North American Soccer League 1975

edizione del torneo calcistico
North American Soccer League 1975
Logo della competizione
Competizione North American Soccer League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Date dal 17 aprile
al 24 agosto 1975
Luogo Canada Canada
Stati Uniti Stati Uniti
Partecipanti 20
Formula Stagione regolare più play-off
Risultati
Vincitore T.B. Rowdies
(1º titolo)
Finalista Portland Timbers
Statistiche
Miglior giocatore Trinidad e Tobago Steve David
Miglior marcatore Trinidad e Tobago Steve David (21)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1974 1976 Right arrow.svg

La North American Soccer League 1975 fu l'ottava edizione dell'omonima lega calcistica. Parteciparono venti squadre e il titolo andò per il terzo anno di fila ad una squadra esordiente, i T.B. Rowdies.[1]

AvvenimentiModifica

Nel 1975 continuò la fase espansiva della lega: le partecipanti arrivarono a un totale di venti, grazie alla conferma di tutte le quindici squadre dell'edizione precedente e all'ingresso di cinque nuove franchigie: Chicago Sting, Hartford Bicentennials, Portland Timbers, San Antonio Thunder e Tampa Bay Rowdies. I Toronto Metros vennero acquistati dai proprietari del Toronto Croatia, club dilettantistico della National Soccer League, che ribattezzarono immediatamente la squadra Toronto Metros-Croatia, nonostante la contrarietà della lega alla caratterizzazione "etnica" delle squadre.[2]

Venne confermata l'abolizione del pareggio, ma rispetto all'anno precedente se i 90 minuti terminavano in parità si giocavano due tempi supplementari da sette minuti e mezzo ciascuno. Questi supplementari prevedevano la "sudden death", come viene chiamata nell'hockey su ghiaccio: la partita terminava non appena una delle due squadre segnava, tale regola sarebbe stata introdotta anche dalla FIFA fra il 1993 e il 2004 con il nome di golden goal. Se la parità persisteva anche al termine dei supplementari veniva risolta battendo i calci di rigore.[1]

FormulaModifica

Le squadre erano suddivise in base alla loro posizione geografica in due conference, ulteriormente ripartite in due division per ogni conference. Ogni squadra giocava 22 incontri, undici in casa e altrettanti in trasferta, incontrando tre volte ogni avversaria della propria division, una volta le squadre dell'altra division della stessa conference, una volta le squadre di una delle due division della conference opposta. Le quattro prime classificate e le restanti due migliori squadre di ogni conference venivano ammesse ai play-off per il titolo.

I play-off erano costituiti da quarti di finale, semifinali e finale. Tutti i turni erano disputati in gara unica, con quarti e semifinali in casa della squadra meglio piazzata durante la stagione regolare. A partire da questa stagione la finale del campionato venne ribattezzata "Soccer Bowl" e ospitata in campo neutro, in un tentativo di imitare la finale del campionato NFL. La sede del Soccer Bowl 1975 fu lo Spartan Stadium di San Jose.[1]

Cambiò il sistema di punteggio: venivano attribuiti 6 punti per ogni vittoria, indipendentemente se raggiunta ai tempi regolamentari, ai supplementari o ai rigori, e 1 punto per ogni gol segnato, fino ad un massimo di 3 per ogni incontro. Una partita terminata ai rigori veniva considerata come terminata con un gol di scarto, aggiungendo un gol alla squadra vincitrice. Tale gol "fittizio" veniva calcolato nel computo dei gol segnati e subiti, inoltre poteva contribuire ai punti bonus per i gol segnati.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Baltimore Comets dettagli Baltimora Memorial Stadium 2º posto in Eastern Division
Boston Minutemen dettagli Boston Nickerson Field 1º posto in Northern Division
Chicago Sting dettagli Chicago Soldier Field Esordiente
Dallas Tornado dettagli Dallas Texas Stadium 1º posto in Central Division
Denver Dynamos dettagli Denver Mile High Stadium 3º posto in Central Division
Hartford Bicentennials dettagli Hartford Dillon Stadium Esordiente
L.A. Aztecs dettagli Los Angeles Murdock Stadium Vincitore
Miami Toros dettagli Miami Miami Orange Bowl 1º posto in Eastern Division. Finalista play-off
N.Y. Cosmos dettagli New York Downing Stadium 4º posto in Northern Division
Philadelphia Atoms dettagli Filadelfia Veterans Stadium 3º posto in Eastern Division
Portland Timbers dettagli Portland Civic Stadium Esordiente
Rochester Lancers dettagli Rochester Holleder Memorial Stadium 3º posto in Northern Division
St. Louis Stars dettagli Saint Louis Francis Field 2º posto in Central Division
S.A. Thunder dettagli San Antonio Alamo Stadium Esordiente
S.J. Earthquakes dettagli San Jose Spartan Stadium 2º posto in Western Division
Seattle Sounders dettagli Seattle Memorial Stadium 3º posto in Western Division
T.B. Rowdies dettagli Tampa Tampa Stadium Esordiente
Toronto Metros-Croatia dettagli Toronto Varsity Stadium 2º posto in Northern Division
Vancouver Whitecaps dettagli Vancouver Empire Stadium 4º posto in Western Division
Washington Diplomats dettagli Washington RFK Stadium 4º posto in Eastern Division

Classifiche regular seasonModifica

Eastern ConferenceModifica

Northern DivisionModifica

Pos. Squadra Pt G V P GF GS
1. Boston Minutemen 116 22 13 9 41 29
2. Toronto Metros-Croatia 114 22 13 9 39 28
3. N.Y. Cosmos 91 22 10 12 39 38
4. Rochester Lancers 64 22 6 16 29 49
5. Hartford Bicentennials 61 22 6 16 27 51

Eastern DivisionModifica

Pos. Squadra Pt G V P GF GS
1. T.B. Rowdies 135 22 16 6 46 27
2. Miami Toros 123 22 14 8 47 30
3. Washington Diplomats 112 22 12 10 42 47
4. Philadelphia Atoms 90 22 10 12 33 42
5. Baltimore Comets 87 22 9 13 34 52

Western ConferenceModifica

Central DivisionModifica

Pos. Squadra Pt G V P GF GS
1. St. Louis Stars 115 22 13 9 38 34
2. Chicago Sting 106 22 12 10 39 33
3. Denver Dynamos 85 22 9 13 37 42
4. Dallas Tornado 83 22 9 13 33 38
5. S.A. Thunder 59 22 6 16 24 46

Western DivisionModifica

Pos. Squadra Pt G V P GF GS
1. Portland Timbers 138 22 16 6 43 27
2. Seattle Sounders 129 22 15 7 42 28
3. L.A. Aztecs 107 22 12 10 42 33
4. Vancouver Whitecaps 99 22 11 11 38 28
5. S.J. Earthquakes 83 22 8 14 37 48

Play-offModifica

TabelloneModifica

Quarti Semifinali Soccer Bowl
             
E1 T.B. Rowdies 1
N2 Toronto Metros-Croatia 0
T.B. Rowdies 3
Miami Toros 0
N1 Boston Minutemen 1
E2 Miami Toros (dts) 2
T.B. Rowdies 2
Portland Timbers 0
W1 Portland Timbers (dts) 2
W2 Seattle Sounders 1
Portland Timbers 1
St. Louis Stars 0
C1 St. Louis Stars (dtr) 2
W3 L.A. Aztecs 1

Quarti di finaleModifica

Portland
12 agosto 1975
Portland Timbers2 – 1
(d.t.s.)
Seattle SoundersCivic Stadium (31.523 spett.)

Boston
13 agosto 1975
Boston Minutemen1 – 2
(d.t.s.)
Miami TorosNickerson Field (2.187 spett.)

Saint Louis
13 agosto 1975
St. Louis Stars1 – 1L.A. AztecsFrancis Field (6.119 spett.)

Tampa
13 agosto 1975
T.B. Rowdies1 – 0Toronto Metros-CroatiaTampa Stadium (16.111 spett.)

SemifinaliModifica

Tampa
16 agosto 1975
T.B. Rowdies3 – 0Miami TorosTampa Stadium (22.710 spett.)

Portland
17 agosto 1975
Portland Timbers1 – 0St. Louis StarsCivic Stadium (33.503 spett.)

Soccer BowlModifica

San Jose
24 agosto 1975
T.B. Rowdies2 – 0Portland TimbersSpartan Stadium (17.483 spett.)

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) The Year in American Soccer - 1975, su homepages.sover.net. URL consultato l'11 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2019).
  2. ^ (EN) 1975-1978 Toronto Metros-Croatia, su funwhileitlasted.net. URL consultato il 19 giugno 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio