Apri il menu principale

Ferrovia del Nord (Austria)

(Reindirizzamento da Nordbahn)
Ferrovia del Nord
Nordbahn.png
Nome originale(DE) Nordbahn
InizioVienna
FineBřeclav
Stati attraversatiAustria Austria
Rep. Ceca Rep. Ceca
Lunghezza78 km
Aperturaa tratte, tra il 1837 e il 1856
Precedenti gestoriKaiser Ferdinands Nordbahn
Scartamento1 435 mm
ElettrificazioneCA, 15 kV, 16,7 Hz (Vienna-confine di Stato)
25 kV, 50 Hz (confine di Stato-Břeclav)
NoteL'attuale Nordbahn è solo la parte "austriaca" dell'antica linea che percorreva territori ora parte della Repubblica Ceca e della regione di Moravia-Slesia.
Ferrovie

La ferrovia del Nord (in lingua tedesca Nordbahn) è una linea ferroviaria a doppio binario ed elettrificata in Austria che dalla stazione di Vienna Praterstern raggiunge Břeclav. Il percorso è parte del corridoio paneuropeo IV e Ten-22, che va da Atene a Norimberga e Dresda ed è utilizzato dai treni a lunga percorrenza diretti verso Praga, Berlino e Varsavia.

L'infrastruttura originaria (all'epoca in sigla KFNB) fu costruita dalla società austriaca Kaiser Ferdinands Nordbahn a tratte, a partire dal 1837, nel territorio dell'Impero austriaco per collegare Vienna con le aree minerarie di carbone e di ferro e con quelle di sale di Bochnia, a sud di Cracovia.

StoriaModifica

 
"Kaiser Ferdinand Nordbahn", targa affissa presso la stazione ferroviaria di Bielsko-Biała
 
Carta del 1849: percorso della ferrovia del Nord

La Nordbahn o Kaiser-Ferdinand-Nordbahn fu la prima linea ferroviaria con trazione a vapore costruita in Austria; fu finanziata da Salomon Mayer von Rothschild e gestita dalla Kaiser Ferdinands Nordbahn.

Il primo tratto fu costruito tra Floridsdorf e Deutsch Wagram nel 1837, mentre il tratto mancante fino a Vienna fu completato nel 1838 e quello attraverso Břeclav fino a Brno nel 1839. Nel 1841 la ferrovia giunse fino a Přerov e Olomouc e nel 1842 Lipník nad Bečvou. L'estensione fino a Ostrava e Bohumín fu completata nel 1847.

La ferrovia del Nord non raggiunse mai Cracovia o Bochnia, perché fu in seguito collegata alla rete ferroviaria della Prussia presso Auschwitz. La ferrovia fu nazionalizzata nel 1907; la compagnia tuttavia continuò ad operare in quanto possedeva numerose miniere di carbone e altre imprese a Ostrava; queste attività continuarono anche dopo la nazionalizzazione della ferrovia.

Dal novembre 1918 la Nordbahn venne gestita dalle Österreichischen Staatsbahnen (ÖStB); nel 1923 dalle Bundesbahnen Österreich (BBÖ). Dall'Anschluss e fino al 1945 la linea passò sotto il controllo della Deutsche Reichsbahn. Dopo il conflitto, a partire dal 1947 venne inserita nella rete delle Österreichische Bundesbahnen (ÖBB) tuttavia la sua operatività rimaneva limitata dalla interruzione sul Danubio il cui ponte era stato distrutto nell'aprile 1945 e venne riattivato solo dopo il 1959. La creazione della cosiddetta cortina di ferro aveva inoltre fatto perdere importanza alla ferrovia in quanto diretta verso il blocco orientale.

Il 17 gennaio 1962 venne riattivata la linea ferroviaria Floridsdorf-Meidling con la nuova fermata di Vienna Traisengasse tra il Prater Stern e Floridsdorf. La stazione di Vienna Nord, distrutta nella seconda guerra mondiale, fu ricostruita nel 1962.

Nel 1996 la stazione di Floridsdorf fu completamente rinnovata; tra 2004 e 2008 venne costruita la stazione di Vienna Praterstern e adattata per il traffico di treni a lunga percorrenza. La stazione Nord è utilizzata solamente per le linee ferroviarie suburbane o regionali.

Sezioni della linea costruite fino al 1856Modifica

I confini degli stati e i nomi delle città sono quelli odierni:

CaratteristicheModifica

Percorso attualeModifica

 
La Wiener Nordbahnhof (stazione di Vienna Nord) nel 1908
 
La stazione di Vienna Praterstern, nel 2008; sostituisce la vecchia stazione Nord
Stazioni e fermate
   
linea di connessione di Vienna
   
0,065 Vienna Praterstern
   
Vienna Praterstern-Frachtenbahnhof
   
0,000 Vienna Nord
   
 
1,170 Wien Traisengasse
 
2,332 Wien Vorgartenstraße (non utilizzata dal 16 maggio 1943, soppressa 8 aprile 1945)
 
2,707 Vienna Handelskai aperta 4 maggio 1996 Donauuferbahn
 
Nordbahnbrücke
 
3,705 Vienna Strandbäder (aperta 16 aprile 1964 dismessa 24 settembre 2000)
 
4,760 Vienna Floridsdorf
 
Nordwestbahn per Znojmo
 
Floridsdorf-Frachtenbahnhof
 
6,950 Vienna Siemensstraße
     
Floridsdorfer Hochbahn da Vienna Jedlersdorf
     
 
9,201 Vienna Leopoldau
 
10,8 Inizio ETCS L2
     
     
Vienna Süßenbrunn-West
     
     
Laaer Ostbahn da Vienna Hauptbahnhof
     
Laaer Ostbahn per Laa an der Thaya
     
Süßenbrunn Entseuchungsbahnhof
     
     
12,000 Vienna Süßenbrunn
     
 
13,362 Süßenbrunn Haltestelle (dismessa 15 luglio 1922)
 
confine di Land Vienna / Niederösterreich
 
18,207 Deutsch Wagram
 
20,770 Helmahof
 
23,610 Strasshof an der Nordbahn
 
Strasshof
 
per Museo ferroviario Strasshof
 
27,100 Silberwald
 
31,313 Gänserndorf
 
Lokalbahn Gänserndorf–Mistelbach per Groß-Schweinbarth e Mistelbach
 
ferrovia Gänserndorf–Marchegg per Marchegg
 
33,510 Weikendorf-Dörfles
 
~36,200 Tallesbrunn
 
39,845 Angern
 
collegamento Lagerhaus-Angern
 
43,400 Stillfried
 
50,218 Dürnkrut
 
53,265 Jedenspeigen
 
55,247 Sierndorf an der March
 
58,527 Drösing
 
Lokalbahn Drösing–Zistersdorf per Zistersdorf
 
Lokalbahn Korneuburg–Hohenau da Korneuburg
 
collegamento ABID AG
 
64,924 Hohenau
 
70,995 Rabensburg
 
73,926 Bernhardsthal Frachtenbahnhof
 
75,197 Bernhardsthal
 
Bernhardsthaler Teich
 
76,1 Fine ETCS L2
 
77,993 confine di Stato Austria/R. Ceca
 
(tratto di separazione 15 kV / 25 kV)
 
Thaya-Entlastungskanal
 
da Znojmo e da Lednice
 
da (Bratislava–) Kúty (dal 1929)
 
Thaya
 
83,182 Břeclav (Lundenburg)
 
ferrovia Břeclav–Kúty per Kúty (al 1929)
 
ferrovia Břeclav–Brno per Brno
 
ferrovia Břeclav–Petrovice u Karviné per Prerau e Krakau

BibliografiaModifica

  • (DE) Alfred Horn, Die Kaiser-Ferdinands-Nordbahn; Band 2 aus: Die Bahnen Österreich-Ungarns, Bohmann, 1970.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN245102448 · GND (DE4276204-2 · WorldCat Identities (EN245102448