North Wilkesboro Speedway

North Wilkesboro Speedway
Tracciato di North Wilkesboro Speedway
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàNorth Wilkesboro, Carolina del Nord
Caratteristiche
Lunghezza1.006 m
Inaugurazione1947
Chiusura2011
Categorie
NASCAR
Mappa di localizzazione

Coordinate: 36°08′32″N 81°04′21″W / 36.142222°N 81.0725°W36.142222; -81.0725

Il North Wilkesboro Speedway, era un circuito automobilistico statunitense situato a North Wilkesboro nella Carolina del Nord. L'autodromo era di proprietà della Speedway Motorsports, e aveva una capacità di 40.000 persone. È stato chiuso il 9 maggio 2011.

StoriaModifica

Nel 1945 l'imprenditore locale Enoch Staley partecipò a una gara automobilistica organizzata da Bill France Sr. e colpito dalla folla e dall'organizzazione dell'evento, decise di costruire un suo circuito, chiedendo a France di gestire e promuovere le gare.[1] Staley, insieme ad alcuni soci acquistò dei terreni agricoli vicino a North Wilkesboro per costruire il tracciato, tuttavia i 1500 dollari che erano stati investiti terminarono prima del completamente del circuito, l'ovale rimase quindi irregolare con il rettilineo principale in discesa e il rettilineo posteriore in salita.[1][2][3]

L'ovale sterrato lungo 0,625 miglia (1006 metri) fu completato alla fine del 1946. La prima gara ufficiale fu organizzata da Bill France Sr., il 18 maggio 1947. Era prevista una modesta folla di 3.000 spettatori, ma si presentarono più di 10.000 persone.[1][2][4] Immediatamente dopo la gara, Bill France Sr. tenne un incontro a North Wilkesboro con Enoch Staley e diversi altri proprietari di circuiti per discutere della creazione di un'associazione per sanzionare e promuovere le corse di automobili. Dopo un secondo incontro a Daytona, i proprietari decisero formalmente di creare la National Association for Stock Car Auto Racing (NASCAR). Il debutto NASCAR al North Wilkesboro avvenne il 16 ottobre 1949 e vi furono gare ogni anno fino al 1996.[1][5][6][7]

Dopo aver ospitato un solo evento NASCAR nel 1949 e nel 1950, la NASCAR iniziò a organizzare, sul circuito, due eventi l'anno, ad eccezione del 1956 quando si tenne una sola gara perché la pista era in preparazione per la pavimentazione. Nel 1957 venne completata la pavimentazione e l'ovale venne riaperto.[1][8]

Dopo la morte di Staley nel 1995, Bruton Smith, CEO di Speedway Motorsports, acquistò il 50% della proprietà della pista solo per poter prendere una delle sue date sul programma NASCAR e spostarla sulla sua nuova pista in Texas, il Texas Motor Speedway. Bob Bahre acquistò l'altra metà e spostò l'altra data sul suo nuovo tracciato nel New Hampshire, il New Hampshire Motor Speedway.[5][7][9]

L'ultima gara della NASCAR Cup Series si è svolta il 29 settembre 1996, con la vittoria di Jeff Gordon davanti a una folla di oltre 60.000 fan, molti dei quali sono rimasti a lungo dopo la gara per celebrare la chiusura dell'ovale.[9]

Negli anni successivi diversi investitori hanno cercato di riportare il circuito ai suoi antichi splendori, ma per diversi motivi l'ovale non venne mai riaperto, fino a quando, nel novembre 2009, la Speedway Associates Inc., stipulò un contratto per noleggiare la pista per tre anni. Una delle prime modifiche fu al nome del circuito che venne cambiato in "Historic North Wilkesboro Speedway", un omaggio al suo posto nella storia degli sport motoristici.[1]

La prima gara disputata all'Historic North Wilkesboro Speedway (sponsorizzata da Goodyear) è stata la Labor Day Classic 200 il 4 settembre 2010 vinta da un quattordicenne Chase Elliott, figlio di Bill Elliott.[1][9]

 
Panoramica del North Wilkesboro Speedway nel 2011.

Nell'aprile del 2011, il circuito doveva ospitare la sua prima gara in notturna ma a causa della pioggia la gara fu rimandata al giorno successivo e si disputò sotto la luce del sole. La gara fu comunque un successo, conosciuta semplicemente come "The Race", offriva un premio di 153.000 dollari ed è stata la gara su uno short track con il montepremi più alto di sempre.[1][9]

Nel maggio del 2011, la Speedway Associates, ha annunciato la chiusura definitiva dell'impianto.[1]

Albo d'oroModifica

NASCARModifica

Tutti i vincitori erano   americani

Anno Data Pilota Costruttore Distanza
1949 16 ottobre Bob Flock Oldsmobile 100 mi
1950 24 settembre Leon Sales Plymouth 125 mi
1951 29 aprile Fonty Flock Oldsmobile 94 mi
1951 21 ottobre Fonty Flock Oldsmobile 125 mi
1952 30 marzo Herb Thomas Hudson 125 mi
1952 26 ottobre Herb Thomas Hudson 125 mi
1953 29 marzo Herb Thomas Hudson 125 mi
1953 11 ottobre Speedy Thompson Oldsmobile 100 mi
1954 4 aprile Dick Rathmann Hudson 100 mi
1954 24 ottobre Hershel McGriff Oldsmobile 98 mi
1955 3 aprile Buck Baker Oldsmobile 100 mi
1955 23 ottobre Buck Baker Ford 100 mi
1956 8 aprile Tim Flock Chrysler 100 mi
1957 7 aprile Fireball Roberts Ford 100 mi
1957 20 ottobre Jack Smith Chevrolet 100 mi
1958 18 maggio Junior Johnson Ford 100 mi
1958 19 ottobre Junior Johnson Ford 100 mi
1959 5 aprile Lee Petty Oldsmobile 100 mi
1959 18 ottobre Lee Petty Plymouth 100 mi
1960 27 marzo Lee Petty Plymouth 100 mi
1960 2 ottobre Rex White Chevrolet 200 mi
1961 16 aprile Rex White Chevrolet 250 mi
1961 1º ottobre Rex White Chevrolet 200 mi
1962 15 aprile Richard Petty Plymouth 250 mi
1962 30 settembre Richard Petty Plymouth 200 mi
1963 28 aprile Richard Petty Plymouth 161 mi
1963 29 settembre Marvin Panch Ford 250 mi
1964 19 aprile Fred Lorenzen Ford 250 mi
1964 11 ottobre Marvin Panch Ford 250 mi
1965 18 aprile Junior Johnson Ford 250 mi
1965 3 ottobre Junior Johnson Ford 250 mi
1966 17 aprile Jim Paschal Plymouth 250 mi
1966 2 ottobre Dick Hutcherson Ford 250 mi
1967 16 aprile Darel Dieringer Ford 250 mi
1967 1 ottobre Richard Petty Plymouth 250 mi
1968 21 aprile David Pearson Ford 250 mi
1968 29 settembre Richard Petty Plymouth 250 mi
1969 20 aprile Bobby Allison Dodge 250 mi
1969 5 ottobre David Pearson Ford 263 mi
1970 18 aprile Richard Petty Plymouth 250 mi
1970 4 ottobre Bobby Isaac Dodge 250 mi
1971 18 aprile Richard Petty Plymouth 250 mi
1971 21 novembre Tiny Lund Camaro 250 mi
1972 23 aprile Richard Petty Plymouth 250 mi
1972 1º ottobre Richard Petty Plymouth 250 mi
1973 8 aprile Richard Petty Dodge 250 mi
1973 23 settembre Bobby Allison Chevrolet 250 mi
1974 21 aprile Richard Petty Dodge 250 mi
1974 22 settembre Cale Yarborough Chevrolet 250 mi
1975 6 aprile Richard Petty Dodge 250 mi
1975 21 settembre Richard Petty Dodge 250 mi
1976 4 aprile Cale Yarborough Chevrolet 250 mi
1976 3 ottobre Cale Yarborough Chevrolet 250 mi
1977 27 marzo Cale Yarborough Chevrolet 250 mi
1977 2 ottobre Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1978 16 aprile Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1978 1º ottobre Cale Yarborough Oldsmobile 250 mi
1979 25 marzo Bobby Allison Ford 250 mi
1979 14 ottobre Benny Parsons Chevrolet 250 mi
1980 20 aprile Richard Petty Chevrolet 250 mi
1980 21 settembre Bobby Allison Ford 250 mi
1981 5 aprile Richard Petty Buick 250 mi
1981 4 ottobre Darrell Waltrip Buick 250 mi
1982 18 aprile Darrell Waltrip Buick 250 mi
1982 3 ottobre Darrell Waltrip Buick 250 mi
1983 17 aprile Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1983 2 ottobre Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1984 8 aprile Tim Richmond Pontiac 250 mi
1984 14 ottobre Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1985 21 aprile Neil Bonnett Chevrolet 250 mi
1985 29 settembre Harry Gant Chevrolet 250 mi
1986 20 aprile Dale Earnhardt Chevrolet 250 mi
1986 28 settembre Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1987 5 aprile Dale Earnhardt Chevrolet 250 mi
1987 4 ottobre Terry Labonte Chevrolet 250 mi
1988 17 aprile Terry Labonte Chevrolet 250 mi
1988 16 ottobre Rusty Wallace Pontiac 250 mi
1989 16 aprile Dale Earnhardt Chevrolet 250 mi
1989 15 ottobre Geoffrey Bodine Chevrolet 250 mi
1990 22 aprile Brett Bodine Buick 250 mi
1990 30 settembre Mark Martin Ford 250 mi
1991 21 aprile Darrell Waltrip Chevrolet 250 mi
1991 29 settembre Dale Earnhardt Chevrolet 250 mi
1992 12 aprile Davey Allison Ford 250 mi
1992 5 ottobre Geoffrey Bodine Ford 250 mi
1993 18 aprile Rusty Wallace Pontiac 250 mi
1993 3 ottobre Rusty Wallace Pontiac 250 mi
1994 17 aprile Terry Labonte Chevrolet 250 mi
1994 2 ottobre Geoffrey Bodine Ford 250 mi
1995 9 aprile Dale Earnhardt Chevrolet 250 mi
1995 1º ottobre Mark Martin Ford 250 mi
1996 14 aprile Terry Labonte Chevrolet 250 mi
1996 29 settembre Jeff Gordon Chevrolet 250 mi

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) North Wilkesboro Speedway, Defunct Pillar of NASCAR, su Sometimes Interesting, 12 febbraio 2017. URL consultato il 29 novembre 2019.
  2. ^ a b (EN) S. Collins e Gavin Ireland, Speedway: Auto Racing's Ghost Tracks, Veloce Publishing Ltd, 15 febbraio 2010, p. 143, ISBN 978-1-84584-241-3. URL consultato il 29 novembre 2019.
  3. ^ (EN) Dave Caldwell, The Drive To Bring Sentimental Journeys Back To A Beloved NASCAR Racetrack, su Forbes. URL consultato il 29 novembre 2019.
  4. ^ (EN) How North Wilkesboro Speedway Became an Inspiration for Cars 3, su Front Office Sports, 17 luglio 2017. URL consultato il 29 novembre 2019.
  5. ^ a b Photojournalist captures striking photos of abandoned NASCAR track, su Mail Online, 22 marzo 2015. URL consultato il 29 novembre 2019.
  6. ^ (EN) Anthony Brown, Police are investigating a break-in at a historic NASCAR track, su FanBuzz - Sports News - NFL | NCAA | NBA | WWE, 23 febbraio 2018. URL consultato il 29 novembre 2019.
  7. ^ a b (EN) North Wilkesboro Speedway, a famous NASCAR ghost, brought back to life in ‘Cars 3’, su www.sportingnews.com. URL consultato il 29 novembre 2019.
  8. ^ (EN) Lew Freedman, Encyclopedia of Stock Car Racing [2 volumes], ABC-CLIO, 14 marzo 2013, p. 542, ISBN 978-0-313-38710-4. URL consultato il 29 novembre 2019.
  9. ^ a b c d (EN) Remembering North Wilkesboro Speedway 20 years after its last NASCAR Cup race, su Autoweek, 21 settembre 2016. URL consultato il 29 novembre 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo