a casa e scopre che nella cassetta della posta c'è anche una lettera che aspettava da tempo: essa, infatti, contiene tutte le informazioni necessarie a smascherare l'inganno di Deion. Norbit cerca di avvertire Kate ma senza successo.

Tutti in città si recano in chiesa per il matrimonio di Kate e Deion, mentre Norbit viene segregato in cantina dai Latimore affinché non si intrometta. Di nascosto riesce a fuggire e, inseguito da Rasputia e dai suoi fratelli, raggiunge la chiesa, dove, nel frattempo, i suoi amici e il signor Wong cercano di ritardare le nozze. Norbit entra in chiesa e mostra la lettera che dovrebbe incolpare Deion, ma a causa di un tuffo in un laghetto risulta illeggibile. Norbit, però, conscio della sua sfortuna perenne, si era premunito e ha invitato alle nozze le ex-mogli di Deion, che lo costringono alla fuga. Kate perdona Norbit e gli dichiara il suo amore.

Nella chiesa irrompono i Latimore, che trascinano fuori Norbit per punirlo, in quanto ha mandato all'aria il loro piano dello strip club. Cittadini e negozianti, però, insorgono per difendere Norbit. Rasputia sembra avere la meglio e sta per colpire Norbit, ma il signor Wong interviene, arpionandola al sedere e costringendola alla fuga, mentre il resto della popolazione scaccia i suoi fratelli dalla città.

Kate e Norbit possono infine sposarsi e comprare l'orfanotrofio, vivendo felici e contenti. I fratelli Latimore, invece, sono riusciti ad aprire il Nippolopolis in Messico, dove Rasputia riscuote un grande successo come ballerina di strip club.

Colonna sonoraModifica

  1. Standing in the Safety Zone - The Fairfield Four
  2. It's Goin' Down - Yung Joc
  3. You Did - Kate Joy Earl feat. The Designated Hitters
  4. I Only Want To Be With You - Dusty Springfield
  5. Milkshake - Kelis
  6. Shoppin' For Clothes - The Coasters
  7. Walk It Out - Unk
  8. Looking For You - Kirk Franklin
  9. Sweet Honey - Slightly Stoopid
  10. The Hands Of Time - Perfect Circle
  11. Young Norbit - David Newman
  12. Queen Of Whores - David Newman
  13. Kate Returns/Tuesday, Tuesday - David Newman
  14. Norbit Sneaks Out - David Newman
  15. Rasputia's Fury - David Newman
  16. Norbit And Kate - David Newman

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film ha aperto con un incasso di 34.2 milioni di dollari negli Stati Uniti, diventando il quattordicesimo numero uno ai botteghini di Eddie Murphy.[1] Norbit ha incassato 159 milioni di dollari, rispetto ai 65 costati.

CriticaModifica

Il film ha ricevuto recensioni negative dalla critica cinematografica. Il sito Rotten Tomatoes riporta che solo il 9% delle 123 recensioni professionali ha dato un giudizio positivo sul film, con un voto medio di 3,29 su 10.[2]

Il film ottenne otto candidature durante la 28esima edizione dei Razzie Awards, tra cui quelli per Peggior attore, Peggior attore non protagonista e Peggior attrice non protagonista, tutti assegnati a Eddie Murphy. Il film inoltre venne nominato per Peggior film, Peggiore attore protagonista per Cuba Gooding Jr., Peggior regista per Brian Robbins, Peggiore coppia condivisa tra i ruoli ricoperti da Eddie Murphy e Peggior sceneggiatura. Ciò nonostante, ottenne una nomination al Premio Oscar come miglior trucco.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema