Northfields (metropolitana di Londra)

stazione della Metropolitana di Londra
Underground.svg Northfields
Northfields station building.JPG
La stazione di Northfields
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1933 (1908 National Rail)
Stato in uso
Linea linea Piccadilly
Localizzazione Northfields
Tipologia Stazione di superficie
Interscambio vedi sotto
Flusso passeggeri 2010 Decrease2.svg 3.83 milioni[1]
2011 Decrease2.svg 3.79 milioni[1]
2012 Increase2.svg 3.98 milioni[1]
2013 Increase2.svg 4.10 milioni[1]
2014 Increase2.svg 4.21 milioni[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Northfields
Northfields
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°29′57.55″N 0°18′52.99″W / 51.499319°N 0.314719°W51.499319; -0.314719

Northfields è una stazione della metropolitana di Londra situata a Northfields, nel borgo londinese di Ealing, lungo Northfield Avenue nei pressi di Lammas Park. La stazione si trova sulla diramazione di Heathrow della Piccadilly line, tra le stazioni di Boston Manor e South Ealing, nella terza zona tariffaria della metropolitana londinese.

StoriaModifica

La stazione della DRModifica

 
Interni della stazione di Northfields

La stazione di Northfields è stata aperta con il nome di Northfield (Ealing) nel 1908, come un punto di arresto (halt) dalla District Railway (DR, poi divenuta la District Line), sulla linea attiva dal 1883 per collegare Londra all'ormai chiusa Hounslow Town. Ha mantenuto il nome originale fino a dicembre del 1911, quando è stata rinominata Northfields and Little Ealing[2][3]. Negli anni '10, in concomitanza con il cambio di nome, la stazione ha subito lavori di ristrutturazione, con l'aggiunta di una biglietteria su una struttura a ponte sopra i binari e nuove coperture dei binari stessi.

La stazione della Piccadilly LineModifica

 
Il Deposito di Northfields, 1989

All'inizio degli anni '30, in concomitanza con i lavori di preparazione per il servizio della Piccadilly Line per Hounslow, è stata costruita una nuova stazione e un deposito per i treni. Posizionata sul lato est di Northfields Avenue, la nuova stazione è stata progettata da Charles Holden in stile modernista, utilizzando mattoni, cemento armato e vetro. In maniera simile alle stazioni di Sudbury Town, Sudbury Hill, Acton Town e Oakwood, Holden ha dotato Northfields di una biglietteria di forma squadrata che si eleva sopra un basso edificio orizzontale contenente gli uffici e i negozi. I muri di mattoni della biglietteria sono trapuntati da una serie di finestre a mo' di cleristorio e coperti da un lastrone piatto di cemento armato. La nuova stazione è stata aperta al pubblico nel maggio del 1932, con il nome attuale di Northfields. I servizi della Piccadilly Line sono iniziati a gennaio del 1933 ed estesi ad Hounslow West a marzo dello stesso anno, parallelamente ai servizi della District Line che sono terminati nel 1964. A maggio 1994 l'edificio della stazione è diventato un Monumento classificato di grado II[4].

InterscambiModifica

Per la stazione passano i bus n. E2, E3 e il bus notturno N11[5].

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Multi-year station entry-and-exit figures (XLS), in London Underground station passenger usage data, Transport for London, 2017. URL consultato il 3 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) J.E. Connor e B. Halford, Forgotten Stations of Greater London, 3ª ed., Connor & Butler, 1991, ISBN 978-0-947699-17-8.
  3. ^ (EN) Borley, Chronology of London Railways, Railway & Canal Historical Society, 1982, ISBN 978-0-901461-33-9.
  4. ^ (EN) Northfields London Regional Transport Station including forecourt walls and platforms, National Heritage List for England. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  5. ^ (EN) Buses nearby Northfields Underground Station, su tfl.gov.uk. URL consultato il 3 dicembre 2018.

BibliografiaModifica

  • (EN) Douglas Rose, The London Underground, A Diagrammatic History, 7ª ed., Douglas Rose/Capital Transport, 1999 [1980], ISBN 1-85414-219-4.
  • (EN) J.E. Connor, London's Disused Underground Stations, 2ª ed., Capital Transport, 2006 [1999], ISBN 1-85414-250-X.
  • (EN) John R. Day, John Reed, The Story of London's Underground, 11ª ed., Capital Transport, 2010 [1963], ISBN 978-1-85414-341-9.
  • (EN) Tony Beard, By Tube Beyond Edgware, Capital Transport, 2002, ISBN 978-1-85414-246-7.
  • (EN) R.V.J. Butt, The Directory of Railway Stations, Patrick Stephens Ltd, 1995, ISBN 1-85260-508-1.
  • (EN) Christian Wolmar, The Subterranean Railway: How the London Underground Was Built and How It Changed the City Forever, Atlantic Books, 2005 [2004], ISBN 978-1-84354-023-6.
  • (EN) Joe Brown, London Railway Atlas, 3ª ed., Ian Allan Publishing, 2013, ISBN 978-0-7110-3728-1.
  • Anthony Sutcliffe, London: An Architectural History, Yale University Press, 2006, ISBN 978-0-300-11006-7. URL consultato il 17 novembre 2018.
  • Cyril M. Harris, What's in a name?, 4a, Capital Transport, 2001 [1977], ISBN 978-1-85414-241-2.
  • Antony Badsey-Ellis, Underground Heritage, Capital Transport, 2012, ISBN 978-1-85414-360-0.
  • David Bownes, Oliver Green e Sam Mullins, Underground: How the Tube Shaped London, Allen Lane, 2012, ISBN 978-1-84614-462-2.
  • Mike Horne, The Northern Line: An Illustrated History, 3a, Capital Transport, 2009 [1990], ISBN 978-1-85414-326-6.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica